Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Mostra fotografica dei bambini rifugiati a Sofia
Mostra fotografica dei bambini rifugiati a Sofia

Mohamed, due volte profugo

20.01.2014

Mohamed parla "quattro lingue e mezzo". Inglese, somalo, arabo, turco e un po' di bulgaro: "Mio padre mi ripete sempre: fai in modo di imparare bene la lingua del Paese in cui vivi. E io lo faccio". Ciascuna di queste lingue riflette un pezzetto della storia di questo diciassettenne dagli occhi vivaci. Il somalo è la sua lingua madre, imparata in famiglia e per le strade di Mogadiscio quando era appena un bambino. L'inglese è la lingua della musica, passione della sua vita: "Vorrei diventare un cantante professionista, ho già inciso due canzoni", spiega. L'arabo, la lingua della prima fuga dalla sua terra: un viaggio che lo ha portato, assieme alla sua numerosa famiglia, dal Corno d'Africa fino alla Siria.

"Sono nato in Somalia, ma ero molto piccolo quando mio padre Nuruddin ha deciso di portarci via. Ci siamo trasferiti in Siria, vicino a Damasco, stavamo bene lì", racconta. Una vita normale, tra gli amici e la scuola, con la passione della musica che cresceva giorno dopo giorno. Ma Mohamed non arriva al diploma: nel 2011, con il crescere delle proteste contro il regime di Bashar al Assad, il padre di Mohamed decide di scappare un'altra volta: "Aveva già vissuto questa esperienza in Somalia. Ha capito che la situazione sarebbe peggiorata e così ha deciso di portarci tutti in Turchia".

Una nuova lingua e una nuova fase della vita di Mohamed, che però dura appena dieci mesi. Noruddin vuole raggiungere l'Europa, ma questa volta decide di dividere la famiglia: la moglie, le tre figlie e al figlioletto di soli cinque anni restano in Turchia, lui assieme ai tre figli più grandi (dai 17 ai 12 anni) decide di attraversare l'ennesima frontiera. Raggiunge Edirne, città turca a pochi chilometri dai confini europei (Grecia da una parte, Bulgaria dall'altra) e prende contatti con un trafficante: mille euro a testa è la cifra pattuita per entrare illegalmente in Bulgaria.

Ma l'uomo non rispetta i patti fino in fondo, si limita ad accompagnare il gruppetto a qualche decina di chilometri dal confine e, dopo aver fornito qualche indicazione sulla strada da prendere, sparisce nel nulla. "Ci siamo persi, abbiamo dormito per una notte nella foresta - ricorda Mohamed -. Il giorno dopo abbiamo incontrato un gruppo di una trentina di siriani e ci siamo uniti a loro. Non ricordo il giorno esatto, era metà giugno quando siamo entrati in Bulgaria".

Mohamed, sta imparando i primi rudimenti di quella che sarà la sua quinta lingua. Scherza con gli operatori del campo di Postrogor, ma la sua situazione è tutt'altro che rosea. A causa di un pasticcio burocratico lui è il solo della sua famiglia a non avere ancora ottenuto lo status di rifugiato e ora teme di essere separato dal padre e dai fratelli che, entro pochi giorni, saranno obbligati a lasciare il campo. "Sto aspettando, spero che la situazione si risolva in fretta - spiega -. Vogliamo andare via da qui, andare in Europa. Voglio studiare, rivedere mia mamma e le mie sorelle. Siamo lontani da troppo tempo".


Per i rifugiati siriani bloccati in Bulgaria, l'Europa è un sogno sfuggente - reporter (Euronews -17/01/2014)


Fonte: Blog di Ilaria Sesana




Commenta questa notizia



Notizie

23.01.2014L’IIC di Sofia celebra il "Giorno della Memoria 2014" con un’interessante conferenza
22.01.2014La regione del Grande Mar Nero. Pontos Euxeinos o Kara Deniz: origine e caratteristiche geografiche (2)
21.01.2014“85 super ricchi possiedono quanto la metà più povera della popolazione mondiale”
20.01.2014Mohamed, due volte profugo
19.01.2014Il Piedistallo Vuoto - Fantasmi dell'Est Europa in mostra a Bologna
18.01.2014La posizione bulgara sul gas di scisto è irremovibile
18.01.2014Londra contro romeni e bulgari. Ma Cameron perde consensi



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)