Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro
Subscribe
Share/Save/Bookmark
     
           Utente: non registrato, entra
  


Roma: quarta edizione della Festa del cinema bulgaro

15.05.2011 - Roma

Si apre il 25 maggio a Roma la quarta edizione della Festa del cinema bulgaro, organizzata dall'Istituto bulgaro di cultura a Roma e dall'Associazione Culturale italo-bulgara "La Fenice" sotto il patrocinio del Ministero della Cultura della Repubblica di Bulgaria, della Regione Lazio, dell'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale e come sempre gentilmente ospitata dalla Casa del Cinema.

Anche quest'anno la rassegna propone una vetrina del cinema bulgaro contemporaneo: sei film, due documentari e una serie TV, prodotti nell'ultimo anno, tra cui tre debutti di giovani registi.

A vent'anni dai cambiamenti democratici e alla fine di quel periodo turbolento che tutti i bulgari comunemente chiamano "la transizione", finalmente sembra essere arrivato il momento per una retrospezione e per una valutazione storica attraverso il racconto delle storie dei giovani, cresciuti in quegli anni.

Mercoledì 25 maggio, alle ore 19:00, inaugurazione della rassegna per giornalisti accreditati. Alle 21:00 segue la proiezione del film Tilt, debutto per il regista Viktor Chuchkov, che parte proprio dall'anno in cui iniziarono i cambiamenti democratici: il 1989. Quattro amici cercano un modo per guadagnare i soldi necessari per aprire un bar che chiameranno TILT. Stash (Yavor Baharov) e Beki (Radina Kardjilova) si incontrano casualmente e tra i due nasce una storia di amore e di passione finché i ragazzi non vengono arrestati per spaccio di materiali pornografici. Il padre di Beki, un colonnello che segue personalmente i ragazzi in carcere, minaccia di lasciarli dentro se non smettono di vedersi. Il gruppo decide di emigrare in una piccola città tedesca dove viene coinvolto in varie situazioni buffe ed assurde. Stash cerca di contattare Beki, ma senza alcun risultato. Alla fine decide di tornare ma intanto la Bulgaria è cambiata, e la sua ragazza pure.

Giovedì 26 maggio ore 19:15. Caccia ai piccoli predatori di Tsvetodar Markov, altro debutto cinematografico. La storia di un ragazzo che ha seri problemi a comunicare con il resto del mondo e che seguendo gli esercizi dello psicologo che lo ha in cura, riesce ad innamorarsi e ad instaurare la sua prima vera amicizia con tre ragazzi. I giovani ingenuamente sperano di fare un po' di soldi rubando i gatti di una vecchia signora ma non sanno che le loro sorti si intrecceranno con quella di un uomo dal passato oscuro e dal presente problematico e che quell'incontro cambierà per sempre le loro vite.

Segue alle 21:15 Love.net di Ilian Dzhevelekov, appena uscito in Bulgaria. Il film racconta parallelamente le storie di vari personaggi che cercano di migliorare la propria vita o perlomeno di renderla più divertente usando internet. Una storia d'amore in tutte le sue forme: quello inevitabile, quello inspiegabile ma anche quello superficiale o che si consuma velocemente.

Venerdì 27 maggio ore 19:30. Spazio ai documentari con la proiezione di Sofia - Storia d'Europa, girato in occasione della candidatura della città di Sofia come capitale europea della cultura nel 2019. Terry Randall, un inglese che vive a Sofia da 10 anni, racconta alla sua amica danese Merete, la storia millenaria della città e le fa conoscere la gente e i monumenti unici al mondo. Alle 20:15, la storia della vita di Apostol Karamitev (1923-1973), uno degli attori bulgari più famosi ed amati, raccontata dal figlio Momchil e dagli amici più intimi. All'apice della sua carriera l'attore lottò per la libertà d'espressione degli attori e si guadagnò il massimo rispetto dai propri colleghi. Il film si serve di una grande quantità di riprese e di fotografie provenienti dall'archivio di famiglia mostrate per la prima volta al pubblico per scoprire la vita intima della leggenda del cinema bulgaro a 36 anni della morte.

Sabato 28 maggio, giornata dedicata alla TV Nazionale Bulgara. Alle 19:30 Numero uno del regista Atanas Hristoskov racconta la cultura hip-hop bulgara attraverso la storia di un gruppo di ragazzi provenenti dalle periferie ed il loro amore per la musica e per i graffiti di strada elevati a forma d'arte. Alle 21:00, due puntate dell'attesissima serie TV Sotto Copertura diretta dai registi Dimitur Mitovski, Dimitur Gocev e Viktor Bojinov. il protagonista Martin (Ivailo Zahariev) dopo essersi laureato alla scuola di polizia riceve la missione più pericolosa in Bulgaria: infiltrarsi nel gruppo del boss Petar Tudjarov (Mihail Bilalov). Per riuscirci Martin deve superare tanti pericoli e diventare uno di loro. Il compito diventa ancora più difficile quando incontra la ragazza del boss - Sunny (Irena Miliankova).

Domenica 29 ore 19:15. Orme sulla sabbia, storia vera della vita che l'immigrante Slavi (interpretato da Ivan Burnev) racconta al regista Ivailo Hristov più di dieci anni fa. La storia del suo amore giovanile con Nelly (Yana Titova) e del motivo della sua fuga all'estero, un amore che inizia in Bulgaria con il regime comunista e finisce in un paese profondamente cambiato. Un film che alterna il sorriso alla tristezza e racconta la via che tutti i bulgari hanno percorso per diventare quello che sono oggi.

Alle 21:00 la Festa del Cinema Bulgaro chiude col sorriso e con un po' di autoironia con Missione Londra, il grande successo dello scorso anno del regista Dimitur Mitovski scopre la vita nell'Ambasciata bulgara a Londra: piccoli conflitti e grandi ambizioni, incomprensioni comiche e situazioni assurde tra personaggi, in cui ognuno potrebbe riconoscere una persona realmente conosciuta.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

La Casa del Cinema di Roma è una struttura promossa dall'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale con la collaborazione dell'Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, per la direzione artistica di Caterina d'Amico e la gestione di Zètema Progetto Cultura.

Dove

Largo Marcello Mastroianni, 1 - 00197 Roma
(a 50 metri da Porta Pinciana e da Via Veneto)

Ingresso: da Piazzale del Brasile e da qualunque accesso a Villa Borghese
La Casa del Cinema è accessibile ai visitatori disabili
Parking: Parcheggio di Villa Borghese
Autobus
: (fermate accanto alla Casa del Cinema su Viale San Paolo del Brasile) Linee 490 - 491 - 495 - C3 - 88 - 95 - 116;
Metropolitana: Linea A (fermate Spagna-Villa Borghese, Barberini, Flaminio, Piazza del Popolo)

Informazioni


Fonte: Comunicato Stampa




Commenta questa notizia



Notizie

17.05.2011Avé: gioventù errante sulla strada della vita
16.05.2011A Foggia profumi etnici alla festa dei migranti
15.05.2011V-Day: Stoytchev al secondo scudetto
15.05.2011Roma: quarta edizione della Festa del cinema bulgaro
15.05.2011A proposito del libro "Bulgaria. Crocevia di culture"
13.05.2011Pochi i migranti che sanno che votare è un diritto anche per loro
11.05.2011Scacchi: il bulgaro Evgeni Janev primo in rimonta nel festival di Cutro


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
Ultime Notizie
 
Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo
Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)