Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Crisi: manifestazioni contro austerità in tutte le capitali europee

01.03.2012 - Roma

L'Europa del lavoro è scesa in piazza con manifestazioni, comizi e cortei, per dire che esistono alternative all'austerità imposta dai governi dei Paesi europei e dall'Unione e che le priorità sono l'occupazione e la giustizia sociale.

A Roma nella piazza del Pantheon, c'è stata la manifestazione unitaria di Cgil Cisl Uil (con Susanna Camusso, Giorgio Santini e Luigi Angeletti) che hanno rilanciato le denunce per una situazione sempre più grave per lavoratori, giovani e pensionati ed hanno incalzato il governo Monti: le politiche di rigore e di austerità devono avere il segno dell'equità e va avviata, nei fatti, una fase di crescita e di sviluppo. Contestualmente anche le politiche della UE devono essere riviste e la recessione va combattuta con strumenti idonei.

La Segretaria generale della Cgil Susanna Camusso nel suo intervento ha criticato duramente le non scelte politiche dell'Europa: "Siamo diventati una moneta unica senza uno Stato e con una Banca Centrale che decide le politiche sociali" quindi ha chiesto "la fine della politica di austerita' e un'inversione di rotta. Occorre smettere di occuparsi solo di debito. Si varino finalmente la tassa sulle transazioni finanziarie e gli Eurobond".

A Bruxelles, davanti al palazzo della Commissione europea delegazioni provenienti dai 27 paesi dell'Unione hanno manifestato in contemporanea con altre decine di iniziative che si svolgevano in tutta Europa. "Tutte le misure di austerità imposte ai lavoratori dell'Ue non ci porteranno le soluzioni di cui abbiamo bisogno", ha accusato la Segretaria generale della Ces, Bernardette Segol. "In 27 paesi facciamo passare lo stesso messaggio: abbiamo alternative, l'Europa deve essere a favore dell'occupazione e della giustizia sociale", ha affermato la Segol, che ha voluto replicare così al Presidente della Bce Mario Draghi: "Noi gli diciamo che il modello sociale europeo non e' morto, perché' senza modello sociale europeo non ci sarà l'Europa" per questo "vogliamo un contratto sociale per l'Europa".

Con il peggioramento della situazione economica e sociale e le sempre più severe misure di austerità imposte come soluzione, la Confederazione europea dei sindacati aveva indetto una "giornata europea di azione", proprio alla vigilia dei lavori del Consiglio europeo. Infatti i temi dell'austerità e della disciplina di bilancio sono al centro del vertice di oggi e domani a Bruxelles. I sindacati hanno fatto sentire la loro voce, denunciando come l'austerità stia precipitando l'Europa nella recessione ed indicando come prioritarie l'occupazione e la giustizia sociale.

Gli effetti della crisi finanziaria, economica e sociale hanno raggiunto livelli insopportabili e la crisi è evocata come pretesto per attaccare il modello sociale europeo, giustificare i tagli dei salari e dei servizi pubblici, indebolire la protezione sociale, rendere il mercato del lavoro ancora più precario e limitare i diritti sindacali.

Infine, commentando la mobilitazione europea di ieri, Nicola Nicolosi, segretario confederale della Cgil e responsabile del Segretariato Europa ha ricordato come "E' un fatto importante che milioni di cittadini, insieme, chiedano decisioni di sviluppo e crescita dello stato sociale. I vertici dell'Unione Europea ed i governanti riuniti in questi giorni a Bruxelles devono prendere atto delle nostre richieste e non assecondare le politiche neoliberiste e corporative delle Banche e dei gruppi finanziari. L'azione sindacale proseguirà nelle prossime settimane in tutta Europa a difesa del lavoro e per una prospettiva di sviluppo sostenibile, equo, possibile".


Fonte: CGIL




Commenta questa notizia



Notizie

05.03.2012Bulgaria: emendamenti alla legge sulle fonti rinnovabili
02.03.2012I film italiani a Sofia International Film Festival 2012
01.03.2012Bulgaria: premier ordina restituzione premi ministeri
01.03.2012Crisi: manifestazioni contro austerità in tutte le capitali europee
01.03.2012Ginnasta di 13 anni cieca: gareggia senza svelare il suo problema ai giudici
01.03.2012E Filov chiuse il Pen di cui era presidente
29.02.2012Indicazioni INPS: assunzione lavoratori rumeni e bulgari



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)