Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Bulgaria: ultimi aggiornamenti sul settore energetico

07.02.2014 - Sofia

Ultimi dati sulla produzione di energia elettrica e di combustibili solidi in Bulgaria
Secondo gli ultimi dati dell'Istituto Nazionale di Statistica, la produzione di energia elettrica e di combustibili solidi è aumentata nell'ultimo mese del 2013 rispetto al mese precedente dello stesso anno. In Dicembre 2013 sono state prodotte 3,8 mln di tonnellate di combustibili solidi (+ 15,5 % rispetto al mese precedente e +9,5% in base annua). Nel settore dell'elettricità durante i mesi invernali la produzione ha raggiunto 4.686 Gwh (+13,2 % rispetto a novembre e +2,8% in base annua ). In base annua si verifica un calo della produzione di GPL del 30%, di diesel del 33%, di benzina senza piombo del 17,7% e di gas naturale dell'11,1%.

Separazione del gestore della rete dal fornitore pubblico NEK
È stata completata l'ultima fase del processo di separazione della Compagna Nazionale di Energia elettrica (NEK) e l'Operatore di sistema energetico (ESO). L'Energy Holding, BEH (struttura che raggruppa le compagnie energetiche statali) e il Ministero dell'Economia e dell'Energia, hanno assistito gli esperti per realizzare la separazione giuridica, organizzativa e finanziaria delle due società, come ultimo passo per soddisfare i requisiti della direttiva 2009/72/EO e la legislazione nazionale. Stando alla BEH, la separazione della ESO come proprietario della rete consentirà alla società di avviare il processo della sua certificazione come gestore di trasmissione di energia indipendente, come un ulteriore passo nello sviluppo di un mercato dell'energia competitivo e stabile, secondo le esigenze del Terzo Pacchetto di liberalizzazione dell'energia dell'Unione Europea.

Energia rinnovabile. Metodo di raccolta della tassa per i produttori
Gruppo di lavoro tra il regolatore energetico e il Ministero delle Finanze sta elaborando la metodologia di raccolta della tassa del 20% sui redditi dei produttori di energia rinnovabile, che dovrebbe essere pronta entro la fine di marzo, ha detto il presidente del regolatore Boyan Boev, precisando che la tassa sarà raccolta su base trimestrale. Intanto la Corte Costituzionale deve esprimersi sul caso, segnalato dal Presidente della Repubblica Plevneliev, secondo il quale la tassa è contraria alla Costituzione. Il Primo ministro Oresharski ha già annunciato che, anche se revocata dalla Corte, il governo dovrà trovare un modo per imporre una tassa per il settore, necessaria, secondo il ministro dell'Energia Stoynev, per il bilanciamento del settore dell'energia.


Fonte: ICE


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

09.02.2014Intervista al partito della “Sinistra Bulgara”
09.02.2014Riduzione delle tasse statali per iscrizione di società in Bulgaria
08.02.2014Inchiesta sui gruppi alternativi di sinistra e/o antiautoritari in Bulgaria
07.02.2014Bulgaria: ultimi aggiornamenti sul settore energetico
07.02.2014I cacciatori italiani in difesa del gallo cedrone… della Bulgaria
06.02.2014La prima rete veloce 4G LTE commerciale in Bulgaria
05.02.2014La parola padre - Sei giovani donne si incontrano in uno dei tanti crocevia del presente



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)