Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro
Subscribe
Share/Save/Bookmark
     
           Utente: non registrato, entra
  
Premio LUX 2009, botta e risposta con i finalisti

17.11.2009 - Strasburgo

Tre film sono in corsa per il premio LUX per il cinema europeo 2009: il tedesco Storm, il bulgaro Eastern Plays e il francese Welcome. Settimana scorsa i tre registi sono venuti al Parlamento per presentare i film agli europarlamentari. Abbiamo fatto qualche domanda a tutti e tre.

Il giovane regista bulgaro Kamen Kalev è al suo film di esordio. "Eastern Plays" è la storia di due fratelli, di cui uno fa parte di un movimento neo-nazista.

"Storm", del tedesco Hans Christian Schimd parla di un giudice della Corte di Giustizia dell'Aia, coinvolto in un caso di crimini di guerra in Bosnia.

Il terzo film in gara, "Welcome", di Philippe Lioret, racconta di un istruttore di nuoto che vuole aiutare un rifugiato curdo ad attraversare la Manica a nuoto.

Chi dei tre otterrà più voti? I deputati europei hanno tempo per votare fino alla settimana prossima. Il vincitore sarà annunciato a Strasburgo il 25 novembre, e riceverà un premio del valore di 87.000€, che gli permetterà di sottotitolare il suo film in tutte le 23 lingue ufficiali dell'UE.

Intervista a Kamen Kalev, "Eastern Plays"

La nomination al Premio LUX...
Mi permette di far conoscere il film a un pubblico straniero e aver la possibilità di distribuirlo più ampiamente.

Ho fatto questo film perché...
era arrivato il suo momento.

Cosa mi ha sorpreso delle reazioni al film...
che nonostante le differenze culturali, la gente di diversi Paesi si è commossa e simpatizza con il personaggio principale.

Il mio prossimo film sarà...
ancora un tentativo di parlare di libertà.

La vera ispirazione arriva da...
molte cose, soprattutto la vita vera.

A parte i finanziamenti, quello che può aiutare il cinema europeo è...la distribuzione. Ogni Paese deve sostenere i film d'autore europei facendoli vedere nelle sale.

La prima differenza fra Hollywood e il cinema europeo è...
che il cinema europeo pone questioni aperte, mostra conflitti e dissonanze che fanno riflettere. Il cinema americano, generalizzando, lavora più sul livello emotivo, è meno intellettuale.

Il mio film preferito...

Molti. Uno dei più importanti per "Storie di ordinaria follia" di Marco Ferreri.

La persona che ammiro di più nel mondo del cinema è...
Molte. Citerei Fatih Akin (vincitore del premio Lux 2007), Alejandro González Iñárritus, Andrea Arnold.

Clicca i link in basso: potrai leggere le interviste ai registi per capire chi sono e cosa significa per loro un premio europeo per il cinema, e vedere le anteprime dei film!

Kamen Kalev, "Eastern Plays"

Hans Christian Schmid, "Storm"

Philippe Boëffard , produttore di "Welcome"


Fonte: Parlamento Europeo




Commenta questa notizia



Notizie

18.11.2009Bologna: successo ed ovazioni per Tonika e Ivelina Andreeva allo Zecchino d’Oro
18.11.2009Presenza bulgara al Saturno International Film Festival 2009
18.11.2009E' la Cina il vincitore della Guerra Fredda
17.11.2009Premio LUX 2009, botta e risposta con i finalisti
17.11.2009Eletto il nuovo sindaco di Sofia
16.11.2009Servizi "copia-incolla"
15.11.2009Sulle tracce sbiadite della Repubblica democratica tedesca


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
Ultime Notizie
 
Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo
Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)