Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
L'Italia penultima per parlamentari donne

03.06.2009

Italia agli ultimi posti in Europa per rappresentanza femminile nel Parlamento di Strasburgo. Peggio di noi solo Cipro e Malta, che non hanno eurodeputate, e la Polonia con una presenza femminile del 14,8% nella delegazione che rappresenta Varsavia nelle istituzioni europee.

Nel tempo la percentuale di eurodeputate Ŕ cresciuta costantemente: se nel 1979 era pari al 16,4%, Ŕ salita fino al 25,9% nel 1994, al 29,9% nel 1999, al 30,4% nel 2004, fino a toccare quota 31,4% nell'ottobre 2008. E anche se pi¨ della metÓ degli elettori europei Ŕ costituita da donne, queste continuano ad essere sottorappresentate nelle aule parlamentari dell'Ue.

In cima alla classifica ci sono l'Estonia e il Lussemburgo: le delegazioni di questi due Paesi sono composte per metÓ da deputate. Per altri 8 dei 27 Paesi membri dell'Ue la rappresentanza femminile oscilla tra il 41,7% dell'Ungheria ed il 48,1% dell'Olanda. In mezzo ci sono la Bulgaria con il 44,4%, la Danimarca, la Finlandia e la Slovenia con il 42,9%, la Francia con il 46,2%, la Svezia con 47,4%.

Poco pi¨ sotto nella graduatoria ci sono l'Irlanda e la Lituania con il 38,5% di eurodeputate, seguite dalla Slovacchia con il 35,7% e dalla Germania con il 32,3%. Il Belgio e la Grecia hanno il 29,2% di eurodeputate, la Romania il 28,6%, l'Austria il 27,8%, la Spagna il 25,9%, il Portogallo il 25%, la Gran Bretagna il 24,4%, la Lettonia il 22%, l'Italia il 21,8%, la Polonia il 14,8%. Per Cipro e Malta neppure un'eurodeputata.

Dal 1979, ossia dalla prima elezione a suffragio universale diretto, 2 su 27 presidenti sono state donne: Simone Veil (1979-1982) e Nicole Fontaine (1999-2002). Cinque degli attuali vicepresidenti sono donne. Inoltre, attualmente, 6 dei 22 presidenti di commissioni parlamentari sono donne (27,3%), mentre detengono la vicepresidenza di commissioni 29 donne su 86 (33,7%).

Nei Parlamenti nazionali dell'Ue le donne sono in media il 23%. I Paesi nordici, che applicano da pi¨ tempo politiche obbligatorie o volontarie di paritÓ, presentano le percentuali pi¨ elevate: nel 2008 vi era il 47% di donne nel Parlamento svedese, il 41,5% in quello finlandese ed il 38% nel Parlamento danese. I Parlamenti con meno donne sono quello rumeno (9,4%) e quello maltese (8,7%). Nel Parlamento italiano la rappresentanza femminile Ŕ intorno al 17%.


Fonte: Vita




Commenta questa notizia



Notizie

06.06.2009Europee: Bulgaria, al voto domani
04.06.2009Idraulico polacco addio, il nemico adesso Ŕ bulgaro
03.06.2009Resoconto dell'incontro di Scandiano in occasione della festa della cultura bulgara
03.06.2009L'Italia penultima per parlamentari donne
02.06.2009Studenti stranieri in Italia: iscrizioni per l'anno accademico 2009-2010
02.06.2009Sofia saluta Roma 2009
01.06.2009Strawberry fields forever in Bulgaria



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)