Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Bulgaria: 2013 all'insegna della stabilità con aspettative per investimenti favorevoli

11.01.2013

Con motivazioni analoghe alle valutazioni del Fondo Monetario, Standard & Poor's ha confermato il rating della Bulgaria in BBB, con outlook stabile. Secondo le previsioni economiche di S&P, il PIL crescerà dell'1,7% nel 2013, mentre il disavanzo pubblico sarà pari all'1,3% del PIL nel 2012 e resterà a questi livelli anche nel 2013; il debito pubblico nei prossimi tre anni non dovrebbe discostarsi dall'attuale 17% del PIL.

La locale Agenzia degli investimenti, InvestBulgaria Agency, ha reso note le proprie previsioni sull'andamento degli investimenti esteri nell'anno appena concluso e per il 2013. Il consuntivo 2012 sarà di circa 2 miliardi di euro, a conferma di una tendenza di lieve ripresa, dopo il miliardo registrato nel 2010 e 1,7 miliardi nel 2011. Per il 2013, gli IDE dovrebbero ammontare a 2 - 2,5 miliardi di euro.

Alcuni esempi di nuovi investimenti

Nuovo investimento greenfield della svizzero-svedese ABB

Il produttore svizzero-svedese di apparecchiature elettriche, ABB, ha dato inizio alla costruzione del suo quarto stabilimento in Bulgaria. La fabbrica sorgerà su un'area di 15 mila mq nella zona di Plovdiv e costituirà il secondo investimento greenfield della compagnia; l'entrata in funzione è prevista entro la fine del 2013.
L'investimento complessivo è di circa 23 milioni di dollari USA (circa 17,8 milioni di euro) e consentirà la creazione di circa 600 posti di lavoro.
Il nuovo stabilimento sarà fornitore interno del Gruppo di prodotti per bassa e media tensione, in particolare di componenti quali interruttori, bobine, parti per quadri elettrici, per usi industriali e civili. La costruzione sarà effettuata dalla Sienit Holding di Plovdiv.

Investimento ucraino per la fabbricazione di autobus

La LAZ - Lviv Bus Plant, fabbrica ucraina di autobus fondata nel 1945, ha annunciato l'intenzione di aprire uno stabilimento per la produzione di autobus e filobus in Bulgaria. Il contesto individuato, considerato ottimale per questo tipo di investimento, è la città della Bulgaria centrale, Gabrovo, per la tradizione sia nella meccanica industriale sia nella formazione tecnica, grazie alla presenza di numerosi istituti specializzati.
A differenza della fabbrica di automobili cinesi Great Wall aperta dalla bulgara Litex e operante ormai da più di un anno a Lovech, dove prevale per ora l'attività di assemblaggio, gli automezzi prodotti a Gabrovo saranno interamente Made in Bulgaria.
L'investimento ucraino prevede la creazione di 600 posti di lavoro e una capacità produttiva annua di 500-800 unità. Tale progetto, che dovrebbe consentire l'avvio della produzione già nella seconda metà del 2013, si inquadra in una strategia di espansione della LAZ nei mercati internazionali.


Fonte: ICE Sofia


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

14.01.2013La nascita del cinema bulgaro
13.01.2013Partecipazione bulgara al Trieste Film Festival 2013
12.01.2013La stele (in)opportuna di re Boris III
11.01.2013Bulgaria: 2013 all'insegna della stabilità con aspettative per investimenti favorevoli
11.01.2013Bulgaria: Once we were cosmonauts
08.01.2013Razzismo: Ungheria e Bulgaria senza fan
08.01.2013Bulgaria: etichettatura dei prodotti lattiero-caseari dal 1° gennaio



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)