Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Cinema: "Posoki" di Stephan Komandarev al festival di Cannes

17.05.2017

Si Ŕ aperta oggi la 70sima edizione del festival cinematografico di Cannes. Nella sezione parallela "Un certain regard" Ŕ stato selezionato "Posoki - Directions" del regista bulgaro Stephan Komandarev. Proponiamo un estratto dell'articolo "Cinema: da Trento a Cannes" scritto da Nicola Falcinella per Osservatorio Balcani e Caucaso.

Cannes si prepara a ospitare la 70░ edizione del Festival del film pi¨ importante del mondo, in programma da mercoledý 17 a domenica 28. In apertura c'Ŕ il francese "Les fantomes d'Ismael" di Arnaud Desplechin con Charlotte Gainsbourg e Marion Cotillard. Saranno 19 i registi in gara per la Palma, per succedere a Ken Loach e al suo "Io, Daniel Blake" vincitore un anno fa, giudicati da una giuria che comprende tra gli altri Pedro Almodovar e Paolo Sorrentino. Tra i pi¨ in vista, in una competizione senza italiani (ma sono in cinque nelle sezioni collaterali), ci sono Michael Haneke con "Happy End" con Isabelle Huppert e Jean-Louis Trintignant e Todd Haines con "Wonderstrucke" con Julianne Moore.

In concorso torna alla ribalta il tedesco di famiglia turca Fatih Akin ("La sposa turca", "Soul Kitchen"), dopo il coraggioso e scombinato "Il padre" e l'on the road per adolescenti "Goodbye Berlin", curioso e passato quasi inosservato. Akin propone ora il drammatico "Aus dem Nichts - In the Fade" con Diane Krüger, Numan Acar e Ulrich Tukur. Molto atteso l'ucraino "A Gentle Creature" del grande Sergei Loznitsa, noto per "Anime nella nebbia" e "My Joy" e i documentari "Maidan" e "Austerlitz". La protagonista Ŕ una donna che vive in un villaggio russo e ha il marito in galera. Un giorno le ritorna indietro un pacco spedito al detenuto e deve scoprire il motivo. In gara anche "The Killing of a Sacred Deer", film americano (girato a Cincinnati) del greco Yorgos Lanthimos con Colin Farrell, Nicol Kidman e Alicia Silverstone. Dopo "Dogtooth", "Alpi" e "The Lobster", Lanthimos filma ancora una storia dentro una famiglia disfunzionale. Oltre all'ungherese "Jupiter's Moon" di KornÚl Mondruczo e al russo "Nelyubov" di Andrei Zviagintsev ("Il ritorno"), entrambi giÓ premiati a Cannes.

Nella sezione parallela Un certain regard sono stati selezionati "Posoki - Directions" del bulgaro Stephan Komandarev (noto per "The World is big and Salvation lurks around the Corner" del 2008) e la coproduzione Germania - Bulgaria "Western" di Valeska Grisebach ("Desiderio") su un cantiere tedesco in Bulgaria. Il primo Ŕ un road-movie attraverso il Paese al giorno d'oggi, con un piccolo imprenditore alle prese con tangenti, estorsioni e altre questioni etiche che riguardano il presente della Bulgaria.

Il regista romeno Cristian Mungiu, beniamino di Cannes dopo la Palma d'oro per "4 mesi, 3 settimane, 2 giorni" nel 2007 e premiato lo scorso anno per "Un padre, una figlia", sarÓ presidente della giuria CinÚfondation e cortometraggi, che comprende anche la regista e sceneggiatrice greca Athina Rachel Tsangari. Tra i 16 cortometraggi della CinÚfondation, riservata agli studenti delle scuole di cinema di tutto il mondo, c'Ŕ "Lejla" di Stijn Bouma della Sarajevo Film Academy. Nella sezione Quinzaine des realisateurs Ŕ incluso il cortometraggio "Trešnje" della croata Dubravka Turić, giÓ vincitrice del Leone d'oro come miglior corto alla Mostra del cinema di Venezia 2015 con "Belladonna".

Tra gli eventi speciali c'Ŕ "Djam" del francese Tony Gatlif (autore di "Gadjo dilo", "Vengo - Demone flamenco", "Exils", "Geronimo"), una coproduzione Francia - Grecia - Turchia, con Simon Abkarian, Daphne Patakia e Maryne Cayon. La giovane donna greca Djam Ŕ invitata a Istanbul dallo zio Kakourgos, vecchio marinaio appassionato di rebetiko, per trovare un pezzo per riparare la loro barca. La giovane incontra Avril, una diciottenne francese sola e squattrinata, arrivata per portare aiuto ai rifugiati. Partiranno insieme in un viaggio fatto di incontri, musica, condivisione e speranze.

L'articolo continua qui.


Autore: Nicola Falcinella
Fonte: Osservatorio Balcani e Caucaso




Commenta questa notizia



Notizie

19.05.2017Europa orientale: la minaccia della concentrazione delle terre
18.05.2017Torino: Zdravka Evtimova presenta il suo nuovo romanzo ôLo stesso fiumeö
18.05.2017Festival Italiano in Bulgaria 2017
17.05.2017Cinema: "Posoki" di Stephan Komandarev al festival di Cannes
17.05.2017Milano: il 27 Maggio Danza Bulgara sotto il Castello
13.05.2017Scandicci (FI): il 28 maggio festa dedicata all'alfabeto slavo e alla cultura bulgara
12.05.2017"Uniti nella tradizione" spettacolo a Milano per il 24 maggio



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)