Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Bulgaria, scintille su South Stream

31.05.2014

Scontro tra Commissione europea e Sofia sul gasdotto South Stream, voluto da Gazprom per aggirare l'Ucraina. Possibili sanzioni alla Bulgaria, che avrebbe assicurato a Gazprom posizioni di monopolio. Il servizio di Francesco Martino per il GR di Radio Capodistria [30 maggio 2014]

Lo scontro tra Russia e Occidente, scoppiato con la crisi ucraina, rischia ora di coinvolgere anche la Bulgaria, almeno per quanto riguarda la politica energetica. Il paese balcanico, membro dell'UE dal 2007, rappresenta infatti il punto di approdo nell'Unione del futuro gasdotto South Stream, pensato da Mosca proprio per aggirare il territorio ucraino.

Secondo i piani l'opera, capace di trasportare 63 miliardi di metri cubi di gas l'anno verso Italia ed Europa centrale, dovrebbe essere completata nel triennio 2015-2018.

Dopo i recenti fatti in Ucraina, le istituzioni europee hanno però più volte lanciato forti segnali contro il completamento di South Stream, considerato un elemento che rafforza ulteriormente la posizione russa, oggi già dominante, nel settore energetico europeo.

Nonostante i timori di Bruxelles, in aprile il parlamento di Sofia ha però approvato modifiche di legge che, di fatto, garantiscono l'uso esclusivo del gasdotto al gigante russo Gazprom. Una decisione che va contro le norme comunitarie, che stimolano l'uso concorrenziale delle infrastrutture per evitare la creazione di monopoli. Come se non bastasse, la sezione bulgara del gasdotto verrà costruita dalla "Stroytransgaz", proprietà di Gennady Timchenko - uno degli oligarchi russi più vicini al presidente Vladimir Putin - e per questo recentemente colpito dalle sanzioni occidentali.

Mercoledì scorso, in un incontro a Bruxelles, il premier bulgaro Plamen Oresharski ha assicurato ai partner europei che le norme contestate verranno modificate. Un impegno che però in molti, anche visti gli enormi interessi in ballo, hanno già messo fortemente in dubbio.


Autore: Francesco Martino
Fonte: Osservatorio Balcani e Caucaso


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

05.06.2014La posizione della Bulgaria sulle questioni riguardanti il South Stream
02.06.2014Italian Festival 2014 in Bulgaria
01.06.2014La regione del Grande Mar Nero - La Bulgaria dopo il secondo conflitto mondiale (6)
31.05.2014Bulgaria, scintille su South Stream
30.05.2014Thea Denoljubova presenta il suo nuovo libro a Roma
30.05.2014Una compagnia italiana inaugura il World Theatre in Sofia (1–6 giugno 2014)
29.05.2014Sofia: 21° Congresso europeo sull'obesità



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)