Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Rosarno: arresti nell’ambito di una inchiesta sullo sfruttamento di lavoratori bulgari e nordafricani

06.06.2015

I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno dato esecuzione a Rosarno a sette ordinanze di custodia cautelare personali nel regime degli arresti domiciliari, a carico di altrettanti soggetti indagati per associazione a delinquere finalizzata alla intermediazione illecita e allo sfruttamento del lavoro ed altro.

L'operazione convenzionalmente chiamata "Confine", è iniziata nel novembre 2013, con l'obiettivo principale di perseguire la condotta delittuosa del famigerato "Caporalato".

Le indagini hanno evidenziato che oltre allo sfruttamento dei migranti nordafricani, c'è anche quello di persone provenienti da Paesi comunitari soprattutto dell'Est Europa ed in particolare dalla Bulgaria. Infatti uno degli arrestati è bulgaro ed è accusato di caporalato. […] L'entità della somma trattenuta dal caporale a titolo di compenso, alle volte, superava il 50% della paga percepita giornalmente dai lavoratori che non prendevano più di 50 centesimi a cassetta di agrumi raccolta, riporta strettoweb.com.

Il Col. Lorenzo Falderi, Comandante Provinciale Carabinieri Reggio Calabria, in un'intervista a Italia Inchieste ha fornito i seguenti particolari sullo sfruttamento dei lavoratori: "Venivano, sostanzialmente, ridotti in condizioni di schiavitù, perché venivano ammucchiati in masserie abbandonate, in strutture fatiscenti, in condizioni igienicosanitarie assolutamente incettabili, portati sul posto di lavoro con durate di diverse ore 12, 13, 14 … 18 al giorno; pagati una miseria senza alcuna delle garanzie che invece nostro ordinamento stabilisce. È uno dei settori sul quale l'Arma dei carabinieri sta puntando il proprio interesse perché oltre alla criminalità organizzata, questa è una delle sfaccettature con cui la criminalità in generale tende a ridurre in sostanziale schiavitù persone disperate che giungono qui in Italia con sogno di una vita migliore."


Autore: red.




Commenta questa notizia



Notizie

11.06.2015Sofia: serata della canzone italiana
09.06.2015Bulgaria: previsioni economiche della Commissione europea
07.06.2015In memoriam - un anno senza il Maestro Nicola Ghiuselev
06.06.2015Rosarno: arresti nell’ambito di una inchiesta sullo sfruttamento di lavoratori bulgari e nordafricani
05.06.2015Sofia: presenza italiana all’evento "Leggi con me"
05.06.2015Bulgaria: dal primo luglio il salario minimo supererà la soglia di povertà
04.06.2015Plovdiv, trasporto pubblico: nuova tecnologia di gestione e ticketing sugli autobus



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)