Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro
Subscribe
Share/Save/Bookmark
     
           Utente: non registrato, entra
  
Silvio Soldini, l'ironia fantastica della mia cicogna

17.10.2012

Esce il 18 ottobre «Il comandante e la cicogna» di Silvio Soldini, ovvero da una parte i personaggi della storia saldamente piantati in terra sui piedistalli dei giardini pubblici e dall'altra il volo che consente di vedere le cose dall'alto. Silvio Soldini, appartenente sì al cinema italiano, ma anche a quello svizzero, non a caso fa riferimento ad Alain Tanner per parlare dell'ideale punto di partenza del suo ultimo film. Jonas che avrà 20 anni nel duemila (1976) di Alain Tanner infatti iniziava con un primo piano della statua di Rousseau mentre una voce fuori campo declamava dall'Émile: «L'uomo è stato incatenato dalle istituzioni», l'uomo è incatenato partout, scrive ancora, con il suggerimento che ci si possa liberare da soli e da soli ci si possa istruire.

Ma non è più tempo delle comuni e le statue che mette in scena Soldini (Garibaldi, Leopardi, Verdi), commentano gravemente quello che succede sotto il loro sguardo (con le voci di Favino, Gigio Alberti, Marcoré). Non è neanche più tempo di cavalieri, come quel Cazzaniga che ha anche lui una statua a misura poco più alta dell'originale. Vista la situazione che c'è nel nostro paese, come resistere al fascino della commedia? «Dopo due film drammatici, Giorni e nuvole e Cosa voglio di più, dice il regista, film che avevano un impianto quasi documentaristico, avevo voglia di distacco, leggerezza, ironia. Mentre Agata e Pane e tulipani sono più distaccati, questa volta avevo voglia di dire le cose più direttamente. Il personaggio della cicogna offre uno sguardo dall'alto, con cui osservare la volgarità imperante. Avevamo voglia di volare un po' con la poesia, l'ironia, far coesistere il reale e il fantastico».

«Magari la realtà fosse come nel film», aggiunge Claudia Gerini che nel film occupa una buona quota di fantastico, come moglie defunta che torna a visitare il marito di tanto in tanto. «A raccontare l'Italia come è veramente sarebbe venuto fuori qualcosa di grottesco, avverte il regista, volevo qualcosa di più lieve, l'interesse di noi sceneggiatori (Soldini, Leondeff e Pettenello, ndr) era raccontare personaggi che avessero dei valori» come Leo (Valerio Mastandrea), il buon padre di famiglia, Diana l'artista (Alba Rohrwacher), Amanzio (Giuseppe Battiston), il padrone di casa predicatore con i suoi principi ecologici tanto da diventare amico del ragazzino Elia (Luca Dirodi), l'ammaestratore della cicogna del titolo. Se «Il mondo politico è accennato» interviene Doriana Leondeff la sceneggiatrice che collabora con Soldini da 17 anni «leggendo gli scritti di Garibaldi si trovano frasi molto amare. Lui partecipò a una legislatura e disse cose che sembrano scritte oggi».

Doriana Leondeff, che ha anche origini nei paesi dell'est ha inserito una nota autobiografica nel personaggio di Amanzio: «mi sono ispirata in maniera semplificata a mio cugino di primo grado Michailo, anche perché così com'è nessuno ci avrebbe creduto. Medico secondo la tradizione familiare, ha lasciato il suo lavoro ed ora dipinge, alleva canarini, ripopola i laghi di trote attraversando la Bulgaria».


Il trailer del Film

Pubblicato il 16.10.2012


Autore: S.S.C.
Fonte: Il Manifesto




Commenta questa notizia



Notizie

20.10.2012La lotta alla criminalità informatica
19.10.2012Viareggio: un nuovo premio letterario a Guergana Radeva
18.10.2012Le PMI bulgare secondo la Commissione UE
17.10.2012Silvio Soldini, l'ironia fantastica della mia cicogna
17.10.2012Bulgaria: aumento degli IDE e prossime modifiche alla legge sugli investimenti
16.10.2012Bari: sequestrate circa 21 tonnellate di rifiuti pericolosi
16.10.2012Compositori bulgari e sardi: due culture antiche a confronto


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
    Notizie
 
Tutte le notizie
    Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura
Arte in Bulgaria
Biblioteca
Cinema bulgaro
Lingua e cultura italiana
Storia della Bulgaria
Letteratura
Lingua Bulgara
Monasteri
Musica
Poesia
Teatro
Traci

Città e Località
Sofia
Plovdiv
Varna
Burgas
Koprivshtitza
Bansko
Borovets
Pamporovo

Economia
Agricoltura
Banche e Finanza
Energia
Fiere
Infrastrutture
Investimenti
Telecomunicazioni

Folklore
Cucina bulgara
Fiabe
Nestinari
PopFolk e Chalga
Valle delle Rose
Vampiri

Informazioni
Mappa
Inno Nazionale
Scheda Paese
Dizionario IT-BG

Notizie

Ambiente
Cultura
Cronaca
Economia
Esteri
Lavoro
Immigrazione
Politica
Sport

Bulgaria e ...
Iraq
Libia
NATO
Basi USA
Unione Europea
Monografie

Politica e Governo
Ambasciate
Ambasciata di Bulgaria
Ambasciata d'Italia
Istituzioni
Politica ed Elezioni
Legislazione italiana

Società
Bulgari in Italia
Diritti umani
Informazione
Radio Bulgaria
Sindacati
Sport
TV Bulgaria

Turismo
Alberghi
Appunti di Viaggio
Fai da te
Informazioni Valutarie
Montagna
Viaggio in Aereo
Viaggio in Auto
Viaggio in Bici
Viaggio in Camper

    Notizie
  Temi
Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Esteri
Lavoro
Migrazioni
Politica
Sport

Speciali
Presidenza UE2018
Iraq
Libia
NATO
Basi USA
Unione Europea
Due operaie morte
1989-2009
Parole Famose

News Feeds
(rss)
Italiano
Inglese
Bulgaro

Media bulgari
(english)
BTA
Sofia News Agency
Sofia Globe

Новини на Български
 
Tutte le Notizie | RSS