Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Balcani: UE sostiene i gasdotti per la Bulgaria e la Grecia

29.01.2009 - Sofia

La Commissione Europea ha annunciato l'approvazione del progetto energetico che darà alla Bulgaria e alla Grecia 20 milioni di euro per sviluppare il collegamento dei gasdotti tra Haskovo e Komotini. Questo è il primo progetto sul suolo bulgaro finanziato dalla CE, mediante un fondo di 3,5 miliardi di euro, creato per aumentare la 'sicurezza energetica' in Europa. Secondo quanto riportato da Novinite, Bulgaria e Slovacchia - ossia i Paesi maggiormente colpiti dalla recente crisi del gas - hanno ricevuto la parte più piccola del fondo per la “sicurezza energetica”.

Il portavoce per la CE ha spiegato che uno dei criteri di ripartizione per il finanziamento è stato il livello di disponibilità ad avviare il progetto entro quest'anno. Circa 25 milioni sono previsti anche per la costruzione del gasdotto "Nabucco", che trasporterà il gas dalla Turchia verso l'Austria, attraverso Bulgaria, Romania e Ungheria. La pipeline di 3300 km mira a diversificare le forniture di gas, attualmente importati soprattutto dalla Russia, ed è sostenuta da alcuni Stati membri dell'UE e gli Stati Uniti.

In occasione della Conferenza ministeriale di Budapest, riunita su iniziativa ungherese, le delegazioni dei diversi Paesi dell'Unione Europea e delle istituzioni finanziarie regionali, è stata approvata la dichiarazione congiunta con la quale s'impegnano a sostenere il gasdotto trans-europeo.Una dichiarazione con la quale i Paesi si impegnano a sostenere "con forza gli investimenti diretti nei paesi fornitori, come in quelli di transito, così come il trasferimento di know-how e di tecnologie, che richiede una partecipazione attiva delle società energetiche".

Inoltre è stato sancito l'impegno a sviluppare la cooperazione tra i "paesi membri dell'Ue, la Turchia, la Georgia, i paesi della regione del mar Caspio e del Medio Oriente, con lo scopo di creare un partenariato energetico effettivo che tenga conto dei bisogni interni dei paesi fornitori, di transito e dei mercati europei". A tal proposito, la Turchia e la Commissione europea hanno proposto la creazione di un'entità per lo sviluppo della regione del Caspio (Caspian Development Corporation), nonché l'organizzazione di una conferenza in Turkmenistan, mentre nel primo semestre del 2009 verrà ratificato l'accordo intergovernativo in una riunione in Turchia .


Fonte: Rinascita Balcanica


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

30.01.2009Bulgaria: settore tessile, vendite per 1 mld di euro nel 2008
30.01.2009L'Europa riduce il ritardo nella ricerca
29.01.2009Inquinamento da particelle sottili: l’Ue procede contro 10 Stati membri, c’è anche l’Italia
29.01.2009Balcani: UE sostiene i gasdotti per la Bulgaria e la Grecia
29.01.2009Balcani: Sud Est Europeo ai margini della classifica per la globalizzazione 2009
27.01.2009Il villaggio di Rupite ed i suoi dintorni
26.01.2009Bulgaria: aumentano le importazioni dall'Italia



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)