Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Partenza col botto! Ai nuovi ministri e parlamentari bulgari subito un aumento di stipendio

12.11.2014

Sono in carica appena da pochi giorni ma i nuovi ministri e parlamentari hanno già ottenuto un aumento di stipendio. Per quanto non manchino gli argomenti per confutare l'opportunità della cosa, non si tratterebbe di un blitz della casta, ma piuttosto dell'effetto di un automatismo stabilito dalla legge che lega le retribuzioni dei politici bulgari all'andamento generale delle retribuzioni.

Infatti i dati diramati dell'Istituto nazionale di statistica (NSI) il 10 novembre hanno mostrato un aumento della media degli stipendi e, come riferisce The Sofia Globe, questi incrementi hanno un impatto immediato sulla busta paga dei politici bulgari.

Lo stipendio del primo ministro Boyko Borissov diventerà pari a 4.185 leva mensili (circa 2.140 €), mentre la paga base dei parlamentari salirà a 2.700 leva (circa € 1.380), con un incremento di 114 leva mensili. Ad essi spetta uno stipendio pari a tre volte il salario medio del settore pubblico che a settembre ammontava a 900 leva, 38 in più rispetto al mese di giugno.

I nuovi ministri, che hanno appena preso servizio il 7 novembre, avranno diritto a 3.510 leva (1.790 euro), il 130% della retribuzione di un parlamentare, con un incremento di 148,20 leva mensili.

Lo stipendio del Primo Ministro è pari al 155% dello stipendio di un deputato ed è uguale a quello del Presidente dell'Assemblea Nazionale Tsetska Tsacheva. Lo retribuzione maggiore spetta al Presidente della Repubblica, Rosen Plevneliev, che intasca 5.400 leva (2.760 euro) al mese, il doppio di un parlamentare.

Nel caso di incarichi aggiuntivi ai membri dell'Assemblea Nazionale spettano delle maggiorazioni: ad esempio il 15% per la partecipazione alle commissioni parlamentari. Inoltre ciascun vice presidente dell'Assemblea Nazionale (otto in totale, uno per ognuno dei gruppi parlamentari) ricerà un importo supplementare del 45%, i capi delle commissioni parlamentari il 35% in più ed i loro vice avranno un salario accessorio pari al 25% della paga base.

Secondo i dati NSI, lo stipendio medio dei bulgari nel terzo trimestre del 2014 è stato dell'1% inferiore rispetto al trimestre precedente, ed a settembre è risultato essere in media pari a 820 leva, con un incremento del 2,3% su base annua.

Le statistiche NSI riportano che gli stipendi nel settore pubblico sono maggiori a quelli nel settore privato, ma la questione è dibattuta, i quanto i dati sono probabilmente influenzati dalla cattiva pratica di occultare una parte delle retribuzioni reali in tale settore. Nel terzo trimestre, secondo lo NSI, lo stipendio medio nel settore pubblico era di 875 leva (448 euro), quello nel settore privato, 788 leva (403 euro).


Autore: P.M.

Licenza Creative Commons  Il testo di questo articolo è pubblicato con licenza Creative Commons BY-NC-ND 4.0; in caso di ripubblicazione è richiesto un link attivo verso questa pagina, citando come fonte "Bulgaria-Italia".




Commenta questa notizia



Notizie

14.11.2014Il pianista bulgaro Evgeni Bozhanov torna a suonare nelle sale da concerto italiane
13.11.2014"Viva la libertà" di Roberto Andò al festival bulgaro del cinema Kinomania
12.11.2014Niente ironia, questa è Bulgaria - Ivan Kulekov: aforismi sulla transizione
12.11.2014Partenza col botto! Ai nuovi ministri e parlamentari bulgari subito un aumento di stipendio
11.11.2014Il calcio ai tempi della Grande Guerra
10.11.2014Forlì: la letteratura bulgara in Italia presentata dal Prof. Giuseppe Dell'Agata
10.11.2014Il 10 novembre 1989 cominciò un periodo di profondi cambiamenti in Bulgaria



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)