Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Ricca partecipazione bulgara al Trieste Film Festival 2015

12.01.2015 - Trieste

Torna il Trieste Film Festival, il principale appuntamento italiano con il cinema dell'Europa centro-orientale. L'edizione di quest'anno si caratterizza anche grazie ad una significativa partecipazione bulgara con ben quattro opere.

Nel concorso internazionale lungometraggi ci sono Urok (La lezione / The Lesson) dei registi bulgari Kristina Grozeva e Petar Valchanov, premiato in molti festival internazionali (tra cui San Sebastian) che racconta di Nadežda, giovane insegnante che cerca di trasmettere ai suoi studenti valori cui nella vita privata fatica a tenere fede.

Viktoria di Maya Vitkova (altra cineasta bulgara, a conferma del momento felice che il cinema vive in Bulgaria) è stato presentato al Sundance Festival, storia paradigmatica di una bambina, racconta la regista, "nata senza cordone ombelicale - e dunque senza legame con la madre che gli ha dato la vita - come chiara indicazione di perdita del legame con la nostra parte più intima".

Il documentario Chicho Toni, trimata glupaci i DS (Zio Tony, i Tre Scemi e i servizi segreti / Uncle Tony, Three Fools and the Secret Service) di Mina Mileva e Vesela Kazakova (Bulgaria) è una storia su un'epoca di spionaggio e sull'eccezionale regista di animazione Antoni Trayanov, un caso scandaloso dietro una delle attività più note ed esportate del Socialismo, l'animazione, che ci svela una vicenda umana straziante.

Poslednata lineika na Sofia (L'ultima ambulanza di Sofia / Sofia's Last Ambulance) di Ilian Metev è ambientato a Sofia, Bulgaria. In una città dove ci sono solo 13 ambulanze che faticano a servire diversi milioni di persone, tre paramedici, devono affrontare situazioni kafkiane. Poslednata lineika na Sofia è stato presentato a Cannes alla Semaine de la Critique nel 2012 e ha vinto il premio come Miglior Documentario al Festival di Karlovy Vary dello stesso anno.

Giunta alla sua ventiseiesima edizione, la rassegna, diretta da Annamaria Percavassi e Fabrizio Grosoli, dopo l'affollata edizione 2014, si allunga di un giorno. I luoghi del festival saranno ancora il Teatro Miela e l'ampia Sala Tripcovich di Largo Santos.

Il programma, come di consueto, darà spazio ai tradizionali concorsi internazionali (lungometraggi, cortometraggi, documentari), a eventi speciali, omaggi e incontri (quelli con il pubblico e la stampa si terranno all'Antico Caffè San Marco).


Urok
(La lezione / The Lesson)



Proiezione: lunedì 19/01 ore 20.00 sala Tripcovich

Regia: Kristina Grozeva, Petar Valchanov
Bulgaria - Grecia / Bulgaria 2014, HD, col., 105' v.o. bulgara.

Trama: In una piccola città della Bulgaria una giovane insegnante, Nadežda, sta rimproverando un ragazzo per aver rubato in classe. Ma quando sarà lei a indebitarsi con degli usurai, riuscirà a tener fede ai suoi valori? Con un occhio al cinema dei Dardenne, questo film d'esordio offre uno sguardo spassionato sul confronto tra onestà e una realtà economica brutale.



Viktoria



Proiezione: sabato 17/01 ore 19.30 sala Tripcovich

Regia: Maya Vitkova
Bulgaria - Romania 2014, 35mm, col., 155' v.o. bulgara

"La trama di Viktoria è scaturita con facilità, mentre la trasformavo in parole mi ha fatto ridere e piangere. Viktoria affronta un tema che mi tocca profondamente, sia come essere umano che come regista: non si inizia a vivere finché non si è imparato ad amare." (M. Vitkova)




Chicho Toni, trimata glupaci i DS
(Zio Tony, i Tre Scemi e i servizi segreti / Uncle Tony, Three Fools and the Secret Service)

Proiezione: martedì 20/01 ore 16.00 sala Tripcovich

Regia: Mina Mileva, Vesela Kazakova
Bulgaria 2014, HD, col., 86' v.o. bulgara - inglese

Trama: Una storia su un'epoca di spionaggio e su un regista illustre, l'eccezionale animatore Antoni Trayanov. Un caso scandaloso dietro una delle attività più note ed esportate del Socialismo, l'animazione, che ci svela una vicenda umana dolorosa. Vieni a conoscere zio Tony.



Poslednata lineika na Sofia
(L'ultima ambulanza di Sofia / Sofia's Last Ambulance)



Proiezione: lunedì 19/01 ore 17.30 sala video teatro Miela

Regia: Ilian Metev
Germania - Bulgaria - Croazia 2012, HD, col., 75' v.o. bulgara

Trama: ambulanze che faticano a servire diversi milioni di persone, tre paramedici, devono affrontare situazioni kafkiane. Presentato nel 2012 alla Semaine de la Critique del festival di Cannes e vincitore del premio come Miglior Documentario al Festival di Karlovy Vary dello stesso anno.

Nostra eleaborazione su materiali del Trieste Film Festival


Autore: D.P.-P.M.




Commenta questa notizia



Notizie

13.01.2015Arrestato in Bulgaria un francese sospettato di legami con i Kouachi
13.01.2015100 anni di cinema bulgaro
12.01.2015Bruxelles: Boyko Borissov incontra i commissari per la Programmazione finanziaria e l’Unione energetica della UE
12.01.2015Ricca partecipazione bulgara al Trieste Film Festival 2015
10.01.2015Intervista a Mikhail Gorbaciov sulla situazione politica internazionale
09.01.2015Dal 12 gennaio diminuirà il numero dei treni in circolazione in Bulgaria
07.01.2015Irina Bokova condanna l'attacco al Charlie Hebdo



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)