Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 Laetitia Casta e la Bulgaria 
CANNES  - A vederla così bionda, rosea e soffice mentre, tutta vestita di bianco, si mangiava un pesce alla griglia al ristorante del Martinez, sembrava la Laetitia Casta di sempre, cioè la supermodella con i denti da coniglietto orgoglio di Francia e vanto di L’Oréal (ma va segnalato che il fidanzato italiano Stefano Accorsi, almeno ieri verso le 14, non era lì con lei).

E invece chi l’avrebbe detto che miss Galérie Lafayette è finita addirittura in un film bulgaro, perdipiù selezionato alla Quinzaine? Nell’Isola, del regista Kamen Kalev, Laetitia ha la (pessima) idea di organizzare un viaggio sul Mar Nero con il suo fidanzato, con effetti imprevedibili. Prima gaffe: scopre un filo troppo tardi che lui in Bulgaria ha passato un’infanzia da incubo. Poi si scopre che c’entra un reality tv. E non si è ancora palesato «Jodo», cioè l’inquietantissimo Alejandro Jodorowsky, proprio quello della Montagna sacra.

Livello della recitazione per il momento non iperuranico, ma insomma madame ci sta provando. Fa sapere anche che L’Italia è un paese bellissimo, ma che «i suoi politici sono davvero impresentabili. E questo mi avvilisce molto. La Francia resta il posto che amo di più, ma stare sempre con i francesi non mi piace troppo. Ho uno spirito nomade». E dunque vorrebbe tanto girare un film in Italia, «magari con Nanni Moretti. L’ho anche chiamato per prendere un caffè insieme, ma poi non è successo nulla».

Armata di volenterose intenzioni, Casta ha perfino dichiarato a Le Monde di essere «pronta per un cinema un po’ rischioso»; e di essersi adattata, per il bene della causa, alla vita «su un’isola di 400 metri quadri con dei bulgari simpatici ma un po’ fuori di testa, mangiando pomodori e zuppa di cetrioli». Quel che è peggio, essendo il budget, per l’appunto, bulgaro, Laetitia ha dovuto ridimensionare il livello del soggiorno sulla Croisette. Ma dopo gli stenti balcanici arriveranno i fasti del 3-D, con un film horror intitolato Derrière les murs e il remake del grande classico francese La guerra dei bottoni. Che s’ha da fare per uscire dal cliché della top model irraggiungibile.

Fonte: Egle Santolini, La Stampa, 18 maggio 2011


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)