Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Lo sfruttamento dei vendemmiatori bulgari in Italia

23.09.2014

I lavoratori stagionali bulgari vivono in condizioni disumane e nonostante i contratti sottoscritti i loro diritti non vengono rispettati.

I lavoratori bulgari sono stati assunti per la vendemmia nella zona di Asti, in uno dei pił noti distretti vinicoli della regione Piemonte, dove si producono alcuni dei migliori vini spumanti, circa 120 milioni di bottiglie all'anno. Gli stagionali, circa 150 persone, ricevono 5 euro all'ora per 10-15 giorni di lavoro.

Tuttavia i contratti stipulati con le cooperative locali hanno una durata di appena due giorni e gli interessati sono tenuti a procurarsi autonomamente vitto e alloggio. Quando ci sono problemi di salute, i datori di lavoro non desiderano l'intervanto degli organi sanitari.

I vendemmiatori bulgari vivono in tenda ed hanno a disposizione solo due bagni chimici; l'acqua calda č un sogno. Con grandi sacrifici riescono a risparmiare circa 300-400 euro e devono inseguire i loro datori di lavoro per ottenere il compenso dovuto.

Marco Gabusi, il sindaco di Canelli, nei pressi del quale si trova l'accampamento dei vendemmiatori bulgari, ha detto si dovrebbero prendere misure adeguate per prevenire tali situazioni.

Finora si riteneva lo sfruttamento della manodopera immigrata un fenomeno limitato all'Italia meridionale.



Filmato de "Il Fatto Quotidiano" dal 15 settembre 2014: Asti come Rosarno, la patria del moscato si basa sullo sfruttamento dei migranti

Nel dicembre dello scorso anno, un articolo dell'Espresso intitolato "La vendemmia della vergogna" aveva denunciato la presenza del caporalato nell'impiego di tali braccianti. L'ufficio stampa di Acmos e Libera Piemonte ne avevano parlato con il sindaco Marco Gabusi, nel video che proponiamo [Bulgaria-Itaila]


Autore: Elena Chahanova
Fonte: BNR




Commenta questa notizia



Notizie

26.09.2014Nuvole di Musica... in venti di Guerra
25.09.2014L’Istituto italiano di cultura di Sofia partecipa alla giornata europea delle lingue (27/09)
24.09.2014Bulgaria, verso le elezioni anticipate: destra in vantaggio
23.09.2014Lo sfruttamento dei vendemmiatori bulgari in Italia
21.09.2014Cittadinanza, la legge italiana
20.09.2014Il Teatro Oplą presenta "Io? Pollicino" a Sofia
19.09.2014La situazione del settore idrico in Bulgaria



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Cittą e Localitą Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Societą Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)