Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Fitch Ratings conferma il rating creditizio della Bulgaria a “BBB”

27.08.2019

L'agenzia internazionale ha confermato il rating creditizio a lungo termine della Bulgaria in valuta locale ed estera a "BBB" con una prospettiva positiva. La valutazione del rating creditizio è sostenuta dalle solide finanze pubbliche ed estere, da una solida politica di graduale adesione all'area dell'euro e da prospettive di una crescita consolidata.

L'agenzia ritiene che le autorità bulgare stiano facendo dei progressi nel processo di adesione alla ERM II e all'Unione bancaria. Secondo gli analisti ciò avverrà entro la fine del 2019, mentre all'adozione dell'euro si potrà procedere non prima di gennaio 2023.

L'agenzia Fitch prevede una crescita del PIL reale in media del 3,3% nel periodo 2019-2021, in linea con il gruppo di paesi "BBB". Nella prima metà del 2019, la crescita economica ha superato le aspettative, principalmente a causa della forte ripresa delle esportazioni. I consumi privati rimangono stabili, supportati da aumenti salariali. Tuttavia, le dinamiche di crescita dovrebbero rallentare a breve termine, a causa delle sfide esterne derivanti dalle deboli prospettive economiche dei principali partner commerciali del paese. D'altro canto, il continuo flusso di fondi UE garantirtà maggiore stabilità di fronte ad eventuali tendenze negative. La favorevole congiuntura macroeconomica e le politiche prudenti continuano a sostenere una forte posizione fiscale e si prevede un avanzo di bilancio dello 0,2% del PIL in media nel periodo 2019-2021.

I rischi fiscali sono limitati, grazie ad una prudenza fiscale con riserve elevate e a livelli di debito bassi e decrescenti. Fitch stima che il debito delle amministrazioni pubbliche scenderà al 17,9% del PIL nel 2021, rispetto ad una media del 39,4% per i paesi con un rating creditizio simile. Secondo l'agenzia, il settore bancario rimane stabile, supportato da un'adeguata capitalizzazione e da un elevato grado di liquidità, combinato con un continuo miglioramento della qualità degli attivi e una percentuale di crediti insolubili che scende al 7,7% nel primo trimestre, raggiungendo il livello più basso dell'ultimo decennio.


Fonte: ICE Sofia


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

04.09.2019Convegno sui 140 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Bulgaria
31.08.2019Il duo Concertistico violino e fisarmonica Naydenova-Rizzo
28.08.2019Bulgaria: il volume d’affari del settore ICT cresce del 28,9%
27.08.2019Fitch Ratings conferma il rating creditizio della Bulgaria a “BBB”
26.08.2019Quale futuro per il turismo in Bulgaria?
21.08.2019Agricoltura biologica: lanciato il registro elettronico dei produttori bulgari
20.08.2019Nuova politica di coesione UE: chi guadagna e chi perde



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)