Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Edison, BEH e DEPA: intesa per costruzione gasdotto Grecia-Bulgaria (IGB)

04.03.2010

Passo in avanti nella realizzazione dell'IGB per incrementare la sicurezza energetica nell'area balcanica. Previsti investimenti per 140 milioni di euro

BEH (Bulgarian Energy Holding) e IGI Poseidon SA (joint venture paritetica tra DEPA, la società pubblica del gas in Grecia, ed EDISON) hanno finalizzato oggi l'i ntesa per la costituzione dell'Asset Company (BEH 50% e IGI Poseidon SA 50%) che realizzerà il nuovo gasdotto IGB (Interconnector Greece-Bulgaria) fra Grecia e Bulgaria. Dopo le approvazioni formali da parte delle rispettive società, verrà dato avvio alle attività di ingegneria propedeutiche alla costruzione del gasdotto. L'IGB trasporterà nuovo gas dal Corridoio Sud verso la Bulgaria e i paesi balcanici. Il Corridoio Sud comprende il collegamento tra Turchia, Grecia e Italia (ITGI) che consentirà all'Europa di importare circa 10 miliardi di metri cubi di gas naturale all'anno dalle aree del Mar Caspio e del Medio Oriente.

Con una capacità compresa fra 3 e 5 miliardi di metri cubi di gas all'anno, l'IGB avrà una lunghezza di 160 chilometri e collegherà Komotini (Grecia) e Stara Zagora (Bulgaria). L'IGB consentirà alla Bulgaria di diversificare le proprie rotte di approvvigionamento accedendo alle fonti provenienti dalle aree del Mar Caspio (ad esempio Azerbaijan) attraverso la Grecia. Gli investimenti previsti per la realizzazione del metanodotto IGB ammontano complessivamente a 140 milioni di euro, con la possibilità di accesso a fondi previsti dall'European Economic Recovery Plan dell'UE per circa 45 milioni di euro. L'entrata in funzione del metanodotto è prevista nel 2013.

"L'accordo di oggi rafforza ulteriormente l'importanza strategica dell'ITGI accreditato come il più avanzato progetto per l'apertura del Corridoio Sud", ha dichiarato Umberto Quadrino, Amministratore Delegato di Edison. "Con la diramazione verso la Bulgaria l'ITGI acquista una forte valenza regionale nel sud est Europa consentendo ai paesi balcanici di accedere a nuove fonti e rotte di approvvigionamento. Attraverso questo progetto, Edison conferma inoltre la sua presenza come operatore di riferimento nel settore energetico nel sud est Europa."

"L'IGB permetterà di portare gas in Bulgaria e attraverso la Bulgaria verso gli altri paesi del sud est europeo e diversificare le fonti di approvvigionamento nella regione sia attraverso gasdotto dall'area del Caspio che attraverso LNG attraverso l'attuale e futuro terminale di rigassificazione in Grecia. La Grecia potrà diventare un importante hub energetico e DEPA un player di rilievo nella regione, ha dichiarato Harry Sachinis, Presidente e Amministratore Delegato di DEPA.

"Il progetto IGB è un reale passo in avanti per la diversificazione e la sicurezza degli approvvigionamenti del paese e della regione nel medio termine. Questo è un progetto prioritario specie considerando la possibilità di sviluppo e maggior competitività del mercato regionale di cui potranno beneficiare i consumatori finali", ha dichiarato Galina Tosheva, Executive Director di Bulgarian Energy Holding.

Background Corridoio Sud: ITGI - Interconnector Turkey-Greece-Italy
Il gasdotto ITGI si articola in tre sezioni:
- la rete nazionale dei gasdotti turca (Turkish grid), che sarà potenziata al fine di consentire il transito dei volumi destinati alla Grecia e all'Italia;
- l'interconnessione Turchia-Grecia (ITG), completata nel 2007, con una capacità di trasporto di circa 11,5 miliardi di metri cubi di gas all'anno;
- l'interconnessione Grecia-Italia (IGI), in via di realizzazione, con una capacità di trasporto di circa 8 miliardi di metri cubi di gas all'anno. Il gasdotto IGI sarà lungo circa 800 chilometri e sarà composto da due sezioni: IGI Poseidon (200 km offshore, nel tratto marino tra la costa greca e quella pugliese, sarà costruito da IGI Poseidon SA, joint venture paritetica tra Edison e Depa) e IGI Onshore (600 km onshore, da realizzare in territorio greco a cura di Desfa, società controllata da Depa e proprietaria della rete di trasporto in Grecia).

ITGI rappresenta una nuova via di approvvigionamento del sistema energetico europeo, in grado di incrementarne la sicurezza e favorire lo sviluppo della concorrenza sul mercato del gas nell'U nione Europea. Il metanodotto è stato riconosciuto dall'UE come Progetto d'Interesse Europeo inserendolo nei progetti per lo sviluppo del Corridoio Sud dell'European Recovery Plan con una proposta di finanziamento di 100 milioni di euro.


Fonte: Edison


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

06.03.2010Tango argentino con incursioni nei Balcani al Ridotto di Ferrara
05.03.2010Lirica: la bulgara Vera Girginova tra gli 11 finalisti del teatro sperimentale Spoleto
05.03.2010Recensione a "Tracce turche" in Europa medioevale di G. Cossuto
04.03.2010Edison, BEH e DEPA: intesa per costruzione gasdotto Grecia-Bulgaria (IGB)
03.03.2010L’Italia protagonista al Sofia Film Festival 2010
03.03.2010Primo Marzo: un nuovo inizio
03.03.2010Nuovo volo Milano Malpensa - Sofia della Bulgaria Air



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)