Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 Il Manifesto 
il manifesto
quotidiano comunista

Casi scelti anti-plutarchei per comprendere Roma

Tra i primi compiti di chi racconta il passato c’è quello di scegliere. Scegliere i temi da esaminare, le domande da porre alle fonti, gli «eventi» da valorizzare come più rilevanti. Nei libri di storia dedicati al mondo antico questa opzione di fondo non risulta sempre visibile: il fatto che le «fonti» siano per lo più insufficienti induce a credere che la selezione delle cose da dire avvenga prima del gesto autonomo da parte di chi indaga. Non è così, … Continua

L'articolo Casi scelti anti-plutarchei per comprendere Roma proviene da il manifesto.

Scrittori italiani, se la pittura rende più vero il reale

Dov’è finito il tempo in cui artisti e scrittori erano amici, e chi scriveva non poteva prescindere da un nutrito bagaglio figurativo? Per chi dispera dell’incomunicabilità tra art world e mondo dell’editoria e rimane deluso scoprendo che gran parte dei nostri giovani autori guardino solo a mostre blockbuster è confortante addentrarsi nella raccolta di saggi La felicità delle immagini, il peso delle parole (Bompiani «Overlook», pp. 192, euro 17,00) di Alessandra Sarchi. Chi legge i romanzi di Sarchi ne ammira … Continua

L'articolo Scrittori italiani, se la pittura rende più vero il reale proviene da il manifesto.

Burns, la forsitudine della vita nella Belfast anni Settanta

A volte sbilanciato verso il quasi, altre volte verso il non, e altre ancora verso il chissà, il forse che governa la vita della protagonista di Milkman, sorprendente romanzo della scrittrice irlandese Anna Burns (traduzione di Elvira Grassi, Keller editore, pp. 451, euro 19,50) si porta dietro una categoria della «forsitudine» che non pretende nulla di filosofico e men che mai condivide la sempreverde moda letteraria della precarietà esistenziale, con relativo indugio sul limite di una qualche frontiera identitaria, quando … Continua

L'articolo Burns, la forsitudine della vita nella Belfast anni Settanta proviene da il manifesto.

Dwyer Hickey risale, decade dopo decade, all’infanzia del protagonista

Sebbene la bella copertina con un uomo anziano di spalle sembrerebbe suggerire un romanzo sulla vecchiaia, e a dispetto del risvolto in cui si legge «un’elegia dolceamara a Dublino e una riflessione unica sulla vita di uno dei suoi abitanti», Farley – il romanzo dell’irlandese Christine Dwyer Hickey, appena uscito per paginauno nell’ottima traduzione di Sabrina Campolongo (pp. 243, 18 euro) – è prima di tutto una meditazione sull’esistenza del protagonista, a partire dalla sua fine. Anche una vita qualunque, … Continua

L'articolo Dwyer Hickey risale, decade dopo decade, all’infanzia del protagonista proviene da il manifesto.

Pingyao, le nuove frontiere del cinema

«L’industria impara da Daqing» questo slogan dell’epoca di Mao, quando la Cina aveva scelto i campi petroliferi di Daqing come modello da seguire per l’industrializzazione del paese, campeggia oggi, un po’ sbiadito, su un muro del Pingyao International Film Festival. Conservato a memoria di un passato recente, ci ricorda che fino a poco tempo fa qui c’era un’area industriale mentre oggi, dopo un’imponente ristrutturazione, sorge il complesso del festival, tra cui cinque moderne sale di proiezione e un grande auditorium … Continua

L'articolo Pingyao, le nuove frontiere del cinema proviene da il manifesto.

Tre generazioni di scrittori per raccontare l’ex Impero celeste

Il trailer di So Close to My Land , il nuovo film di Jia Zhangke dura solo 39 secondi, ma in questo breve spazio di tempo c’è tutta l’essenza della storia e la bellezza delle immagini, dal campo di grano iniziale, ai ritratti in primo piano degli scrittori, alle espressioni di bambini prese al volo in situazioni urbane. Jia Zhangke dopo dieci anni è tornato a girare un documentario, al momento ancora in fase di post produzione, strutturato in 18 … Continua

L'articolo Tre generazioni di scrittori per raccontare l’ex Impero celeste proviene da il manifesto.

Clizia e simboli nel corpo minore

La bibliografia montaliana è imponente: la sua conoscenza richiede ormai forme di alta specializzazione, sempre nel timore che qualcosa sia tralasciato. Era imponente già col poeta in vita e, come non sempre capita, ha subito un’accelerazione nei decenni che separano dalla sua scomparsa. Bibliografia non tutta essenziale, per la verità. Che dunque ogni tanto si faccia il punto è cosa non soltanto utile ma necessaria, più utile quando il punto si fa in forma di commento, come nella serie che, … Continua

L'articolo Clizia e simboli nel corpo minore proviene da il manifesto.

McBride, affettuose sensualità di passaggi adolescenziali

L’audace sfida avanguardista intrapresa con Una ragazza lasciata a metà, il pluripremiato debutto di Eimear McBride, di cui si sono voluti rintracciare i precedenti nel flusso di coscienza di Joyce e nell’inconsequenzialità del teatro di Beckett, arretra un po’ nel secondo romanzo, L’altra metà (traduzione di Tiziana Lo Porto, La nave di Teseo, pp. 388, euro 22,00) dove i cedimenti grammaticali e la spigolosità sintattica cui la scrittrice irlandese deve molto della sua notorietà sono significativamente attenuati e il lessico … Continua

L'articolo McBride, affettuose sensualità di passaggi adolescenziali proviene da il manifesto.

Il pennello ipercinetico di Ghenie

La pregevole personale di Adrian Ghenie The Battle between Carnival and Feast testimonia l’estremo polimorfismo della pittura dei nostri tempi, nonché la sua pantagruelica fame di mondo e dei più disparati ritagli, che la rete incessantemente diffonde. La mostra, ospitata a Venezia fino al 18 novembre presso la Galleria di Palazzo Cini, raccoglie una decina di recenti oli su tela dell’artista rumeno, caratterizzati da un sottile estro barocco, nei quali la figurazione è continuamente in dialogo, o in opposizione, con … Continua

L'articolo Il pennello ipercinetico di Ghenie proviene da il manifesto.

Il ritorno dei Vichinghi in Normandia

Vinland è tradizionalmente il nome che gli antichi Vichinghi diedero a quella zona dell’America settentrionale che scoprirono intorno all’anno Mille. La questione è ancora ampiamente dibattuta e non si sa con certezza in quali luoghi sbarcarono effettivamente e se le terre d’oltre oceano descritte nella saga di Erik il Rosso siano da localizzare con l’attuale isola di Terranova, il Labrador o, addirittura, secondo alcuni studi più recenti, molto più a sud, verso i confini dello stato della Virginia. Vinland è … Continua

L'articolo Il ritorno dei Vichinghi in Normandia proviene da il manifesto.

Incisioni tele design, l’Europa disco rosso

Non è cosa nuova che in seguito all’Esposizione Universale di Parigi del 1867 i prodotti artistici giapponesi abbiano cominciato a penetrare massicciamente in Occidente. L’aneddoto del volumetto d’Hokusai giunto fra le mani di Bracquemond come imballaggio d’alcune porcellane è noto a tutte le persone beneducate che nemmeno ignorano, probabilmente, come la diffusione di queste stampe abbia influenzato di lì a poco tempo la pittura impressionista. Anche i più generici e frettolosi fra i manuali d’arte parlano di una presenza di … Continua

L'articolo Incisioni tele design, l’Europa disco rosso proviene da il manifesto.

Capa, la contesa del Miliziano

Endre Erno Friedmann (1913-1954), giovane ebreo comunista e aspirante scrittore, arriva a Berlino da Budapest, in fuga dalla dittatura di Horty, e inizia a lavorare presso uno studio fotografico. Con l’avvento del nazismo si sposta ancora, stavolta a Parigi; quindi si trasferisce in Spagna con la fidanzata Gerda Taro, per dedicarsi all’attività di fotoreporter durante la lotta fratricida che dal 1936 al 1939 vede scontrarsi nazionalisti e repubblicani. Qui decide di adottare lo pseudonimo di Robert Capa, per ragioni di … Continua

L'articolo Capa, la contesa del Miliziano proviene da il manifesto.

Volterra-Sperlonga, un etruscologo sulle tracce di Ulisse

L’identificazione dei luoghi che Omero nell’Odissea fa toccare a Ulisse sulla via di Itaca ha ossessionato sia gli antichi che i moderni. Eratostene di Cirene, uno scienziato vissuto tra III e II secolo a.C., era al riguardo piuttosto scettico: «Si troverà dove ha navigato Ulisse – diceva – quando si troverà il cuoiaio che ha cucito l’otre dei venti». Ciò non ha impedito il pullulare delle ipotesi più disparate. Di recente un ingegnere nucleare italiano ha voluto collocare le avventure … Continua

L'articolo Volterra-Sperlonga, un etruscologo sulle tracce di Ulisse proviene da il manifesto.

Le conseguenze dell’amore nell’Italia del ‘400

Morire è femminile, uccidere è maschile: questo il punto fermo, fissato fin dal primo capitolo di Decapitate, Tre donne nell’Italia del Rinascimento, di Elisabeth Crouzet Pavan e Jean-Claude Maire Vigueur (traduzione di Rossana Lista, Einaudi, pp. 368, euro 32,00). Ci può essere un posto, nella storia, per la vicenda atemporale del femminicidio? Questa la domanda che ricapitola le molte poste dai due autori a ogni passo della loro ricerca. Fondamentale quella iniziale: sarà solo per caso che nel breve spazio … Continua

L'articolo Le conseguenze dell’amore nell’Italia del ‘400 proviene da il manifesto.

Perché non possiamo scavalcare le teorie

Da anni ci sentiamo ripetere che siamo nell’era dei «Big Data» e che quest’abbondanza di informazioni, insieme alla disponibilità di intelligenza artificiale e algoritmi, non potrà che essere una risorsa fondamentale. Sicuramente avere a disposizione una grande mole di informazioni può essere utile: più dati sull’influenza permettono una migliore prevenzione, ad esempio. Ma Big Data e algoritmi fanno nascere una serie di delicati problemi: chi è il proprietario dei nostri dati sanitari? Quale uso possono farne società di assicurazioni, datori … Continua

L'articolo Perché non possiamo scavalcare le teorie proviene da il manifesto.

Barcellona, notte di scontri. Amnesty: «Azioni improprie per polizie democratiche»

La sindaca Ada Colau ieri ha condannato la violenza: «siamo una città di pace che crede nella pace per risolvere i conflitti. Non può continuare così, Barcellona non se lo merita». . Il suo partito, Barcelona en comú, in un tweet ha dichiarato che «la brutalità della polizia è la principale benzina del conflitto per le strade di Barcellona»

L'articolo Barcellona, notte di scontri. Amnesty: «Azioni improprie per polizie democratiche» proviene da il manifesto.

«Ha ragione il premier, il partito dell’onestà non può stare dalla parte degli evasori»

Giorgio Trizzino, deputato del Movimento 5 Stelle e chirurgo palermitano, ha una storia politica che agli occhi di molti lo ha reso il link dei grillini col Quirinale. Oggi difende il presidente del consiglio Giuseppe Conte nel momento dello scontro con la forza politica che lo ha portato a Palazzo Chigi e anche lui si rifiuta di accettare che il partito dell’«onestà» ponga la questione dei contanti come dirimente nella discussione sulla legge di bilancio. «Non esistono i grandi o … Continua

L'articolo «Ha ragione il premier, il partito dell’onestà non può stare dalla parte degli evasori» proviene da il manifesto.

La Lega padrona della piazza regala un selfie a Berlusconi

Manca più di un’ora all’inizio ufficiale della manifestazione, Matteo Salvini è già sul palco che manda baci e ringrazia «le mamme e i papà», gli striscioni sono ancora piegati sul prato, qualche bambino resta sveglio e gioca accanto al passeggino, intorno panini e bottiglie d’acqua. Scende sulla folla in attesa la voce di Iva Zanicchi. «Zingara», una delle canzoni preferite di Salvini che, appena trentenne, confessò l’emozione di avere la cantante come compagna di banco al parlamento europeo. Sotto al … Continua

L'articolo La Lega padrona della piazza regala un selfie a Berlusconi proviene da il manifesto.

Perché il ritorno al proporzionale è la via maestra da seguire

Dopo il «taglio» dei parlamentari, la maggioranza ha sottoscritto un documento politico in cui, tra l’altro, si indica la scadenza di dicembre come termine per avviare una riforma elettorale condivisa. C’è da dubitare che questa data possa essere rispettata. È probabile che le cose vadano per le lunghe; e tuttavia, si potrebbe utilmente utilizzare questo tempo per cercare di fare qualche passo avanti nella discussione, sgombrando il terreno da approssimazioni, luoghi comuni e veri e propri strafalcioni che infestano il … Continua

L'articolo Perché il ritorno al proporzionale è la via maestra da seguire proviene da il manifesto.

L’ira di Conte: «Chi non fa squadra è fuori dal governo»

Preso nel fuoco incrociato di Renzi e Di Maio, il premier lascia passare 24 ore prima di passare al contrattacco. Ma quando replica, da Perugia, è durissimo: «La manovra è stata approvata da tutte le forze politiche, incluso l’M5S. Bisogna fare squadra e chi non la pensa così è fuori dal governo». Del vertice di maggioranza chiesto da Di Maio e Renzi, previsto per lunedì mattina ma solo basandosi sul fatto che era già convocato un tavolo tecnico per mettere … Continua

L'articolo L’ira di Conte: «Chi non fa squadra è fuori dal governo» proviene da il manifesto.

Cile, protesta contro l’aumento dei biglietti dei trasporti

Si incendiano le piazze dell’America latina contro le politiche neoliberiste riportate in auge nella regione dai governi di destra. L’ultimo caso è quello del Cile, dove il presidente Sebastián Piñera, che appena pochi giorni fa sosteneva che il suo paese fosse una sorta di oasi nel subcontinente latinoamericano, ha decretato, poco dopo la mezzanotte di venerdì, lo stato di emergenza nelle province di Santiago e Chacabuco, in risposta alle proteste contro l’aumento del prezzo dei biglietti del trasporto pubblico. UNA … Continua

L'articolo Cile, protesta contro l’aumento dei biglietti dei trasporti proviene da il manifesto.

I Comuni per il rinvio. Un milione in corteo per rivotare

La cianchetta che ha fatto capitombolare a un metro dal traguardo (il primo di altri mille da tagliare) l’infausto accordo May freneticamente ritargato Boris Johnson, appartiene al deputato indipendente ex conservatore, Oliver Letwin. È lui che ha firmato l’emendamento’ennesimo schiaffo del parlamento al governo. L’emendamento «trattiene» l’approvazione dei deputati al deal di uscita del Regno unito dall’Ue fino a quando non sarà «travasato» in legge, in buona sostanza obbligando Johnson a richiedere la stramaledetta proroga a Bruxelles dell’attuale ora x … Continua

L'articolo I Comuni per il rinvio. Un milione in corteo per rivotare proviene da il manifesto.

Zingaretti non replica al fuoco amico: «Pensiamo al voto umbro»

Quando dalla Leopolda di Firenze arrivano gli attacchi di Maria Elena Boschi al Pd «partito delle tasse», Nicola Zingaretti è in Umbria. «In trincea», spiega chi lo accompagna, «a raccogliere i voti, dodici comizi in tre giorni, una campagna elettorale difficile, ma i veri leader nelle situazioni difficili ci mettono la faccia». Renzi in Umbria fin qui non è mai stato. Il vicesegretario del Pd Lazio Enzo Foschi replica: «A nessuno del Pd viene in mente di dire che Italia … Continua

L'articolo Zingaretti non replica al fuoco amico: «Pensiamo al voto umbro» proviene da il manifesto.

Alla Leopolda nasce Italia Viva, e sgomitante

La “Leopolda zero polemiche” dura un battito di ciglia, sotto il fuoco di fila di ex segretari di sezione, consiglieri comunali, anche sindaci (per tacer di Maria Elena Boschi), mai teneri nei loro interventi con il partito che hanno lasciato. E se anche “chi non ama le polemiche si imparenta coi regimi”, sempreverde massima biscardiana, per certo la seconda giornata della kermesse delinea con sufficiente chiarezza una delle direzioni di marcia del nuovo partito di Matteo Renzi. Una formazione politica … Continua

L'articolo Alla Leopolda nasce Italia Viva, e sgomitante proviene da il manifesto.

Tassa su Whatsapp, il Libano manda un messaggio a Hariri

«Quando ho saputo che il primo ministro Hariri ha regalato 16 milioni di dollari a una bella straniera sono impazzito, non potevo crederci. Lui butta via milioni di dollari e a noi, che siamo alla fame, fa pagare tasse su tutto, anche su Whatsapp». Marwan Hajje, un manifestante, raccontava ieri a un giornale online locale alcune delle ragioni che lo hanno portato, assieme ad altre migliaia di libanesi, a scendere in strada per chiedere le dimissioni del governo e dell’intera … Continua

L'articolo Tassa su Whatsapp, il Libano manda un messaggio a Hariri proviene da il manifesto.

Per Evo Morales il quarto mandato è dietro l’angolo

Per Evo Morales, già al potere dal 2005, la conquista del quarto mandato presidenziale appare quasi dietro l’angolo: se, alle elezioni che si tengono oggi in Bolivia, superasse, come sembrano indicare i sondaggi, la soglia del 40% dei voti con dieci punti di vantaggio sul secondo classificato – con certezza, l’ex presidente Carlos Mesa -, otterrebbe la vittoria già al primo turno. Per tenersi la presidenza, malgrado la Costituzione del 2009 preveda solo due mandati consecutivi, Morales non ha risparmiato … Continua

L'articolo Per Evo Morales il quarto mandato è dietro l’angolo proviene da il manifesto.

Marocco, graziata dal re la giornalista condannata per aborto illegale, ma la lotta continua

Hajar Raissouni è libera. La giornalista marocchina era stata arrestata lo scorso 31 agosto e in seguito condannata a un anno di detenzione con l’accusa di aver avuto relazioni sessuali al di fuori del matrimonio e di aver abortito illegalmente. Con lei erano finiti in carcere il suo compagno, condannato anche lui alla stessa pena, e il ginecologo, condannato invece a due anni di prigione e successivi altri due di interdizione delle sue funzioni. Più leggere le pene per l’infermiere … Continua

L'articolo Marocco, graziata dal re la giornalista condannata per aborto illegale, ma la lotta continua proviene da il manifesto.

La «ribellione dei fiori» strappa a Buenos Aires più di un impegno

All’undicesimo giorno di occupazione pacifica del ministero dell’Interno argentino a Buenos Aires, il gruppo di donne indigene che ha dato vita a quella che loro stesse hanno chiamato la «ribellione dei fiori nativi» ha concluso l’iniziativa (ma non la lotta). Malgrado il freddo pungente, la pioggia e i temporali e le gelide notti passate nel piccolo spazio della hall del ministero e malgrado i grandi mezzi di comunicazione le abbiano ignorate, il gruppo di donne è riuscito a dare un’insperata … Continua

L'articolo La «ribellione dei fiori» strappa a Buenos Aires più di un impegno proviene da il manifesto.

Caso Clinton, segreti via mail da 38 funzionari della Casa bianca

Il Dipartimento di Stato ha completato le indagini, cominciate tre anni fa, sull’uso della email privata dell’ex segretario di Stato Hillary Clinton e ha riscontrato violazioni da parte di 38 persone. Alcune potrebbero essere soggette a provvedimenti disciplinari. L’inchiesta ha stabilito che quelle 38 persone sono «colpevoli» in 91 casi di invio di informazioni riservate, finite nell’email personale di Clinton, stando a quanto scritto in una lettera inviata al senatore repubblicano Chuck Grassley e resa pubblica venerdì. Sono tutti attuali … Continua

L'articolo Caso Clinton, segreti via mail da 38 funzionari della Casa bianca proviene da il manifesto.

Clima e migranti, dal Rojava una svolta

Si fanno le guerre per appropriarsi del petrolio e poi si usa il petrolio per fare altre guerre (le emissioni mondiali degli apparati militari ammontano al 15% di quelle totali, ma non sono contabilizzate nell’accordo di Parigi). Le guerre producono profughi e per respingere i profughi si fanno altre guerre, come oggi in Rojava. Petrolio e combustibili fossili imprigionano l’intera umanità nella dipendenza dalle guerre, ormai elemento costitutivo della condizione umana nel nostro tempo. Profughi e migranti imprigionano governi e … Continua

L'articolo Clima e migranti, dal Rojava una svolta proviene da il manifesto.

Rojava, zero tregua. Erdogan: «Spaccherò le teste dei curdi»

Ci sono voluti giorni interi per rompere l’assedio umanitario di Sere Kaniye (Ras al-Ain), giorni di richieste di apertura di un corridoio per evacuare i feriti. Ieri pomeriggio i mezzi della Heyva Sor a Kurd, la Mezzaluna rossa curda, ce l’hanno fatta: sono entrati, accompagnati dalla Croce rossa internazionale, nella città che più di altre è il simbolo dell’operazione «Fonte di pace». Si deve agire in fretta per portare via decine di pazienti dall’ospedale Roj, in trappola come il resto … Continua

L'articolo Rojava, zero tregua. Erdogan: «Spaccherò le teste dei curdi» proviene da il manifesto.

Coppa del mondo, il dominio inespugnabile degli All Blacks

L’Inghilterra domina l’Australia (40-16), la Nuova Zelanda tritura l’Irlanda (46-14). Tutto è andato secondo i pronostici della vigilia. Sabato prossimo il XV della Rosa affronterà dunque gli All Blacks nella prima semifinale in programma a Yokohama. Domani le vincenti di Francia-Galles (Raidue, 9.15) e Sudafrica-Giappone (Raisport HD, 12.15) completeranno il quadro delle pretendenti alla finalissima. Gli inglesi erano favoriti. Lo stile di gioco disegnato per loro da Eddie Jones presentava tutte le qualità per portarli lontano. Dalla prima linea al … Continua

L'articolo Coppa del mondo, il dominio inespugnabile degli All Blacks proviene da il manifesto.

Un italiano a Baires

Calle Alsina è una lunga e centrale via di Buenos Aires che dal Rio de la Plata si insinua verso la città, attraversando tutto lo storico quartiere di Monserrat. Al civico 451, nella zona di San Telmo e a pochi passi da Plaza de Mayo, si trova un palazzo anonimo e scuro che, per quanto possa sembrare abbandonato, è a tutti gli effetti un’attrazione turistica. Il portone d’ingresso è interamente ricoperto da graffiti: scritte, dediche e disegni si sovrappongono fino … Continua

L'articolo Un italiano a Baires proviene da il manifesto.

L’impiccione / 8. Anche nel Gop si comincia a sostenere l’impeachment

23° GIORNO DALL’APERTURA DELL’INDAGINE PER IMPEACHMENT Dopo che il capo dello staff della Casa Bianca Mick Mulvaney, durante una movimentata e bizzarra conferenza stampa, ha candidamente ammesso il sempre negato quid pro quo con il presidente dell’Ucraina, il sostegno acritico dei repubblicani per Trump ha mostrato segni di cedimento. ANCHE I REPUBBLICANI INIZIANO A SOSTENERE L’IMPEACHMENT “Per un personale tornaconto politico, non si trattengono gli aiuti esteri che avevamo precedentemente stanziato. Punto”, ha detto la senatrice repubblicana Lisa Murkowski, mentre … Continua

L'articolo L’impiccione / 8. Anche nel Gop si comincia a sostenere l’impeachment proviene da il manifesto.

Ginger Baker, la rullata immortale

A dimostrazione che, come spesso dicevano gli antichi, i nomi hanno a che a fare per vie misteriose con quanto uno fa o è nella vita, o, che, almeno, così ci piace ex post ricostruire, dall’empireo stagionato di quello che ormai viene definito classic rock se n’è andato un signore che nell’anagrafe del destino portava ben scritto il suo percorso: Baker, dunque «fornaio» per cognome. Come minimo uno è destinato a sfornare torrenti di musica, se appena le muse ti … Continua

L'articolo Ginger Baker, la rullata immortale proviene da il manifesto.

Appello al voto in Umbria, Sinistra civica verde per Bianconi presidente

L’Umbria ha bisogno di una svolta profonda. Per questa svolta la cultura delle destre, il sovranismo egoista, sarebbe il peggior nemico. La destra porterebbe l’Umbria nell’isolamento, fuori dai processi riaperti in Europa e lontano dalle scelte del governo nazionale. Ci riflettano le forze più vive dell’Umbria, quelle del lavoro, dell’impresa e della ricerca! La crisi umbra, nel decennio trascorso, è stata pesantissima, tra le più dure in Italia. Di questo si deve discutere per trovare soluzioni che rilancino lo sviluppo, … Continua

L'articolo Appello al voto in Umbria, Sinistra civica verde per Bianconi presidente proviene da il manifesto.

Non Una Di Meno a Napoli, le sfide di un movimento maturo

Il movimento transfemminista Non Una di Meno si incontra oggi e domani a Napoli, in una due giorni di dibattiti e proposta politica. L’appuntamento si terrà nei locali dell’Ex Asilo Filangieri, nel centro storico della città, uno spazio che da diversi anni costituisce un modello virtuoso di sperimentazione culturale a gestione collettiva e partecipata. «A dispetto dei numerosi proclami di discontinuità, i fatti dicono che la violenza maschile sulle donne, e la violenza di genere e dei generi, continuano ad agire … Continua

L'articolo Non Una Di Meno a Napoli, le sfide di un movimento maturo proviene da il manifesto.

Man of Medan, telefilm interattivo

Nel 2014 Supermassive Games ci aveva allietato con Until Dawn, un videogioco horror dalla grafica iperrealista e uno schema semplice, non dissimile dai classici punta e clicca alla Syberia, ma efficacemente terrorizzante. L’idea, ambiziosa ma potente, era di declinare i cliché degli teen movie da paura su console. Niente che non si fosse visto prima, la saga di Walking dead della Telltale, per esempio, pur con una grafica meno accattivante e fumettosa, si muoveva sugli stessi binari, ma, a fare … Continua

L'articolo Man of Medan, telefilm interattivo proviene da il manifesto.

Il falso, umorismo estremo del male in un tempo di estremismi

Probabilmente nel difficile rapporto tra stampa e giustizia il caso del Male è stato abbastanza unico. Un numero spropositato di denunce a direttori responsabili e redattori, gli arresti e una incredibile quantità di sequestri ci aveva costretto a dotarci di un direttore responsabile al quale pagavamo una dorata residenza a Katmandu in Nepal. Il mercoledì usciva il giornale in edicola e immancabilmente nel pomeriggio stesso o al massimo il giovedì mattina arrivava un Maresciallo dei Carabinieri a consegnarci una qualche … Continua

L'articolo Il falso, umorismo estremo del male in un tempo di estremismi proviene da il manifesto.

L’inferno del paranormale nel mondo di Control

L’ultima invenzione di Remedy per Playstation 4, Xbox e PC è la negazione del «controllo», perché vi trionfa il disordine; le geometrie razionali delle sue architetture e i modi di farci giocare riconoscibili e inevitabili, quasi imposti per convincerci di «controllare» qualcosa, cedono e si infrangono in una luminosa sregolatezza, precipitandoci in un’esperienza allucinatoria il cui titolo, come la canzone dei Bad Religion, potrebbe essere No Control. Il controllo è dunque un’utopia, ma forse il disordine è una forma d’ordine … Continua

L'articolo L’inferno del paranormale nel mondo di Control proviene da il manifesto.

L’arresto di Ugo Tognazzi

Una sera di quarant’anni fa facemmo una strana gita ai Castelli Romani. Il nostro era un lavoro curioso: più che con il giornalismo era imparentato con il teatro, con il cinema, naturalmente con il fumetto – allora molto più in voga di adesso- e condito con un pizzico di letteratura e di incoscienza. La chiamavamo satira. La gita di quella sera in particolare aveva a che fare con il cinema. In qualche modo sarebbe stato un omaggio alla commedia all’italiana, … Continua

L'articolo L’arresto di Ugo Tognazzi proviene da il manifesto.

Haiku per immagini di memoria

Nel 1989 prendeva il via nell’estremo nord dell’arcipelago nipponico, la prima edizione del Yamagata International Documentary Film Festival. Creato per volontà di Shinsuke Ogawa che con il suo collettivo a fine ’70 si spostò dalla resistenza per la costruzione dell’aeroporto di Narita, nella zona di Yamagata, il festival negli anni, soprattutto nell’ultimo decennio del secolo scorso, ha rappresentato un centro culturale per l’arte documentaria asiatica. Primo nel suo genere in Asia, l’evento ha contribuito alla nascita di altri festival, il … Continua

L'articolo Haiku per immagini di memoria proviene da il manifesto.

Ernesto Rossi e il suo Manifesto

Ernesto Rossi condivise con la madre Elide, attrice dilettante, la passione per il teatro dei burattini che disegnava ovunque, soprattutto per firmare le sue lettere dal carcere o dal confino ironizzando così sul regime fascista. Appena quattordicenne, aiutato da un burattinaio, imparò a ritagliare le teste dei pupazzi e con la madre, che ne confezionava i vestiti, realizzò quindici burattini per divertire le sorelline più giovani. Tutto il paese in cui risiedeva andava a vedere il suo teatrino che, si … Continua

L'articolo Ernesto Rossi e il suo Manifesto proviene da il manifesto.

Il cielo sopra Tinder

L’argomento è già trito ma probabilmente se ci sono bisogni narrativi che si esprimono non solo con articoli su riviste e blog allora è da persone educate prestare ascolto. L’occasione stavolta è data da un pregevole documentario di Leonie Loretta Scholl «Berlin 4 Lovers» da lei prodotto assieme a Pedro Costa Neves. Il tema riguarda le app di incontri in una città simile e diversa da altre metropoli, Berlino. Dieci storie nella forma breve di monologhi da camera, senza voci … Continua

L'articolo Il cielo sopra Tinder proviene da il manifesto.

Verso il futuro, la libertà radicale della Gaia Scienza

Ci sono spettacoli che nel tempo crescono e svelano altre facce del proprio senso. Non accade sempre, ma è il caso de La rivolta degli oggetti di Vladimir Majakovskij, che nel 1976 rivelò un gruppo di giovanissimi che poi hanno acquisito la propria celebrità, e che ora sono tornati, proprio per riprendere quel loro primo titolo, a lavorare insieme sotto l’antica ditta della «Gaia Scienza» (al teatro India per Romaeuropa festival fino al 3 novembre). Giorgio Barberio Corsetti, Alessandra Vanzi … Continua

L'articolo Verso il futuro, la libertà radicale della Gaia Scienza proviene da il manifesto.

La libertà di parola nella rete delle fake news

In un discorso di 35 minuti, tenuto giovedì alla Georgetown University, e seguito da un’intervista a Fox News, Mark Zuckenberg ha evocato Martin Luther King e Frederick Douglass insiema alla sacralità del primo emendamento per difendere il no di Facebook ad esercitare una qualche forma di controllo sui contenuti dell’informazione politica messa in circolo dal suo social network – incluse le inserzioni pubblicitarie a pagamento. L’intervento bellicoso di Zuckenberg che ha provocato reazioni negative anche nella famiglia di Martin Luther … Continua

L'articolo La libertà di parola nella rete delle fake news proviene da il manifesto.

Linguaggi e movimento: la piattaforma della danza

Ventisette spettacoli in quattro giorni, a Reggio Emilia, in spazi tra cui i teatri Valli, Ariosto e Cavallerizza, organizzazione battente a cura di ATER, Circuito Regionale Multidisciplinare, Fondazione Nazionale della Danza e Fondazione I Teatri in collaborazione con Rete Anticorpi. Sostegno del Mibact Settimana scorsa alla Nid – New Italian Dance Platform, quinta edizione. Carte blanche su cosa portare ai quattro centri di produzione nazionale, con Virgilio Sieni, Roberto Zappalà, Susanna Beltrami, Aterballetto, gli altri titoli scelti da una commissione … Continua

L'articolo Linguaggi e movimento: la piattaforma della danza proviene da il manifesto.

L’autunno dei nostri tafazzisti

Facite ammuina! tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa, chilli che stann’ a poppa vann’ a prora, chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta! Eccoci qua, dai manuali di navigazione borbonica ai giorni nostri poco è cambiato: destra, sinistra, sotto, ‘ncoppa… e chi ci capisce più niente! Prendete il Pd: Renzi rottama il centro-sinistra per trascinarlo a centro-destra, poi arriva Zinga che recupera la sinistra ma Renzi torna … Continua

L'articolo L’autunno dei nostri tafazzisti proviene da il manifesto.

Vita e arte «slargate» di Michele Sambin

È sempre difficile realizzare il ritratto filmico di un artista senza ricorrere all’impostazione documentaristica ma, al contempo, cercando di illustrare la sua carriera senza tralasciare nessun passaggio. Lo è ancor più nel caso di una figura come quella del padovano Michele Sambin, creatore poliedrico che ha attraversato dagli anni ’60 in poi territori espressivi diversi con la capacità di farli dialogare tra loro: cinema, videoarte, pittura, musica, teatro, performance. Così questo film a lui dedicato, Più de la vita, diretto … Continua

L'articolo Vita e arte «slargate» di Michele Sambin proviene da il manifesto.

L’impossibile quotidianità delle guerre senza fine

C’è un memoriale dattiloscritto del nonno, che Miriam Selima Fieno ha ritrovato e condiviso con Paola Di Mitri, alla base di Libya. Back home, ultimo lavoro della Ballata dei Lenna (nella sezione Anni luce, curata da Maura Teofili per Romaeuropa festival), il gruppo teatrale fondato dalle stesse due attrici insieme a Nicola Di Chio, nel 2012. Un pre-testo privato e familiare, da cui Di Mitri prende le mosse per guidare Fieno nella ricerca delle sue radici libiche, e trasformare il … Continua

L'articolo L’impossibile quotidianità delle guerre senza fine proviene da il manifesto.




Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)