Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 Ecco Velingrad, paradiso del macho: "Qua se cucca" 

"Qua se cucca". Comincia così, un mattino, con una frase che fulmina il silenzio del nostro caffè in un viale alberato di Velingrad, la Abano dei bulgari, il nostro incontro con i connazionali da combattimento - generalmente veneti, generalmente cinquantenni, iperattivi e con in testa una cosa soltanto - che esportano a Est il verbo del capitale. Cerchi di portare il discorso sull'export del Nordest, ma è cosa inutile, loro vogliono comunicarti che scopano.

"Sa, qua il bello sono le donne", ci spiega un tipo di Padova, energetico e simpatico, del tipo "lavoro-mangio-dormo-trombo, tertium non datur". Se sorridi complice sei perduto. E difatti il nostro subito spiega ad Altan esterrefatto: "Vedi, uno come me e te, oltre i cinquanta, qua si cucca diciottenni alla grande". Da Bratislava ai confini della Turchia si somigliano tutti i nostri ragazzi in trasferta. In Bulgaria come la Romania, il loro pedigree riproduce fedelmente la topografia del Nordest. Cittadella, Arzignano, Pordenone. Dieci anni fa arrivarono gli squali. Oggi è rimasta la gente seria. Ma la voglia matta è rimasta la stessa.

Paolo Rumiz, La Repubblica, 24.08.2001




Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)