Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Un popolo che beve alla ceca

20.09.2012

C'è un legame tra malessere sociale e tasso alcolico Il consumo annuale pro capite si aggira attorno ai 15 litri di alcol puro, un dato che è secondo in Europa solo al Lussemburgo

Il rapporto tra la trasformazione economica e sociale dovuta al crollo delle economie pianificate e l'aumento dell'uso dell'alcol nei paesi dell'ex Patto di Varsavia è stato lungamente discusso. Fu senz'altro evidente nella Russia post-sovietica dove secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) il combinato disposto del malessere sociale e del tracollo del servizio sanitario portò a una significativa riduzione dell'aspettativa di vita.

Parzialmente il fenomeno si verificò anche negli altri Paesi dell'Est. Sempre secondo l'OMS proprio in Repubblica Ceca ci fu un rapido aumento del consumo dell'alcol nella seconda metà degli anni '90, quando fu all'apice la ristrutturazione del tessuto produttivo e industriale. Si tratta di una tendenza registrabile anche negli altri Paesi dell'Est, dove l'emorragia e la delusione sociale presero piede soltanto alcuni anni dopo il crollo dei vecchi regimi.

Da quel periodo in Repubblica Ceca il consumo annuale pro capite si aggira costantemente intorno a 15 litri di alcol puro, un dato secondo in Europa solo a quello del Lussemburgo. Si ferma invece intorno a 10 litri di alcol puro a persona il consumo in Polonia, Ucraina, Russia e Bulgaria. La differenza è tuttavia ampiamente spiegabile dal fatto che i dati statistici non prendono in considerazione l'economia informale che si sviluppa intorno alla produzione e allo scambio di questo tipo di bevande.

Il bere rimane ancora largamente una faccenda di uomini. Mentre circa la metà delle donne ceche non ha assunto alcol negli ultimi dodici mesi o è totalmente astemia, tra gli uomini questa proporzione scende al 20%. E anche le quantità di alcol assunto varia notevolmente: in media gli uomini - bevitori assumono una quantità doppia di alcol puro delle donne-bevitrici. Purtroppo questa sproporzione, confermata in maniera ancora più pronunciata negli altri paesi della regione, si ripercuote fortemente sui rapporti tra i generi: l'uso di alcol è infatti tra le cause più frequenti dei casi di violenza domestica e dei divorzi.


Autore: J.H.
Fonte: Il Manifesto




Commenta questa notizia



Notizie

21.09.2012Settore energie rinnovabili: in vigore nuova tassa per accesso alla rete
21.09.2012Bulgaria: proposta di modifica alla legge sulla promozione degli investimenti
21.09.2012Bulgaria: al via i progetti idrici di 7 comuni
20.09.2012Un popolo che beve alla ceca
19.09.2012L'economia grigia limita la ripresa economica dell'Europa orientale
19.09.2012La Svizzera e la Bulgaria firmano la riveduta Convenzione per evitare le doppie imposizioni
18.09.2012Trasporti: progetto Ue "ADB multiplatform" con nuovo asse Trieste - Mar Nero



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)