Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Stanishev chiede aiuto all’Unione Europea per la lotta alla corruzione

01.04.2009

Nel mese di marzo, il primo ministro bulgaro Sergei Stanishev si è rivolto all'Unione Europea con una richiesta di aiuto per la lotta alla corruzione, alla criminalità organizza e per la riforma giudiziaria. Secondo il settimanale britannico Economist, il piano del capo del governo prevedeva una co-gestione dell'amministrazione del paese nel campo dell'applicazione di alcune leggi, della gestione dei fondi UE e della politica giudiziaria.

Il portale europa.bg ha riferito della risposta del portavoce della Commissione Europea Mark Gray secondo cui l'esecutivo europeo "considera che lo sviluppo della Bulgaria si debba realizzare nel quadro di meccanismi di partnership già esistenti e non attraverso la creazione di nuove strutture e processi paralleli".

La conferma della bocciatura della proposta, è arrivata direttamente dal presidente della commissione, José Manuel Barroso, per il quale è inutile "creare nuove strutture" di esperti europei in Bulgaria, cedendo parte della sovranità alla UE per la gestione dei fondi comunitari e dell'amministrazione giudiziaria Secondo Barroso questo "non sarebbe appropriato per uno Stato membro dell'UE".

La risposta di Bruxelles non ha scoraggiato il primo ministro, che ha inviato una nuova lettera, chiedendo concretamente:
- la possibilità che esperti della Commissione Europea forniscano assistenza tecnica alla Bulgaria sui specifici quesiti;
- formazione specialistica ed obbligatoria rivolta ai quadri chiave, che hanno posizioni strategiche nell'ambito dell'amministrazione dei fondi europei;
- la possibilità di effettuare brevi stage da parte di funzionari amministrativi bulgari presso i relativi uffici di controllo dei fondi comunitari della Commissione Europea.

Nelle prossime settimane saranno valutate le nuove proposte dell'esecutivo bulgaro. Il governo di Sofia mostra evidenti segni di attività prima delle elezioni per il rinnovo del parlamento nazionale previste per questa estate. Si vedrà se questo riuscirà ad ottenere effetti positivi nel paese che l'anno scorso ha perso significativi contributi europei a causa della cattiva gestione e delle accuse di corruzione che hanno portato al congelamento di altri fondi.


Autore: D.P.

Licenza Creative Commons  Il testo di questo articolo è pubblicato con licenza Creative Commons BY-NC-ND 4.0; in caso di ripubblicazione è richiesto un link attivo verso questa pagina, citando come fonte "Bulgaria-Italia".


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

05.04.2009Matrimoni misti: "Un pregiudizio mitico fatto di slave furbissime e di uomini sprovveduti"
04.04.2009Euro-Frodi: Bulgaria e Romania, poi l'Italia
03.04.2009La Nato si fa la festa
01.04.2009Stanishev chiede aiuto all’Unione Europea per la lotta alla corruzione
01.04.2009Voto: stranieri più a sinistra Ma i romeni voterebbero per il Pdl
31.03.2009La Bulgaria in transizione energetica
28.03.2009Berna e Sofia contro criminalità organizzata



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)