Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Progetto: "Ho vissuto il 1989"

26.10.2009

A vent'anni dal 1989 condividi memorie e ricordi

Il 10 novembre 1989, sull'onda degli avvenimenti che si stavano verificando negli altri paesi dell'Europa Orientale, Todor Zhikov, segretario del Partito Comunista Bulgaro dal 1954, fu costretto a rassegnare le dimissioni e a lasciare il potere. Iniziava così un periodo di profondi cambiamenti nella società bulgara.

A distanza di venti anni, invitiamo negli utenti del sito Bulgaria-Italia, siano essi bulgari, italiani o di altra nazionalità, a condividere i loro ricordi di quei giorni del 1989, in qualunque posto essi siano stati vissuti.

Invitiamo a raccontare quali furono le speranze ed i timori, quali furono i successi e le delusioni legate a quel periodo della loro vita e agli anni successivi.

I più giovani potranno intervistare testimoni diretti oppure raccontare quello che hanno potuto imparare di quel periodo.

E' possibile inviare qualunque tipo di testo: testimonianze, racconti autobiografici, brevi saggi, interviste,… eventualmente corredati da fotografie.

Chiediamo cortesemente a chi possiede una buona padronanza della lingua italiana di mandare un testo in questa lingua, vanno comunque bene anche testi in lingua bulgara. (La versione bilingue è la soluzione ottimale!)

Per inviare i vostri testi potete usare questa pagina.

Testi già pubblicati


Link e Materiali


Gli avvenimenti in Bulgaria tra il 1989 e il 1990


Cronologia 1989

  • Giugno - Migliaia di cittadini bulgari di nazionalità turca sono costretti ad abbandonare il paese e a rifugiarsi in Turchia. Questo provoca anche la carenza di forza lavoro in alcune regioni del paese.
  • Agosto - La Turchia chiude le frontiere ai turchi di Bulgaria.
  • Nascono i movimenti ecologisti tra cui Ekoglasnost.
  • 11 settembre - E' adottato un decreto che riabilita circa 1000 vittime del terrore staliniano. Sono riammessi postumi al partito comunista e agli eredi sono garantiti degli indennizzi.
  • 10 novembre - Pochi giorni dopo la caduta del muro di Berlino, nel corso del plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista Bulgaro, Todor Zhivkov viene sfiduciato e costretto alle dimissioni. In sua sostituzione viene eletto il Ministro degli Esteri Petar Mladenov, che il 17 assume il anche la carica di Presidente del Consiglio di stato.
  • 26 novembre - Il partito socialdemocratico, vietato dal 1947, si riorganizza legalmente e riprende le sue attività.
  • 7 dicembre - 16 partiti dell'opposizione costituiscono l'Unione delle Forze Democratiche (SDS)
  • 15 dicembre - Sono amnistiati i prigionieri politici.
  • 29 dicembre - Sono abolite le misure discriminatorie nei confronti dei turchi di Bulgaria.

* Il nome del progetto è ispirato a "Ho vissuto il socialismo"


Fonte: Associazione Bulgaria-Italia


Per approfondire: Ho vissuto il 1989 - Venti anni dopo | 1989-2009 Venti anni dalla caduta del muro



Commenta questa notizia



Notizie

28.10.2009La «grande alleanza» del lato oscuro d'Europa
28.10.2009Il comunismo se n'è andato, dormite sogni tranquilli, bambini!
27.10.2009La caduta del Muro vista da Jacques Santer
26.10.2009Progetto: "Ho vissuto il 1989"
26.10.2009Nicola Ghiuselev è "Doctor Honoris Causa" dell'Accademia delle scienze di Bulgaria
23.10.2009Con la faccia al muro
22.10.2009Filatelia: 130° anniversario dei rapporti diplomatici tra Italia e Bulgaria



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)