Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Bulgaria: riscossione IVA e dati sul PIL

15.10.2013

In base al rapporto della Commissione Europea in merito al VAT gap, ovvero l'imposta prevista ed effettivamente versata, nel periodo 2000-2011, la Bulgaria risulta tra gli Stati più efficienti, aggiudicandosi, nella classifica che vede in cima Estonia e Slovenia (300 milioni), il secondo posto insieme al Lussemburgo (600 milioni di euro).

In termini percentuali, il VAT gap in Bulgaria è stato pari al 15%, a fronte di una media europea del 18%, per una perdita complessiva di 193 miliardi di euro di IVA non incassata.

Lo studio, parte dei lavori della CE afferenti alla riforma dell'IVA, rientra anche in una più vasta campagna di lotta all'evasione fiscale.

PIL: dati flash

Secondo i dati provvisori del National Statistical Institute-NSI, il PIL a prezzi correnti nel secondo trimestre del 2013, espresso in termini assoluti, è stato pari a 19,398 miliardi BGN (circa 10 miliardi EUR); il reddito pro capite risultante è di 2.666 BGN (circa 1.400 EUR). Su base annua, il parametro ha registrato un aumento dello 0,2%, mentre rispetto al primo trimestre si è contratto dello 0,1%.

FMI sull'andamento dell'economia bulgara

Crescita ancora lenta per il PIL bulgaro, ma pur sempre crescita: 0,5% nel 2013 (0,8% del 2012) e una lieve accelerazione nel 2014 pari all'1,6%, accompagnata da una riduzione del tasso di disoccupazione nella misura di circa l'1%.

L'inflazione per l'anno in corso si manterrà stabile (1,4%), per salire nel 2014 all'1,5%, con conseguente aumento dei risparmi a discapito degli investimenti. Il deficit delle partite correnti per l'anno in corso si attesta sull'1,2%.

A scattare la fotografia dell'economia bulgara è il Fondo Monetario Internazionale (FMI) nel World Economic Outlook, pubblicato lo scorso 8 ottobre, secondo il quale il Paese dovrà porre particolare attenzione allo sfruttamento del potenziale di crescita, in calo dopo la crisi globale, attraverso un vasto e audace programma di riforme strutturali.


Fonte: ICE Sofia


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

17.10.2013A Sofia si terrà la conferenza "Gestione dei rifiuti e riciclaggio"
16.10.2013Fondi UE e Bulgaria: presente e futuro
16.10.2013Libertà nel design della luce
15.10.2013Bulgaria: riscossione IVA e dati sul PIL
15.10.2013Aida apre la staggione lirica di Sofia
14.10.2013Bulgaria nella classifica della libertà economica
13.10.2013Le lotte popolari in Bulgaria nel contesto della Crisi Globale



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)