Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Bulgaria - Narcotraffico. Implicato il direttore del servizio di lotta alla criminalità

19.04.2013

Il direttore del servizio bulgaro di lotta contro la criminalità organizzata (GDBOP), Stanimir Florov, è stato accusato oggi di corruzione, per alcuni fatti anteriori rispetto all'incarico attuale. Lo fa sapere la Procura di Sofia.

Agli inizi degli anni 2000, Florov, allora agente del GDBOP, avrebbe intrattenuto rapporti con delle persone implicate in contrabbando e traffico di droghe, così come si evince da decine di documenti secreti del Servizio di sicurezza presso il presidente, inviati in forma anonima alla Procura di Sofia. Florov è stato nominato alla guida del GDBOP nel 2009.

I documenti riportati dai media bulgari si sono rivelati autentici, mentre la procura conduce parallelamente un'indagine sulla fuga di notizie segrete. Per la procura questi documenti contengono "informazioni sul ricevimento (da parte di Florov) di una bustarella di un valore particolarmente elevato, costituendo un caso particolarmente grave". Florov avrebbe protetto, tra il 1999 e il 2002, alcuni trafficanti di droga, e si sarebbe impegnato a prevenire azioni di polizia contro di loro, ricevendo ogni volta, per il suo servizio, 20.000 marchi tedeschi (10.000 euro), e a verificare se delle automobili rubate erano ricercate dall'Interpol e nello spazio Schengen. Questi documenti compromettenti per Florov riguardano indirettamente anche l'ex-ministro dell'Interno, Tsvetan Tsvetanov, quando Florov era alla guida di uno dei più importanti servizi del ministero.

A poco più di tre settimane dalle elezioni legislative anticipate del 12 maggio, si tratta della seconda vicenda in cinque giorni che tocca Tsvetan Tsvetanov, attualmente capo della campagna del partito conservatore bulgaro GERB del primo ministro dimissionario Boiko Borissov. Lo scorso 15 aprile la procura aveva preso in considerazione i sospetti dei socialisti sul fatto che il ministero dell'Interno aveva avviato delle intercettazioni telefoniche non autorizzate per i responsabili politici e gli uomini d'affari fin dal 2009. I risultati dell'indagine della procura, riguardanti il periodo settembre 2009 - marzo 2013, sono stati trasmessi alla Commissione europea. Secondo recenti sondaggi, GERB resta in buona posizione per vincere le elezioni, pur senza ottenere la maggioranza assoluta.


Fonte: ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori


Per approfondire: Speciale Crisi Politica e Elezioni 2013



Commenta questa notizia



Notizie

24.04.2013I bulgari in Italia potranno votare a Roma, Napoli e Milano
21.04.2013Ottimo risultato dei giovani bulgari al Premio Internazionale Centro Giovani e Poesia Triuggio
21.04.2013La deindustrializzazione dei Balcani
19.04.2013Bulgaria - Narcotraffico. Implicato il direttore del servizio di lotta alla criminalità
19.04.2013Musulmani di Tracia. Così vicini, così lontani
19.04.2013Per poco Dimitrov non batte Nadal!
19.04.2013Corsa di 1000 miglia per sensibilizzare sulla tratta dei bambini in Europa



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)