Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
foto:www.rainakabaivanska.net
foto:www.rainakabaivanska.net

Concerto lirico in omaggio a Raina Kabaivanska

14.06.2010 - Fontanellato (PR)

Un evento lirico esclusivo, nella suggestiva cornice della rinascimentale corte di pianura di Fontanellato (19 km da Parma): il celebre soprano bulgaro, modenese d'adozione, Raina Kabaivanska - la più grande interprete di Tosca, Madama Butterfly e Adriana Lecouvreur - sale sul palcoscenico della Rocca Sanvitale sabato 19 giugno alle 21.15 e presenta 4 allievi d'eccezione che omaggiano 50 anni di carriera della grande artista.

Diana Vassileva (soprano), Maria Agresta (soprano), Kiril Sciarbanov (tenore), Simon Lim (basso) si esibiscono, accompagnati al pianoforte Ulla Casalini proponendo le più significative arie d'opera cantate da Raina Kabaivanksa nel corso dei suoi straordinari cinquant'anni di carriera artistica che l'hanno vista protagonista assoluta nei più grandi teatri mondiali, accanto ai maggiori tenori tra cui Mario Del Monaco, Luciano Pavarotti, Josè Carreras e Placido Domingo, diretta dei migliori maestri.

Il soprano - dal 2000 Cavaliere al merito della Repubblica Italiana per valore civile ed eccezionale contributo nel campo dell'arte e dal 1998 Doctor Honoris Causa della Nuova Università Bulgara di Sofia - dedicherà al pubblico alcuni brani donando, ancora una volta, la sua voce divina, ai melomani che da sempre l'ammirano e la seguono. Musicalità sovrana, stile e gusto sorvegliatissimi, carisma di attrice, le hanno guadagnato il plauso dei musicologi più severi che le riconoscono a pieno titolo l'essere grande cantante-attrice.

Si alza dunque il sipario su un concerto d'eccezione, che il pubblico - che dedica alla Kabaivanska un vero e proprio culto e i neofiti - potrà ascoltare in una cavea d'eccezione, una vera e propria bomboniera quale è il cortile d'onore del Castello.

L'evento, introdotto da Ilaria Notari (volto noto ed amato del Tg di Teleducato e conduttrice della rubrica tv Woman dove Raina Kabaivanska fu ospite in una puntata eccezionale), è organizzato dall'Ati SocioCulturale, Cooperativa Parmigianino, Pierreci Codess e Ge.S.In con il patrocinio del Comune di Fontanellato e della Provincia di Parma.
Il fine è benefico: l'incasso del concerto (ingresso 20 euro) è devoluto, infatti, in favore della Fondazione Raina Kabaivanska, nata nel 2002 per incentivare i cultori d'arte, affinchè diano il loro aiuto ai giovani talenti.

Il fondo "Raina Kabaivanska" assegna borse di studio nazionali e internazionali per lo studio del canto lirico. Il numero e la misura delle borse di studio vengono stabilite personalmente da Raina Kabaivanska all'inizio di ogni anno accademico durante il suo corso di perfezionamento alla Nuova Università Bulgara. Il fondo è costituito da donazioni personali di Raina Kabaivanska, dall'aiuto finanziario e amministrativo della Nuova Università Bulgara, da sponsorizzazioni e donazioni personali da parte di persone bulgare e straniere.

E non poteva essere diversamente perché il soprano è artista di spessore mondiale, ma prima di tutto donna colta, poliglotta e di grande sensibilità verso l'infanzia ed i giovani talenti. Tanto che sua è la filosofia "Credo nel valore dell'arte. Aiutare i giovani artisticamente dotati lo considero un mio dovere ed e' lo scopo del fondo" con cui apre il sito ufficiale www.rainakabaivanska.it

Come ha scritto di Lei il compianto Rodolfo Celletti, "La voce di Raina, considerata in sé e per sé, come puro materiale sonoro, come strumento generico, è come se non esistesse. Voglio dire che non accetta di essere definita se non associata a un personaggio ben individuato, sia esso Tosca, Cio-Cio-San, Adriana o la Contessa di Capriccio. Perché è una voce di volta in volta diversa. Secondo Wagner - che si riferiva a Wilhelmine Schröder-Devrient - questa è la sola lode alla quale un'attrice-cantante dovrebbe aspirare".

Al termine del concerto gli spettatori potranno ammirare una trentina tra le più belle fotografie che ritraggono il grande soprano Raina Kabaivanska sulle scene dei più prestigiosi teatri mondiali esposte nella Sala delle Donne Equilibriste in Rocca Sanvitale a Fontanellato, città d'arte e cultura, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, Cittaslow.

Si tratta di una porzione preziosa della mostra che venne ospitata nel 2009 a Sofia, mentre in Italia è stata allestita a Ravenna, a Modena e oggi approda nel Castello di Fontanellato, nel parmense: l'esposizione si intitola "Il Volto della Dea - Raina Kabaivanska all'Opera". L'ingresso alla mostra è compreso nel biglietto del concerto lirico.



I biglietti sono in prevendita su Vivaticket www.vivaticket.it dal 19 maggio oppure direttamente allo Iat Rocca Sanvitale tel. 0521.829055.

Quando: Sabato 19 giugno
Orario: Alle 21.15
Sede: Corte d´Onore della Rocca di Fontanellato


Fonte: Fontanellato turismo




Commenta questa notizia



Notizie

16.06.2010Socialismo Re(g)ale
15.06.2010Rassegna chitarristica internazionale: Magdalena Kaltcheva (Bulgaria) - Elogio de la guitarra
14.06.2010Garibaldi, eroe a Sofia
14.06.2010Concerto lirico in omaggio a Raina Kabaivanska
14.06.2010Bulgaria: proteste contro rigurgiti di violenza neo-nazista
13.06.2010Ferrara: collaborazione con comuni bulgari
11.06.2010Questione di conti



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)