Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Gennaio-Aprile 2013: interscambio Italia-Bulgaria in aumento del 24%

11.07.2013 - Sofia

L'Italia mantiene sempre la posizione di terzo partner commerciale della Bulgaria, con un interscambio complessivo in forte aumento, passato da poco meno di 1, 1 miliardi nel primo quadrimestre del 2012 a quasi 1, 35 miliardi di euro nello stesso periodo del 2013: +23, 8%, rispetto al +12% della Germania e al -5, 6% della Russia. Solo la Turchia, tra i principali partner, ha avuto un aumento superiore (+28, 6%).

Il nostro Paese Ŕ il secondo "cliente", dopo la Germania, con 750, 8 milioni di acquisti dalla Bulgaria nel primo quadrimestre (+24, 9%), e terzo "fornitore", dopo la Russia e la Germania, con vendite per 598 milioni di euro, anche queste in significativo aumento (+22, 5%). Il nostro disavanzo nei confronti della Bulgaria Ŕ passato da 113, 1 a 152, 9 milioni di euro; anche la Germania fa registrare un disavanzo, di quasi 83 milioni. ╚ da rilevare l'aumento del 28, 0% delle vendite della Spagna, che ha sopravanzato la Turchia come quinto fornitore, dopo la Romania.

COMMERCIO ESTERO: SI RIDUCE IL DISAVANZO

L'Istituto di statistica bulgaro-NSI ha pubblicato i dati del commercio estero con il dettaglio degli scambi intra-UE, riferiti ai primi quattro mesi del 2013. Le esportazioni e le importazioni sono entrambe in aumento nel quadrimestre gennaio-aprile 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012, rispettivamente del +15,2% e del +2,7%.
L'export verso i Paesi terzi ha fatto registrare un aumento del 18,3%, mentre l'import Ŕ cresciuto dello 0,9%.

Il valore complessivo delle esportazioni Ŕ stato di 7,2 miliardi di euro, a fronte di importazioni per 8,2 miliardi. La dinamica degli scambi vede, pertanto, una riduzione del disavanzo commerciale da 1,8 miliardi nel 2012 a poco pi¨ di 1 miliardo di euro nel 2013. L'interscambio complessivo Ŕ aumentato dell'8,2%, da 14,2 miliardi a 15,4 miliardi nel periodo considerato. Dal punto di vista settoriale, le voci "Alimentare e bestiame" e "Macchinari e attrezzature per il trasporto" hanno segnato la maggiore crescita nell'export, rispettivamente +103,6% e +44,6%, mentre il maggiore aumento all'import Ŕ stato riscontrato per la voce "Bevande analcoliche, alcoliche e tabacchi" (+53,2%).

Quanto ai rapporti commerciali con l'Unione Europea, l'aumento dell'export Ŕ minore (+13,2%) di quanto registrato nei confronti dei Paesi terzi, mentre la quota UE sulle importazioni Ŕ decisamente superiore (4,0%). Il disavanzo nei confronti dell'area UE Ŕ diminuito meno che nei confronti dei Paesi terzi, da 923 a 615 milioni di euro.


Fonte: ICE Sofia




Commenta questa notizia



Notizie

13.07.2013UE: maggiore tutela per chi acquista pacchetti turistici
13.07.2013Notte italiana a Festival patrimonio culturale Plovdiv
12.07.2013Georgi Gospodinov: L'infanzia, luogo dell'immortalitÓ
11.07.2013Gennaio-Aprile 2013: interscambio Italia-Bulgaria in aumento del 24%
09.07.2013Bulgaria-Russia: dietro le quinte degli incontri tra presidenti...
05.07.2013Bulgaria, ultima battaglia per il fumo
04.07.2013Rumiz e i Balcani. Note bastarde che parlano al cuore dell'uomo



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)