Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Mrkic–Mladenov: Sofia non pone delle condizioni per il progresso della Serbia nelle integrazioni europee

23.12.2012 - Belgrado

La Serbia e la Bulgaria possono dimostrare che due paesi dei Balcani possono lavorare in modo costruttivo, si sono detti d'accordo i ministri degli esteri della Serbia e della Bulgaria, Ivan Mrkic e Nikolay Mladenov, durante l'incontro a Belgrado. Servizio di Sandra Pekic.

Mrkic ha dichiarato che la Bulgaria appoggia la Serbia sulla strada verso l'Unione europea, cosa che ha dimostrato anche all'ultima seduta del Consiglio d'Europa a Bruxelles, quando ha difeso gli interessi serbi. Per quanto riguarda l'Accordo sui rapporti di buon vicinato, lui ha rilevato che la Serbia rispetterà sicuramente tutto quello che rafforza i diritti delle minoranze nazionali sul suo territorio. Mrkic ha accordato con il collega bulgaro che i rappresentanti dei due ministeri abbiano due volte all'anno consultazioni politiche legate ai rapporti di buon vicinato.

"Inizieremo subito a elaborare la bozza di un accordo interstatale sui rapporti di buon vicinato, che sarebbe la base di quasi tutte le relazioni reciproche. Si terranno altrettanto, una volta l'anno le sedute dei due governi", ha aggiunto Mrkic.

Mladenov ha dichiarato che la Sofia ufficiale non pone delle condizioni per il progresso della Serbia nelle integrazioni europee, ma che ogni paese deve adempiere determinate condizioni per aderire all'Unione europea, che per ogni stato sono specifiche. Alla domanda se Sofia chiederà pure alla Serbia di firmare l'Accordo sui rapporti di buon vicinato come condizione per continuare le integrazioni europee, come ha fatto nel caso della Macedonia, il capo della diplomazia bulgara ha valutato che la situazione è diversa per la Serbia. Secondo lui, per Belgrado le riforme e il progresso nel dialogo con Pristina sono condizioni principali per l'associazione all'Unione europea. Ricordando che il popolo bulgaro e il serbo hanno vissuto per secoli come vicini, Mladenov ha espresso il desiderio che la base moderna dei rapporti reciproci sarà "europea".

"Sono convinto che i membri della minoranza nazionale bulgara possano realizzare i propri diritti nell'ambito della Legge e della Costituzione serba come cittadini della Serbia, e che contribuiscono allo sviluppo della regione", ha evidenziato Mladenov.

I due ministri, Mrkic e Mladenov, hanno firmato il Protocollo sullo scambio dei documenti ratificati per l'Accordo sull'assicurazione sociale tra la Serbia e la Bulgaria.

Pubblicato il 18.12.2012


Fonte: Radio internazionale della Serbia




Commenta questa notizia



Notizie

31.12.2012Bulgaria: grazie a borsa di studio studentessa Rom potrà diventare medico
30.12.2012Macedonia: Grecia e Bulgaria si oppongono all’adesione all’Unione Europea
27.12.2012Cittadini più consapevoli dei loro diritti
23.12.2012Mrkic–Mladenov: Sofia non pone delle condizioni per il progresso della Serbia nelle integrazioni europee
21.12.2012Bulgaria, nevicate record
19.12.2012La Bulgaria avrebbe chiesto agli USA di dislocare un contingente militare stabile
17.12.201290 anni di Pallavolo in Bulgaria



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)