Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro
Subscribe
Share/Save/Bookmark
     
           Utente: non registrato, entra
  


Roma: convegno sull’inizio della cultura cristiana bulgara nel Medioevo

10.04.2016

In occasione dei 1100 anni della morte di San Clemente di Ocrida e dei 1130 anni della fondazione delle scuole letterarie di Preslav e Ocrida giovedì, 14 aprile 2016, a Roma presso l'Istituto Bulgaro di Cultura si terrà convegno sul tema:

"Le scuole letterarie di Preslav e Ocrida - inizio della cultura cristiana bulgara nel Medioevo"

L'evento è sotto l'alto patronato e con l'intervento della Vicepresidente della Repubblica di Bulgaria S.E. Margarita Popova e sotto il patrocinio del Pontificio Comitato di Scienze Storiche.

San Clemente di Ocrida



Clemente di Ocrida (840 - 916) è stato un vescovo bulgaro, venerato come santo dalla Chiesa ortodossa e dalla Chiesa cattolica. Secondo Teofilatto di Ocrida, Clemente nacque nel sud-ovest dell'impero bulgaro, in una regione allora nota come Koutmitchevitsa (che comprendeva il sud-ovest dell'attuale Macedonia e regioni dell'Albania e della Macedonia greca).

Seguì giovanissimo Metodio, prima nella Grande Moravia, poi a Roma nell'868, dove fu ordinato presbitero. Dopo la morte di Cirillo a Roma, Clemente accompagnò Metodio nel viaggio verso la Pannonia. Lavorando con i suoi maestri, avrebbe contribuito all'adattamento della liturgia orientale nella lingua locale. In Moravia, in seguito alla morte di Metodio, lottò a fianco di Gorazd contro il clero germanico locale, avverso all'adattamento slavo della liturgia; per questi contrasti venne dapprima imprigionato e poi espulso.

Dopo essere passato per Belgrado e aver attraversato il Danubio, trovò ospitalità in Bulgaria insieme ad altri discepoli di Cirillo e Metodio, tra l'885 e l'886, con i quali fu inviato nell'antica capitale Pliska. Il re Boris spinse per l'adozione della lingua slava nella liturgia come mezzo per conservare la propria indipendenza politica dall'impero bizantino. Qui Clemente si sarebbe dedicato alla semplificazione dell'alfabeto cirillico e contribuì alla fondazione di due scuole di antico bulgaro.
Tra l'886 e l'893 nella scuola letteraria di Ocrida formò circa 3500 discepoli in antico slavo ecclesiastico e in alfabeto glagolitico.

Il re Simeone I continuò a incoraggiare l'evangelizzazione e, tra l'893 e l'894, nominò Clemente «primo vescovo di lingua bulgara», per la diocesi di Belika (o Velika o Drembica; Drama, secondo il martirologio romano). In questo ruolo, si adoperò in poco tempo per organizzare la gerarchia ecclesiastica della Bulgaria, alla cui recente evangelizzazione continuava ad adoperarsi.

La prima università bulgara moderna, l'Università di Sofia, fondata nel 1888, è intitolata a lui. [wikipedia.org]

Scuola letteraria di Preslav


Plastico della città di Veliki Preslav

Preslav fu la capitale del Primo impero bulgaro dall'893 al 972 e una delle più importanti città dell'Europa balcanica medioevale. Culturalmente, era il centro della Scuola letteraria di Preslav, che era stata fondata a Pliska nell'886 e fu trasferita a Preslav insieme con il resto della corte nell'893. I più celebri scrittori bulgari del tempo operavano a Preslav, fra cui Giovanni l'Esarca, Costantino di Preslav e Černorizec Hrabar. Fu probabilmente a partire dalla Scuola letteraria di Preslav che l'alfabeto cirillico si sviluppò a metà del X secolo. [wikipedia.org]

Programma del convegno

Intervento di S.E. Sig.ra Margarita Popova - Vicepresidente della Repubblica di Bulgaria

Prof. Axinia Dzurova - Centre Dujcev, Sofia
"Il culto a San Clemente di Ocrida nell'arte medievale"

Prof. Krassimir Stanchev - Università di "Roma -Tre"
"L'immagine di San Clemente di Ocrida nei testi mediaveli"

Prof. Alexander Naumov - Università di Venezia "Ca' Foscari"
"L'insegnamento pastorale di San Clemente di Ocrida"

Prof. Tatiana Lekova - Università degli studi di Napoli "L'Orientale"
"La Scuola letteraria di Preslav e la continuazione dell'apostolato Cirillo-Metodiano"

Prof. Kiril Topalov - Università di Sofia "San Clemente di Ocrida"
Ambasciatore della Repubblica di Bulgaria presso la Santa Sede e il Sovrano Ordine di Malta
"L'opera di San Clemente di Ocrida e il Risorgimento bulgaro"


Il convegno avrà luogo giovedì, 14 aprile 2016, dalle ore 18.00 presso l'Istituto Bulgaro di Cultura, Via Madona di Campiglio, 6 a Roma.


Autore: red.




Commenta questa notizia



Notizie

15.04.2016I Panama Papers visti da Est
13.04.2016Gemellaggio tra Celle di Bulgheria e Veliki Preslav in Bulgaria. “Al via uno scambio culturale e turistico”
11.04.2016Sofia: concerto “Bach into myself” di Luca Ciarla
10.04.2016Roma: convegno sull’inizio della cultura cristiana bulgara nel Medioevo
07.04.2016Premio letterario speciale “150 anni di Pencho Slavejkov”
05.04.2016Bolzano: Symposium internazionale “L'artista, l'arte e la salute”
05.04.2016Delegazione Bulgara a Bologna Children’s Fair


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
Ultime Notizie
 
Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo
Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)