Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Bulgaria: i fondi di assicurazione sanitaria privata sono “scioccati” dai prezzi degli ospedali

02.12.2014

I fondi di assicurazione sanitaria privata bulgara sostengono che i prezzi praticati dagli ospedali hanno "raggiunto livelli mostruosi e sono andati fuori controllo". Lo riferisce l'emittente pubblica BNT, citata da novinite.com

Secondo Mimi Vitkova, ex ministro della Sanità ed attuale presidente dell'Associazione dei Fondi di assicurazione sanitaria privati, ci sono stati casi nei quali gli ospedali hanno richiesto cifre esorbitanti.

Ad esempio un ospedale di Sofia ha richiesto 330 lev (169 euro) al giorno per una stanza "VIP", mentre un ospedale di Varna ha fatturato 980 lev (501 euro) per tre giorni di internet e televisione via cavo in camera. Un altro ospedale ha addebitato 10.000 lev (5112 euro) per un parto.

"Questa non è normale attività, questo è colpire e terrorizzare", ha detto Vitkova in una conferenza stampa. "Quale hotel in Bulgaria fa pagare 330 lev a notte?"

Gabriela Georgieva, responsabile di un ospedale privato, che offre camere VIP a Sofia, ha invitato i pazienti a leggere "con maggiore attenzione" i loro contratti con i fondi assicurativi privati.

"Noi presentiamo loro una fattura del tutto normale, che pagano di tasca propria e poi si rendono conto che il fondo di assicurazione privata non copre la spesa", ha dichiarato Georgieva al canale privato bTV. "Mi dispiace, ma questo è il modo in cui stanno le cose e non c'è nulla che possiamo fare al riguardo."

Vitkova ha affermato che ci sono casi in cui gli ospedali ricevono più pagamenti per lo stesso servizio dal fondo nazionale di assicurazione sanitaria (NZOK), dai fondi privati e dal paziente.

I rappresentanti di NZOK e dei fondi sanitari privati, hanno chiesto modifiche urgenti alle leggi che disciplinano il calcolo del prezzo dei servizi ospedali.

"Il problema è che non esiste un regolamento e ciascun ospedale può praticare qualunque prezzo per i servizi medici ed gli servizi aggiuntivi", ha detto Vitkova.

"Nelle descrizioni dei servizi prestati ci sono delle cose stupefacenti", ha detto il capo del NZOK Rumyana Todorova. "Dobbiamo prendere delle iniziative al riguardo, siamo tutti pazienti, dopo tutto."


Autore: P.M.




Commenta questa notizia



Notizie

05.12.2014Bulgaria: operazione “Antiteror” contro il Califfato
04.12.2014Il coro Voci Bulgare Angelite si esibirà a Milano e a Bollate
03.12.2014Le reazioni bulgare alla presa di posizione di Putin sul progetto “South Stream”
02.12.2014Bulgaria: i fondi di assicurazione sanitaria privata sono “scioccati” dai prezzi degli ospedali
01.12.2014La capitale della Bulgaria nominata Città del cinema UNESCO
01.12.2014Nell’Ue l’1% delle imprese responsabile del 50% dell’inquinamento atmosferico industriale
30.11.2014Premio Martoglio 2014 a Daniela Ilieva



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)