Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro

Subscribe
Share/Save/Bookmark
     




           Utente: non registrato, entra

Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on Google+   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
    Notizie


 
Bulgaria: l'agricoltura biologica in rapida crescita
Bulgaria, libertà di stampa e corruzione
Varna: InnoWave Summit 2018
Il Jazz di Lello Petrarca per la prima volta in Bulgaria
Bulgaria: Il gasdotto che riavvicina Mosca e Sofia
   
Tutte le notizie

    Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura
Arte in Bulgaria
Biblioteca
Cinema bulgaro
Lingua e cultura italiana
Storia della Bulgaria
Letteratura
Lingua Bulgara
Monasteri
Musica
Poesia
Teatro
Traci

Città e Località
Sofia
Plovdiv
Varna
Burgas
Koprivshtitza
Bansko
Borovets
Pamporovo

Economia
Agricoltura
Banche e Finanza
Energia
Fiere
Infrastrutture
Investimenti
Telecomunicazioni

Folklore
Cucina bulgara
Fiabe
Nestinari
PopFolk e Chalga
Valle delle Rose
Vampiri

Informazioni
Mappa
Inno Nazionale
Scheda Paese
Dizionario IT-BG

Notizie

Ambiente
Cultura
Cronaca
Economia
Esteri
Lavoro
Immigrazione
Politica
Sport

Bulgaria e ...
Iraq
Libia
NATO
Basi USA
Unione Europea
Monografie

Politica e Governo
Ambasciate
Ambasciata di Bulgaria
Ambasciata d'Italia
Istituzioni
Politica ed Elezioni
Legislazione italiana

Società
Bulgari in Italia
Diritti umani
Informazione
Radio Bulgaria
Sindacati
Sport
TV Bulgaria

Turismo
Alberghi
Appunti di Viaggio
Fai da te
Informazioni Valutarie
Montagna
Viaggio in Aereo
Viaggio in Auto
Viaggio in Bici
Viaggio in Camper

  


CALL'ART 2016 dedicata alla memoria del celebre basso bulgaro Boris Christoff

23.01.2016 - Venezia

Dal 23 gennaio al 9 febbraio 2016, a cura dello storico e critico d'arte Gabriele Romeo si svolgerà la terza edizione di CALL'ART per il prossimo Carnevale a Venezia dal titolo "La calunnia: la gondola dei folli", edizione in memoria del basso bulgaro Boris Christoff.

Boris Christoff - Boris Kirilov Christov (Plovdiv, 18 maggio 1914 - Roma, 28 giugno 1993)
Si laureò in giurisprudenza ed ebbe una breve carriera di magistrato, ma continuò a coltivare lo studio del canto. Iniziò ad esibirsi come voce solista nel Coro Gusla di Sofia e fu udito da re Boris di Bulgaria che nel 1942 lo inviò a un corso di perfezionamento in Italia, dove fu allievo di Riccardo Stracciari. Partito come baritono, in grado di dominare anche la tessitura inferiore, si scoprì presto un vero basso, contrastando l'opinione di Stracciari che gli pronosticava una migliore carriera come baritono.
Debuttò nel 1946 a Reggio Calabria nella Bohème ed acquisì rapidamente notorietà toccando importanti teatri in Italia (Roma, Venezia, Napoli) e all'estero (Royal Opera House di Londra, Barcellona, Lisbona, Rio de Janeiro). Memorabili in particolare alcune recite di Boris Godunov al Teatro alla Scala nella stagione 1948-1949 e nel 1950. Venne richiesto una prima volta dal Metropolitan di New York nel 1950, ma l'amministrazione americana gli negò il visto in quanto cittadino del blocco sovietico e dovette attendere il 1956 per il debutto americano alla San Francisco Opera. In seguito rifiutò i ripetuti inviti del massimo teatro statunitense.
Si distinse nel repertorio verdiano interpretando, tra gli altri, i ruoli di Filippo II (Don Carlo), Fiesco (Simon Boccanegra), Procida (I vespri siciliani), Attila. Si cimentò con successo anche nel repertorio tedesco (Gurnemanz nel Parsifal) e francese (Faust, Don Chisciotte), oltre che, anche grazie alla padronanza della lingua, in quello russo (Boris Godunov, Una vita per lo Zar, Il principe Igor).
La carriera continuò fino alla fine degli anni sessanta per poi rallentare notevolmente, vedendo soltanto sporadiche esibizioni in concerti, che si conclusero nel 1986 con un recital presso l'Accademia di Bulgaria a Roma.
Unì all'indubbio fascino vocale una grande presenza scenica ed eccezionali doti teatrali, che ne hanno fatto un cantante-attore tra i più completi, consentendogli di continuare la grande tradizione dei bassi slavi che ha in Feodor Chaliapin il capostipite. [wikipedia]


La mostra espositiva e performativa avrà luogo all'interno dello Spazio Badoer sito nel complesso monumentale della Scuola Grande San Giovanni Evangelista e porterà in rassegna, grazie agli artisti presenti "visioni iconografiche contemporanee" sulla storia e modificazione delle immagini-ritratto appartenute alle storia della cultura e dell'umanità. La gondola dei folli diventa così una "giostra-metafora" nella quale immettere, "costruendo o modificando", le immagini fantastiche dei nostri pensieri, delle emozioni, per mezzo dei colori e dei media tecnico-artistici.

Vengono portati in rassegna rivisitazioni nei ritratti giullareschi "di autori del passato" come: Vittorio Alfieri, Giacomo Casanova, Carlo Goldoni, Elena Cornaro Piscopia, con l'elemento caratteristico della costruzione - in polionda - di una gondola puzzle 2D propria degli artisti che saranno i maestri d'ascia nella performance inaugurale alla vernice. Un laboratorio didattico dal titolo l'Albo del colore, verrà offerto a tutti i visitatori che entreranno in dialogo con la mostra. Tra i testimonial presenti: Luca Alinari, Luciano Bellet, Manuel Carrión, Ferruccio Gard, Silvère Jarrosson, Marussia e Tania Kalimerova, Lazlo Licata, Gianmaria Potenza, Arsen Revazov.

Tra gli artisti selezionati: Felipe Alarcón Echenique, Andrea Boltro, Francesco Donà, Ezio Ferraris, Claudio Gallo, Giuseppe Giraldo, Carla Ghisolfi, Jannis Markopoulos, Filippo Pinsoglio, Adriano Piu, Doris Scaggion - Dorisca, Filippo Staniscia, Emel Vardar, Gianni Vigna, Zoran Vuckovic, Britta Winkels.

Venerdì 5 febbraio alle 15,00 si svolgerà la performance musicale del chitarrista Alberto Caltanella, mentre al finissage, previsto per martedì 9 febbraio, si terrà la performance dal titolo "Le ceneri" a cura di Lisette Caputo sul lavoro di ricerca proposto dall'antropologa Cinzia Elena Capece.

A conclusione dell'evento, verrà redatto un catalogo generale dell'edizione. CALL'ART 2016, ad oggi ha ottenuto il patrocinio gratuito della Regione del Veneto, Città di Venezia, del Consolato Generale della Repubblica di Bulgaria a Milano, dell'Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, della Scuola Grande San Giovanni Evangelista di Venezia. Si ringrazia per il supporto tecnico: POSCA coloring

Viste le disponibilità limitate per la capienza dello spazio espositivo, per vernissage bisognerà prenotare o richiedere l'accredito alla seguente e-mail direzioneartistica@venicecart.org specificando: nome, cognome, organizzazione/ente di appartenenza. La segreteria organizzativa provvederà a mandare via e-mail l'invito elettronico nominativo che dovrà essere stampato, esibito e consegnato all'ingresso.


Fonte: Venice Call'ART 2016




Commenta questa notizia



Notizie

28.01.2016Incontro a Roma fra i Presidenti Mattarella e Plevneliev
25.01.201651 bellezze montane della Bulgaria
24.01.2016Per non dimenticare
23.01.2016CALL'ART 2016 dedicata alla memoria del celebre basso bulgaro Boris Christoff
21.01.2016Politica in Bulgaria: la normalità è una maschera
20.01.2016Corruzione: l’atteggiamento delle imprese in Italia e Bulgaria
19.01.2016Erasmus+: sei giovani per la Bulgaria


Ambiente | Cronaca | Cultura | Economia | Esteri | Lavoro | Migrazioni | Politica | Sport
Speciali: Presidenza UE2018 | Iraq | Libia | NATO | Basi USA | Unione Europea | Due operaie morte | 1989-2009
News Feeds: Italiano | Inglese | Bulgaro
Tutte le Notizie | Новини на Български | Parole Famose | RSS
    Notizie
  Temi
Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Esteri
Lavoro
Migrazioni
Politica
Sport

Speciali
Presidenza UE2018
Iraq
Libia
NATO
Basi USA
Unione Europea
Due operaie morte
1989-2009
Parole Famose

News Feeds
(rss)
Italiano
Inglese
Bulgaro

Media bulgari
(english)
BTA
Sofia News Agency
Sofia Globe

Новини на Български
 
Tutte le Notizie | RSS

Home | Notizie | Forum | Club | Associazione | Annunci | Directory | Biblioteca | Meteo | Foto del giorno | Immagini | Parole famose | Cerca
Turismo | Hotel | Shop | Traduzioni | Appunti di Viaggio | Bulgari in Italia | Cartoline | Sondaggi | Dicono di noi | SocNet  Български English Русский Français Български (Автоматичен превод)
Contattaci Bulgaria-Italia