Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 Le discriminazioni bulgare 

Egregio direttore, credo che sicuramente i valori dello smog presenti nel nostro comune siano un grosso problema per la salute di noi tutti. Non trovo giusto però che i permessi rilasciati alla circolazione siano dati a certe categorie di lavoratori e non ad altre. Per esempio il sottoscritto, che fa parte della categoria degli agenti di commercio, si è visto negare un permesso per poter svolgere il proprio lavoro, non all'interno del centro storico, ma nel tratto che porta ai caselli dell'autostrada, dato che il mio territorio di competenza è il Veneto e l'Emilia Romagna. Lei mi potrebbe dire di uscire la mattina presto e rientrare alla sera dopo il blocco ma essendo in possesso di un campionario di valore, non posso abbandonare la mia auto sul ponte del Po o del Reno. Ho notato invece che altre categorie di lavoratori, nonostante i divieti possono svolgere tranquillamente il loro lavoro. Mi riferisco per esempio agli ambulanti di piazza Travaglio che lunedì mattina hanno potuto lavorare fino alle ore 14 e poi se ne sono andati a casa. Non avrebbero dovuto restare quelli con la targa dispari fino alle 8 della sera fermi sul selciato? Penso comunque di guadagnarmi la pagnotta come loro, di pagare le tasse come loro, ma di essere un cittadino di una città dove più conta è portare danaro e consensi politici alla nostra amministrazione di stampo bulgaro.
m.r.

Fonte: Lettere al direttore - Il Resto dei Carlino - 30.01.2002




Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)