Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
«Made in Bulgaria» le armi da James Bond

17.03.2006 - Mestre

Piccole pistole che avrebbero fatto la gioia di James Bond, munizioni calibro 6.35 e anche cartucce di gas urticante e paralizzante. Tutto “made in Bulgaria”. Dopo mesi di appostamenti, pedinamenti e attività sotto copertura, mercoledì pomeriggio, nel parcheggio di un grande magazzino come il Leroy Merlin di Marghera, i militari del Ros di Padova con l’ausilio del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Mestre nell’ambito della cosiddetta “Operazione Sofia”, hanno tratto in arresto due cittadini bulgari, Iliya Vasilev Dzhadzhev, 63 anni e Petar Angelov Shatarov, 50 anni, che con frequenza mensile giungevano in Italia per consegnare minuscole e micidiali pistole non convenzionali, sconosciute in Italia, facilmente occultabili e scomponibili tanto da sembrare a un’occhiata distratta molto simile a un “apricancello” elettronico.

Si tratta, invece, di piccole pistole, veri gioiellini di balistica, lavorate artigianalmente, ma con grande precisione, secondo gli esperti che le hanno esaminate. Ecco gli “Ossi”, le armi in miniatura realizzate in qualche sperduta officina della Bulgaria. Le armi da fuoco sequestrate dai Carabinieri di Venezia risultano tutte prive di segni identificativi e di matricola, completate con dei “tromboncini” da innesto sulla piccola canna, da parecchie munizioni calibro 6.35 e cartucce a gas immobilizzante di calibro 8 e 9.
Nel corso dell’indagine, i Carabinieri hanno voluto anche effettuare una prova dell’eventuale pericolosità di queste nuove armi soprattutto verificando se gli “Ossi” venivano individuati dai metal detector. E in questo caso, la scoperta dei Ros e dei Carabinieri di Venezia è stata indicativa.

Durante una “esercitazione” effettuata all’aeroporto Marco Polo di Tessera, nel corso dell’indagine che ha portato all’arresto dei due bulgari, un militare del Ros ha provato a oltrepassare la “porta di controllo” dello scalo, nella speranza che il metallo della pistola in miniatura venisse scovato dal metal detector. Nell’incredulità generale, i militari hanno verificato che la pistola non era stata notata dalla speciale apparecchiatura facendo intendere così la possibilità di far entrare le pistole “made in Bulgaria” eludendo ogni controllo.
Tra le particolarità riscontrate sulle armi, infatti, la principale è apparsa proprio quella della sua scomponibilità, in modo da agevolarne il trasporto ma tale anche da consentire di evitare ogni forma di verifica elettronica. La pistola, finora sconosciuta in Italia, è stata sottoposta anche all’attenzione degli esperti balistici del Ris di Parma che, dopo averla analizzata attentamente, l’hanno catalogata come vera e propria arma da fuoco.

Secondo le investigazioni compiute dai Carabinieri del Ros, gli “Ossi” erano venduti a 200 euro ciascuno, ma risulta fino a questo momento difficile riuscire a decifrare il giro d’affari dei due bulgari e dove questi piazzassero il materiale prodotto nel Paese balcanico e importato in Italia. Sicuramente l’ammontare del guadagno dei due stranieri potrebbe essere di parecche migliaia di euro. L’attività d’indagine potrebbe consentire nuovi e interessanti colpi di scena nella verifica delle ramificazioni commerciali in Europa, a Ovest come a Est, delle pistole “Made in Bulgaria”.


Fonte: La Voce del Popolo




Commenta questa notizia



Notizie

23.03.2006Bulgaria, nazionalismo in crescita anche fra i turchi?
23.03.2006Julia Kristeva: la geniale arte della vita
22.03.2006UE: Bulgaria; bulgari più poveri e scontenti, indagine
17.03.2006«Made in Bulgaria» le armi da James Bond
11.03.2006La destra populista e nazionalista scende in piazza nel giorno della festa nazionale
07.03.2006Bulgaria: l'onda montante del nazionalismo
06.03.2006Verona: grande partecipazione all'incontro del 5 marzo



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)