Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 Il Manifesto 
il manifesto
quotidiano comunista

I lavori delle donne: un equilibrio tra pratiche e sperimentazioni

Sono una donna che ha una relazione positiva con il proprio lavoro. Non so perché, ma nel rileggere ad alta voce questa affermazione provo quasi un senso di imbarazzo. La consapevolezza di un privilegio che non tutte possono permettersi. Oppure il pudore nell’esprimere il piacere, retaggio di una mentalità catto-patriarcale che sopravvive anche negli ambienti della sinistra politica. Sarà forse perché quando si deve parlare del rapporto donne-lavoro ci si concentra spesso più sulle difficoltà che sugli aspetti positivi. Non … Continua

L'articolo I lavori delle donne: un equilibrio tra pratiche e sperimentazioni proviene da il manifesto.

«Lo sciopero della fame a oltranza è l’arma più forte che abbiamo contro Erdogan»

Il 3 luglio ad Ankara ci sarà una “Grande marcia per la difesa” organizzata dagli avvocati turchi contro il progetto di riforma dell’ordine degli avvocati che prevede la possibilità di creare differenti ordini nelle città in cui siano registrati più di 5 mila avvocati. Secondo gli organizzatori questo ennesimo attacco al diritto di difesa, che mira alla divisione della categoria tramite la creazione di ordini fedeli al governo, si inserisce all’interno del clima repressivo vigente in Turchia nei confronti degli … Continua

L'articolo «Lo sciopero della fame a oltranza è l’arma più forte che abbiamo contro Erdogan» proviene da il manifesto.

Il “fraterno bacio” arriva in Liguria

Genova. Questo murales è stato scoperto stamattina nei pressi della vecchia sede del Pci genovese, di fronte alla Regione Liguria. La stessa immagine, in contemporanea, è apparsa anche a via Maragliano, vicino alla sede del Pd ligure. Il “fraterno bacio” , opera di un gruppo di creativi della street art – realizzato alla maniera di Banksy, a sua volta citazione della celebre foto scattata nel 1979 dal fotogiornalista Régis Bossu, una “fraterno bacio socialista” tra l’allora leader dell’Unione Sovietica Leonid … Continua

L'articolo Il “fraterno bacio” arriva in Liguria proviene da il manifesto.

«Bombshell», il cinema sul filo della diretta

È sempre sorprendente la capacità di reazione del cinema statunitense di fronte al reale. Bombshell, cronaca quasi sul filo della diretta di una rivolta anti Trump nel cuore del fortino Repubblicano, ossia Fox News, guidata da una anchor woman irritata dai commenti misogini del candidato alla presidenza, dimostra come in fondo anche il cosiddetto cinema d’impegno attraversi delle curiose mutazioni. Con un cast di stelle di prima grandezza (Nicole Kidman, Margot Robbie, Charlize Theron), il film si presenta a misura … Continua

L'articolo «Bombshell», il cinema sul filo della diretta proviene da il manifesto.

Il Cirque du Soleil fa bancarotta e si assottiglia

Il grande franchising del divertimento, il canadese Cirque du Soleil (spettacoli sgargianti basati solo sul corpo, le giocolerie, la disciplina acrobatica e la danza, senza mai l’utilizzo di animali addestrati) è stato messo in ginocchio dal Covid – pur se già precedentemente versava in stato di crisi. La cancellazione dei suoi costosissimi show in giro per il globo e quindi i mancati introiti hanno fatto salire in maniera insostenibile il suo debito. Così, il management è stato costretto a ricorrere … Continua

L'articolo Il Cirque du Soleil fa bancarotta e si assottiglia proviene da il manifesto.

I protagonisti di «Berlin» hanno un passato d’amore

Innamorarsi a 15 anni, come a 25, deve forse esser un inciampo: interrompe il corso quotidiano della vita e conduce fuori strada, costringendo a balzi in dimensioni più adulte e potenzialmente pericolose. Sven e Kurt, quasi fratelli nelle loro pene d’amore, si ritrovano in una realtà che ha regole diverse da quelle del loro quotidiano. SVEN S’INNAMORA per la prima volta quando incontra la tormentata Chloe, capelli verdi e mille fragilità. Le loro esperienze, l’amore ricevuto o negato, la famiglia … Continua

L'articolo I protagonisti di «Berlin» hanno un passato d’amore proviene da il manifesto.

La sfida per la cultura passa per le biblioteche

In vista della ripresa settembrina, alla luce della necessità di garantire condizioni di sicurezza, compreso un adeguato distanziamento fisico,  le scuole sono impegnate in una intensa fase di riorganizzazione per recuperare spazi disponibili o per un loro diverso assetto. In tale ottica, vi sono però molte e preoccupanti avvisaglie da varie realtà del fatto le biblioteche di classe (laddove esistono) debbano essere smantellate, togliendo “l’ingombro” degli scaffali con i libri, e la biblioteca d’istituto riconvertita in aula. È per questo … Continua

L'articolo La sfida per la cultura passa per le biblioteche proviene da il manifesto.

Le trionfatrici si vestono di giallo

«Lettor mio, hai tu spasimato?». «No». «Questo libro non è per te». L’avvertenza con cui Cesare Cantù apre nel 1838 il suo Margherita Pusterla, è chiara: chi non sa fremere, indignarsi, commuoversi a ogni pagina, farà bene a tenersi lontano da quest’opera più vicina a Manzoni che a Ponson du Terrail, ma non sprovvista degli elementi che, notava Gramsci, stabiliscono punti di contatto tra il classico romanzo ottocentesco e la letteratura popolare. Non a caso Umberto Eco e Cesare Sughi … Continua

L'articolo Le trionfatrici si vestono di giallo proviene da il manifesto.

«La deriva», rivista contro l’autoreferenzialità

Ci vuole coraggio a lanciare una nuova rivista di questi tempi: «una rivista è per definizione un progetto sociale ottimista, e gli ultimi mesi hanno visto i giovani molto scoraggiati e terribilmente isolati». Per fortuna Kiara Barrow e Rebecca Panovka, entrambe laureate a Harvard nel 2016, non solo questo coraggio lo hanno avuto, ma lanciando nel mondo il loro The Drift, «La deriva», hanno firmato un editoriale spiritoso e appassionato sul giornalismo letterario «di sinistra» negli Stati Uniti e oltre. … Continua

L'articolo «La deriva», rivista contro l’autoreferenzialità proviene da il manifesto.

Il simbolo di una modernità fallimentare

Il crollo, a Genova, del ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto del 2018 causando 43 morti, è, per i molti autori di un interessante “libricino” (A cura di E. Piccardo, Genova il crollo della modernità, manifestolibri, 2020, pp.127, euro 12), l’occasione per una riflessione severa sul senso, o meglio sulla caduta di senso, dell’ideologia e dell’utopia della modernità. Perché, spiegano, il Ponte rappresentava un simbolo dell’ottimismo verso il futuro in una fase storica, quella del dopoguerra e della rinascita italiana, … Continua

L'articolo Il simbolo di una modernità fallimentare proviene da il manifesto.

La versione di Berlusconi: ho taciuto per non inguaiare il giudice Franco

Berlusconi senatore a vita. Il centrodestra raccoglierà le firme in piazza sabato durante la manifestazione romana. «Organizzeremo gazebo sul territorio per coloro che non usano ancora la tecnologia», promette Forza Italia. Intenzionata a prolungare il più possibile la eco dell’ormai famoso audio del giudice Amedeo Franco, registrato mentre confessava a Berlusconi «l’impressione che tutta questa vicenda sia stata guidata dall’alto». Stava parlando, ormai è noto, della sentenza della Cassazione che il 1 agosto 2013 ha definitivamente condannato Berlusconi per frode … Continua

L'articolo La versione di Berlusconi: ho taciuto per non inguaiare il giudice Franco proviene da il manifesto.

180 naufraghi e nessun porto per Ocean Viking

L’Ocean Viking, la nave dell’ong Sos Méditerranee, attende un porto sicuro di sbarco dal 26 giugno. In cinque giorni, quattro soccorsi si sono susseguiti e adesso a bordo ci sono 180 naufraghi (tra cui due donne). L’ultima operazione è avvenuta martedì notte, 40 miglia a sud di Lampedusa: 16 migranti erano in pericolo su una barca in vetroresina dopo giorni di navigazione. Le operazioni, in questo caso, sono avvenute sotto il coordinamento delle autorità italiane. Lo stesso giorno, nel tardo … Continua

L'articolo 180 naufraghi e nessun porto per Ocean Viking proviene da il manifesto.

«Riaprite il centro accoglienza»: a Saluzzo cento braccianti dormono nel parco

Oltre cento braccianti in un parco pubblico di Saluzzo, cartoni per terra, il tempo che torna indietro ad anni bui che sembravano superati grazie alla realizzazione di un centro di accoglienza che ha dato un posto civile dove vivere a migliaia di lavoratori stagionali. Oggi chiuso, causa pandemia. Ma i braccianti sono arrivati comunque: prima tre o quattro, poi a decine, a centinaia, e si sono così accampati nel parco più bello della cittadina, di fronte alla residenza condominiale più … Continua

L'articolo «Riaprite il centro accoglienza»: a Saluzzo cento braccianti dormono nel parco proviene da il manifesto.

L’inutile uccisione dell’orso trentino

Vi ricordate quanto ci emozionavamo nel vedere i filmati degli animali selvatici che passeggiavano per le nostre città deserte durante l’emergenza Covid-19? Guardavamo quelle immagini colpiti dalla capacità degli animali di riconquistare spazi che, di solito, sono loro preclusi dalla presenza dell’uomo e dal suo corredo, chiassoso e puzzolente, di automobili e scooter. Sono passate poche settimane, ma evidentemente sono bastate al Presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, per dimenticare tutto e condannare a morte dalla sera alla mattina … Continua

L'articolo L’inutile uccisione dell’orso trentino proviene da il manifesto.

Il Covid e la debolezza delle leadership autoritarie

Negare, negare, negare sempre. Mentire quando è necessario, quando è utile e perfino quando è superfluo. L’epidemia non c’è, se c’è è sotto controllo e comunque stiamo facendo meglio degli altri paesi. Sostanzialmente questo è quanto hanno detto da febbraio ad oggi i leader autoritari come Putin, Trump, Bolsonaro e Narendra Modi, spesso imitati da Boris Johnson, salvo cambiare posizione ogni settimana. Secondo le statistiche ufficiali, per esempio, la Russia avrebbe avuto fin qui soltanto 9.320 morti su 648.000 casi … Continua

L'articolo Il Covid e la debolezza delle leadership autoritarie proviene da il manifesto.

Mense scolastiche no bio e in formato «Lunch box»

Più che a una pausa pranzo, per gli studenti italiani dal 14 settembre mangiare a scuola potrebbe somigliare a un picnic. Le mense scolastiche dovranno osservare dei turni e, laddove non sarà possibile riaprirle, i cibi saranno consegnati in lunch box di plastica termosaldate e consumati al banco con posate monouso. Le cucine in gran parte rimarranno chiuse perché non adatte alle nuove prescrizioni ministeriali, dunque i piatti arriveranno preconfezionati dalle cucine industriali di grandi aziende della ristorazione collettiva. Le … Continua

L'articolo Mense scolastiche no bio e in formato «Lunch box» proviene da il manifesto.

Conte rinvia la grana Mes ma è a un incrocio pericoloso

Paura del parlamento per il Mes? Ma figurarsi! «Io non temo mai una risoluzione del parlamento», replica sicuro il premier. Come mai allora da un bel pezzo il governo gioca a rimpiattino con le camere per evitare quel voto? «Non è attendismo ma chiarezza di obiettivi. Ora siamo concentrati sul Recovery Fund. Alla fine avremo un ventaglio di proposte, arriveranno i conti della Ragioneria dello Stato: non si decide su astratte valutazioni». Insomma rinvio, per la disperazione dei 5S che … Continua

L'articolo Conte rinvia la grana Mes ma è a un incrocio pericoloso proviene da il manifesto.

Monocolture, una minaccia per il Costarica

In Costa Rica, sono 3.298,78 gli ettari dedicati alla coltivazione biologica delle banane, a fronte di 50.000 ettari destinati alla monocoltura intensiva, per lo più concentrati nelle mani di multinazionali e grandi aziende locali. Il modello di «sviluppo» agroindustriale ha lasciato dietro di sé profondi impatti ambientali, tra cui la distruzione delle foreste tropicali e la contaminazione delle falde acquifere con agrochimici. Il modello della coltivazione agroindustriale si è diffuso negli ultimi 150 anni attraverso l’espropriazione delle terre fertili. Gli … Continua

L'articolo Monocolture, una minaccia per il Costarica proviene da il manifesto.

Non scherzate col Garante per la Privacy

Un famoso virologo ha detto su Twitter che la privacy è una fisima. Un manager, altrettanto famoso, che non deve preoccuparsi chi non ha niente da nascondere, e un altro che i discorsi del Garante sulla privacy sono aria fritta. Ma hanno torto. Perché la privacy è la precondizione per esercitare altri diritti, come quello alla libertà d’espressione, di associazione, di movimento, alla proprietà. Una dimostrazione ci viene da un rapporto commissionato da Kaspersky che racconta come il 6% degli … Continua

L'articolo Non scherzate col Garante per la Privacy proviene da il manifesto.

Pappa col pesticida buona da morire

Il glifosato, il pesticida più utilizzato in campo agricolo, ritorna al centro dell’attenzione. La Bayer ha accettato il pagamento di più di 10 miliardi di dollari per chiudere migliaia di procedimenti giudiziari per danni alla salute causate dall’erbicida. L’accordo si riferisce a 95 mila delle 125 mila denunce avviate in questi anni nei tribunali degli Stati Uniti contro la Monsanto, acquistata nel 2018 dalla Bayer, ritenuta responsabile di aver immesso sul mercato a partire dagli anni ‘70 il Roundup, erbicida … Continua

L'articolo Pappa col pesticida buona da morire proviene da il manifesto.

Il senso della montagna nei dipinti tra l’Ottocento e Novecento

Si intitola Ferragosto ed altri guai la seconda parte di un piccolo libro scritto da Giuseppe Mazzotti (detto Bepi) e illustrato da Sante Cancian, La montagna presa in giro (1931). Con ironia e un guizzo di lungimiranza profetica, lo scrittore, critico d’arte e fotografo amateur, promotore del paesaggio trevigiano e appassionato conoscitore dell’alta quota dal Cervino alla Valle d’Aosta, nel consacrare e celebrare la montagna, patrimonio della collettività e tappa di un percorso (in un certo senso) esistenziale in cui … Continua

L'articolo Il senso della montagna nei dipinti tra l’Ottocento e Novecento proviene da il manifesto.

«La carne fa male alla Cina»

Da quando è iniziato l’affaire Covid-19, il malsano rapporto fra mondo umano e mondo animale si è rivelato in tutte le sue sfaccettature. Da un lato i rischi di trasferimento di agenti patogeni a causa dei rapporti ravvicinati con la fauna selvatica. Dall’altro la bomba a orologeria della filiera zootecnica globale. Inoltre, le responsabilità degli allevamenti nella deforestazione in alcuni paesi si intrecciano all’impatto che le epidemie zoonotiche hanno su altre aree; secondo gli ultimi dati del governo Bolsonaro, riferisce … Continua

L'articolo «La carne fa male alla Cina» proviene da il manifesto.

La potenza mediatica contro la sentenza Mediaset

Il giudicato, secondo un antico brocardo del diritto romano, facit de albo nigro, aequat quadrata rotundis. Cioè il giudicato ha una forza tale che può trasformare il bianco in nero e rendere i quadrati uguali ai cerchi. In tempi in cui l’autorevolezza delle sentenze passate in giudicato appare piuttosto gracile, dobbiamo constatare che la funzione iperbolica che i romani attribuivano al giudicato è passata di mano. Oggi è la potenza di un sistema mediatico che può rovesciare una realtà e … Continua

L'articolo La potenza mediatica contro la sentenza Mediaset proviene da il manifesto.

Taglie russe ai talebani, Trump sapeva ma nega

Con il ritiro dei soldati americani dall’Afghanistan, modulato sulle presidenziali del prossimo novembre, Trump pensava di incassare un secondo mandato. Ma proprio l’Afghanistan potrebbe fargli perdere un bel pacchetto di voti. Per la Casa Bianca diventa infatti sempre più imbarazzante la storia pubblicata venerdì scorso dal New York Times, arricchitasi di nuovi particolari nei giorni scorsi: Trump avrebbe saputo già a febbraio del piano di ricompense offerte dai servizi segreti russi ai Talebani per far fuori i soldati statunitensi in … Continua

L'articolo Taglie russe ai talebani, Trump sapeva ma nega proviene da il manifesto.

Contadini ma diversi

La barba folta, il fisico asciutto e l’espressione di chi vede sempre dietro alle cose per come appaiono. In questi giorni inediti e caotici, in cui riflettere sui sistemi di produzione e distribuzione del cibo è passato dall’essere un esercizio per ricercatori e intellettuali a una questione di sopravvivenza, non potevo che rivolgermi a lui: Nicola Savio, un pensatore sistemico e fuori dagli schemi che di mestiere fa l’agricoltore. NICOLA HA UNA STORIA PARTICOLARE. È diventato agricoltore per caso. Nella … Continua

L'articolo Contadini ma diversi proviene da il manifesto.

Assalto alle coste, la destra vuole sfigurare il paesaggio

La proposta di legge della maggioranza di centrodestra al governo in Sardegna che punta a modificare il Piano paesaggistico regionale (Ppr) – ovvero le norme di tutela che dal 2006 preservano le coste dalla speculazione immobiliare e dalla cementificazione – è arrivata ieri in consiglio regionale. La riunione è cominciata intorno a mezzogiorno ed è poi proseguita sino a tarda serata. Non si è arrivati, però, al voto definitivo. Tutto è stato rinviato a oggi. Contro l’assalto della maggioranza, una … Continua

L'articolo Assalto alle coste, la destra vuole sfigurare il paesaggio proviene da il manifesto.

I sudanesi chiedono giustizia per le vittime della sollevazione contro Bashir

Resta alta la tensione nelle strade sudanesi dopo le proteste di massa di due giorni fa in cui una persona è rimasta uccisa e diverse altre ferite, organizzate per chiedere giustizia per le vittime della sollevazione popolare che nell’aprile dell’anno scorso portarono al rovesciamento dell’allora presidente Omar al Bashir. Centinaia di migliaia di sudanesi martedì hanno scandito slogan e bruciato copertoni nel centro di Khartum, delle città gemelle di Khartum Nord e Omdurman, oltre che a Kassala, nel Sudan orientale, … Continua

L'articolo I sudanesi chiedono giustizia per le vittime della sollevazione contro Bashir proviene da il manifesto.

La corsa al «decreto semplificazioni» può passare dai Dpcm sulle «Grandi Opere»

Riunioni a ripetizione, ieri una al mattino e un’altra al pomeriggio, per arrivare all’approvazione del decreto» semplificazioni» nel consiglio dei ministri. Ma l’accordo fino a ieri sera non c’era ancora. Si ricomincerà dalle nove e mezza di stamattina a palazzo Chigi dove si terrà un nuovo vertice dei capodelegazione della maggioranza Pd-Cinque Stelle-Italia Viva-LeU. Conte è intenzionato a proseguire fino al preconsiglio dei ministri, arrivando all’intesa prima del consiglio dei ministri vero e proprio che dovrebbe varare il testo presentato, … Continua

L'articolo La corsa al «decreto semplificazioni» può passare dai Dpcm sulle «Grandi Opere» proviene da il manifesto.

Trump compra tutta la produzione del remdesivir, il farmaco anti-Covid

Il dipartimento per la salute statunitense ha annunciato di aver acquistato cinquecentomila dosi del farmaco anti-virale remdesivir brevettato e prodotto dalla società farmaceutica Gilead. Il remdesivir è l’unico farmaco finora autorizzato negli Usa e in Europa per il trattamento del Covid. Il maxi-acquisto deciso dall’amministrazione Trump riguarda l’intera produzione del farmaco prevista per il mese di luglio, e il 90% della produzione di agosto e settembre. Per i prossimi tre mesi, accedere al farmaco fuori dagli Stati Uniti diventerà proibitivo, … Continua

L'articolo Trump compra tutta la produzione del remdesivir, il farmaco anti-Covid proviene da il manifesto.

«Un consiglio di esperti per orientare le strategie delle società pubbliche»

Già mettere assieme buona parte dei principali manager pubblici per parlare di strategie comuni sarebbe stato un successo. Riuscire perfino a presentare un progetto per orientare il loro operato verso l’innovazione e il Green new deal discutendone e prendendo impegni con il ministro dell’Economia è un passo da gigante sulla strada di un ruolo statale propositivo in tutta l’economia. L’impresa è del Forum Disuguaglianze guidato da Fabrizio Barca che ieri mattina ha presentato il suo rapporto «Missioni strategiche per le … Continua

L'articolo «Un consiglio di esperti per orientare le strategie delle società pubbliche» proviene da il manifesto.

Il silenzio dell’Egitto su Giulio Regeni. La famiglia: «Un fallimento»

La strategia «soft» del governo Conte per convincere gli egiziani a dire la verità sulla morte di Giulio Regeni ci ha impiegato appena un’ora a evaporare, vittima della sua stessa inconsistenza. Ci aveva spiegato, a noi che non vogliamo capire, che l’unico modo per ottenere collaborazione dal regime del presidente al-Sisi sono il business, le fregate Fincantieri da 1,2 miliardi di euro e poi jet e caccia e satelliti, nove, undici miliardi di euro. È bastata una videoconferenza e il … Continua

L'articolo Il silenzio dell’Egitto su Giulio Regeni. La famiglia: «Un fallimento» proviene da il manifesto.

In Liguria torna in ballo Bandiera

Intesa difficile fra 5s e Campo Progressista (Pd, Si, Art.1, Verdi e liste civiche) e Iv per le regionali liguri. Siamo nell’unica regione in cui la maggioranza di governo si può presentare unita. Ma il gioco dei veti incrociati non si ferma. Sfumato il nome di Ferruccio Sansa, giornalista del Fatto su cui è calato il niet renziano (ma anche il Pd ligure era diviso e pure i grillini ne erano poco entusiasti per il suo eccesso di autonomia dal … Continua

L'articolo In Liguria torna in ballo Bandiera proviene da il manifesto.

La mensa che vorremmo esiste già. A Bagno a Ripoli

Mensa slow: si può fare! La sensazione che si respira è quella dei momenti topici: nella crisi è possibile dare una svolta in positivo a temi rimasti congelati, a volte incrostati, che sembravano irrisolvibili per sempre? Uno scossone come quello che la scuola sta vivendo è esattamente l’occasione per cambiare molte delle situazioni che sono sotto gli occhi di tutti da tempo, necessitano di una nuova visione, attualizzata sulle sfide del mondo che verrà e che determinerà la qualità della vita … Continua

L'articolo La mensa che vorremmo esiste già. A Bagno a Ripoli proviene da il manifesto.

Pac, i Conti europei non tornano

La Politica Agricola Comune non ha contribuito a mantenere e rafforzare la biodiversità dei terreni agricoli, tanto che «la diversità genetica delle colture e degli animali allevati è in continuo declino nell’Unione Europea». Il pollice verso alla Pac non arriva dai piccoli agricoltori o da associazioni ambientaliste, bensì da una relazione speciale della Corte dei Conti europea, la custode delle finanze Ue, l’organismo comunitario che ha il compito di valutare se il denaro speso da Bruxelles sia andato a buon … Continua

L'articolo Pac, i Conti europei non tornano proviene da il manifesto.

Esperimento finito, la polizia sgombera la comune di Seattle

Su ordine del sindaco Jenny Durkan, a Seattle la polizia ha sgomberato la Chop zone, la zona vicino al Congresso occupata dai manifestanti che protestano per l’uccisione di George Floyd. Gli agenti in tenuta antisommossa sono arrivati verso le 5 del mattino e alle 9.30 erano state arrestate almeno 31 persone. Tramite l’account Twitter, la polizia ha dichiarato che lo sgombero è teso a proteggere la popolazione: «Da quando sono iniziate le dimostrazioni nell’area dell’East Precinct, l’8 giugno – si … Continua

L'articolo Esperimento finito, la polizia sgombera la comune di Seattle proviene da il manifesto.

Su quello che sono e quello che sogno

Ciao bambini! Ben ritrovati nella nostra aula virtuale. Il compito che c’era per oggi era un po’ più difficile del solito: dovevate fare sempre un testo individuale, ma questa volta potevate iniziare le frasi in due modi. Chi inizia a leggere? Alzate la mano. Quando ve lo dico, aprite il microfono. «Io sogno che finisca il coronavirus, sogno di ritornare in piscina, di rivedere Sveva e Viola, di avere un cagnolino, di avere dei superpoteri. Io sono una femmina, sono … Continua

L'articolo Su quello che sono e quello che sogno proviene da il manifesto.

Speranza ancora prudente nonostante i dati rassicuranti

Ieri sono stati registrati 187 nuovi casi positivi al coronavirus e 25 vittime. Calano ulteriormente i casi attualmente positivi (15.255) e i ricoverati in terapia intensiva (87). L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha elogiato i risultati di Italia e Spagna: «Hanno riportato la situazione sotto controllo con una combinazione di leadership, umiltà, partecipazione attiva di ogni membro della società e un approccio globale», ha detto il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, «entrambi i Paesi hanno affrontato una situazione spaventosa, ma … Continua

L'articolo Speranza ancora prudente nonostante i dati rassicuranti proviene da il manifesto.

Un fiume di amfetamine per l’Europa. L’Isis fa cartello con i clan

L’operazione antidroga della Guardia di Finanza di Napoli che ieri ha portato al sequestro nel porto di Salerno di 14 tonnellate di amfetamine prodotte in Siria dall’Isis è un evento particolarmente rilevante per almeno due motivi. Il primo sta nell’incredibile quantitativo: basti pensare che, come scrive la Direzione centrale per i servizi antidroga del Ministero dell’Interno nel rapporto pubblicato appena il giorno prima, in tutto il territorio italiano nell’intero 2019 «le operazioni dirette al contrasto delle droghe sintetiche sono state … Continua

L'articolo Un fiume di amfetamine per l’Europa. L’Isis fa cartello con i clan proviene da il manifesto.

Riaprire le cucine e puntare sulla qualità. Portiamo a scuola la dieta mediterranea

Tra la miriade di questioni in sospeso che si dovranno affrontare, speriamo prima della riapertura dell’anno scolastico, c’è anche quella dei pasti consumati a scuola. Non è cosa di poco conto, da qualsiasi parte la si voglia prendere, e per di più chi dovrebbe decidere non ha avuto per mesi le idee chiare. Nelle settimane scorse se ne erano sentite di ogni sorta: pasto in mensa, ma distanziati di un metro (ora calcolabile, secondo il Comitato Tecnico Scientifico, come distanza … Continua

L'articolo Riaprire le cucine e puntare sulla qualità. Portiamo a scuola la dieta mediterranea proviene da il manifesto.

Missione in Libia, primo sì. Verducci: voto grave

Sì all’unanimità delle commissioni esteri e difesa del senato al rifinanziamento delle missioni militari, dunque sì al supporto italiano alla Guardia Costiera libica. Il provvedimento arriverà in aula il 7 luglio. Inizia così, male, il dossier libico per il Pd che negli scorsi giorni aveva chiesto una modifica del memorandum Italia-Libia oggi sul tavolo itali-libico previsto alla Farnesina. Ma gli esiti ancora non si conoscono. Per Francesco Verducci, della minoranza Pd, il voto del suo partito «è un grave errore. … Continua

L'articolo Missione in Libia, primo sì. Verducci: voto grave proviene da il manifesto.

Ue, la presidenza tedesca alla prova del post Covid

Da ieri, la Germania ha la presidenza semestrale del Consiglio Ue, un ruolo che dà al paese in carica a rotazione soprattutto il potere di stabilire l’agenda, cioè le priorità della Ue e la velocità con cui vengono affrontate, oltre a un potere sottile di ricerca di compromesso. Ma la Ue sta attraversando un periodo talmente difficile, per le scosse del Covid e le conseguenze economiche con il pil a meno 8% e i tagli ai posti di lavoro, che … Continua

L'articolo Ue, la presidenza tedesca alla prova del post Covid proviene da il manifesto.

«Attaccano la legge? Sono di più le persone che aspettano da anni»

Legge «provocatoria, liberticida e oscurantista», che mette «il bavaglio alla libertà di pensiero». Di più: frutto del «furore ideologico della lobby lgbt», per arrivare a chi, come il senatore leghista Simone Pillon, ritiene che se la legge contro l’omotransfobia e la misoginia in discussione in commissione Giustizia della Camera dovesse essere approvata «nessuno potrà opporsi all’utero in affitto». Non ha ancora visto la luce ma il provvedimento che aggiunge ai reati previsti dalla legge Mancino anche le discriminazioni fondate «sul … Continua

L'articolo «Attaccano la legge? Sono di più le persone che aspettano da anni» proviene da il manifesto.

La Val Susa e i 5 stelle plaudono, ma Pd e destra: avanti tutta

Succede che nelle crepe del pensiero unico si facciano largo posizioni critiche provenienti da importanti istituzioni. Prima la Corte dei conti Ue, che ha bocciato la Torino-Lione a causa di previsioni e benefici sovrastimati, ora il neo-sindaco di Lione che, senza giri di parole, dice: «Non bisogna insistere su un progetto sbagliato. È la scelta peggiore. Bisogna fermare la Tav». Così, il verde Grégory Doucet, ecologista, appena eletto, grazie anche all’appoggio della sinistra, in una città tradizionalmente moderata. Lo ha … Continua

L'articolo La Val Susa e i 5 stelle plaudono, ma Pd e destra: avanti tutta proviene da il manifesto.

Francia, un’onda verde si abbatte sulla Torino-Lione

«Non bisogna insistere su un progetto sbagliato. Bisogna fermare la Tav». Non ha usato giri di parole a proposito dell’alta velocità Torino-Lione Gregory Doucet, neo-sindaco ecologista di Lione, nell’intervista rilasciata ieri a La Stampa. E questa risolutezza non dovrebbe stupire, perché Doucet, cooperante internazionale di 46 anni, eletto per la prima volta domenica scorsa alla guida della terza città di Francia, ha fatto della pacata praticità il suo marchio di fabbrica. Difficilmente, altrimenti, questo parvenu della politica francese sarebbe riuscito … Continua

L'articolo Francia, un’onda verde si abbatte sulla Torino-Lione proviene da il manifesto.

Scampia, demolita la “Vela verde”

Della Vela Verde di Scampia, l’imponente edificio realizzato nella periferia nord di Napoli su progetto di Franz Di Salvo, non resta che un piccolo scheletro. L’abbattimento della quarta struttura su sette (dopo le tre andate giù in epoca bassoliniana) è cominciato il 20 febbraio ma il lockdown ne ha bloccato i progressi, adesso l’opera è quasi compiuta del tutto. A differenza delle prime tre, non è stata fatta saltare, un metodo che solleva molte polveri inquinando l’aria: un imponente braccio … Continua

L'articolo Scampia, demolita la “Vela verde” proviene da il manifesto.

L’esperienza attuale e la visione storica

La Comune di Parigi nella persona del suo rappresentate alla istruzione pubblica, il pittore Gustave Courbet, il 16 aprile del 1871 attua la demolizione della colonna di Place Vendôme, eretta con il bronzo dei cannoni austriaci e sovrastata dalla figura di Napoleone Bonaparte, abbigliato come un imperatore romano. La vicenda della Comune di Parigi andò a finire tragicamente: forse anche 30.000 fucilati in una mattanza di dimensioni mai viste prima. Courbet, dopo una breve detenzione, fu raggiunto da una condanna … Continua

L'articolo L’esperienza attuale e la visione storica proviene da il manifesto.

Edikanfo, i «messaggeri» della nuova musica africana

È stato negli anni ottanta che quella che allora si usava chiamare la «nuova musica africana» salì prepotentemente alla ribalta internazionale, come la più grossa componente del più generale fenomeno della world music che stava emergendo. Uno degli album che fecero da apripista nel portare il verbo della nuova musica africana al pubblico europeo e americano fu The Pace Setters, della band del Ghana Edikanfo. Edikanfo significa i leader, i battistrada, e con questo nome il gruppo manifestava un’ambizione rispetto … Continua

L'articolo Edikanfo, i «messaggeri» della nuova musica africana proviene da il manifesto.

Suoni rivoluzionari nel grande fiume della sperimentazione

Tanto spericolate improvvisatrici quanto ponderate organizzatrici di performances ben ricche di struttura e scrittura. Tedesca l’una, canadese l’altra, sono in pratica nordamericane per lunga residenza ed esperienza. INGRID LAUBROCK è sassofonista (tenore, soprano) e come solista ha in archivio una gran quantità di concerti e registrazioni, sempre sul crinale di un avant-jazz non disciplinare ma nemmeno eclettico e tantomeno votato alle rotondità melodiche. Come compositrice, non nel senso tradizionale della parola ma in quello degli impulsi dati a gruppi di … Continua

L'articolo Suoni rivoluzionari nel grande fiume della sperimentazione proviene da il manifesto.

Direttori, che passione

Per una curiosa combinazione del caso (ma forse neanche tanto) i due teatri italiani di maggior nome e prestigio, quelli pubblici delle «due capitali», sono entrambi in cerca di un direttore. Con lievi sfumature formali di differenza: Milano attende un direttore a pieno titolo che si sceglierà le proprie consulenze, Roma un amministratore che dia tasche e gambe ai progetti del primo consulente artistico Giorgio Barberio Corsetti (l’altra, Francesca Corona incaricata per l’India, sembra già procedere in grande autonomia, solo … Continua

L'articolo Direttori, che passione proviene da il manifesto.

Addio a Carl Reiner, maestro della commedia americana

In uno dei suoi ultimi post aveva definito Trump «un finanziere corrotto senza nessuna qualifica per guidare un qualsiasi paese nel mondo civilizzato». Democratico convinto, le critiche anche feroci non le risparmiava all’attuale presidente degli Stati uniti, Carl Reiner utilizzando con spavalderia i social nonostante i suoi 98 anni. Ieri l’attore, regista, autore di commedie di successo come Oh, God! (Bentornato Dio!, 1977) e Sibling Rivalry (Scappatella con il morto, 1990) è morto ieri nella sua casa di Beverly Hills, … Continua

L'articolo Addio a Carl Reiner, maestro della commedia americana proviene da il manifesto.




Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)