Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro
Subscribe
Share/Save/Bookmark
     
           Utente: non registrato, entra
  


Festival Romano Europeo a Svishtov dal 27 al 29 giugno 2008

18.03.2008

La Legio I Italica, gruppo di ricostruzione storica romana, di stanza a Villadose (Ro), in collaborazione con il Comune di Svishtov, il Council of Tourism, il Business Center e l’Università di Svishtov, con il sostegno e patrocinio di vari partner, tra cui Archeologia Viva e l'Associazione Bulgaria-Italia, organizza a Svishtov il primo Festival Romano Europeo “Novae - L’aquila sul Danubio”.

La manifestazione, che si terrà nella antica città bulgara di Svishtov (Novae) dal 27 al 29 Giugno 2008, sarà il primo evento del genere che si terrà in Bulgaria, e potrebbe rappresentare l'occasione di portare a conoscenza del grande pubblico italiano ed europeo la realtà archeologica, storico e turistica di una regione archeologica quale quella danubiana.

Parteciperanno gruppi di ricostruzione storica romana provenienti dall’Italia e da varie nazioni tra cui Bulgaria, Spagna, Stati Uniti, Ungheria, e gruppi di Germani e Celtici provenienti da Italia, Germania ed Ungheria. Inoltre in concomitanza con il festival si svolgerà la conferenza internazionale intitolata “Il Limes danubiano come patrimonio dell'umanità riconosciuto dall'Unesco”.

Segnaliamo ad eventuali interessati che le agenzie turistiche Viaggi Rallo e Vicotours propongono viaggi organizzati con partenza dall'Italia.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito della manifestazione ed il programma.

Un articolo da "Archeologia Viva"


La storia di Novae (da wikipedia)

Novae era una città romana della provincia della Moesia Inferiore, attualmente Svistov, nel nord della Bulgaria.

Situata sul Danubio, fu scelta dall'imperatore Vespasiano quale sede legionaria, in specie della I Legio Italica, legione fondata il 20 settembre del 67 da Nerone. Novae è menzionata in diciassette antiche fonti letterarie partendo da Claudio Tolomeo (ca. 100-178) e includendo la Notitia Dignitatum (IV/V secolo) e la Notitia Episcopatuum (IX e X secolo). È probabilmente scolpita sulla Colonna Traiana, che commemora la supremazia di questo imperatore sui Daci. È inoltre indicata sulla più antica mappa conservata dell'Impero Romano la Tabula Peutingeriana.

Nel 250 Novae fu saccheggiata dagli Ostrogoti del re Kniva, Giordano (VI secolo) riporta questo fatto. Sotto il regno dell'imperatore Zenone di Bisanzio (V secolo), tribù barbare conquistarono la città e Teodorico il Grande, signore degli Ostrogoti ne fece la capitale del suo regno. Nel 441 Novae venne ancora una volta distrutta, questa volta dagli Unni di Attila. Sotto Giustiniano (527-565) la città fu ricostruita e fortificata in tal modo da poter essere chiamata la “Ravenna dell'Est”; la città divenne anche un importante porto sul Danubio.

Sede vescovile dal V secolo, Novae divenne nel VII secolo sede e quartier generale delle armate bizantine che combatterono gli Avari e gli Slavi. Nel corso della sua lunga storia Novae fu visitata da diversi imperatori romani, tra cui Traiano (98-117), Adriano (117-138), Caracalla (198-217) e lo stesso imperatore Massimino il Trace (235-238) potrebbe essere nato a Novae.






Commenta questa notizia



Notizie

21.03.2008A Lubiana, la Ces si aspetta pi¨ di cinquantamila persone Europa, il 5 aprile in piazza
19.03.2008Croazia, Ungheria e Bulgaria riconoscono l'indipendenza del Kosovo
18.03.2008La carriera di Itzhak
18.03.2008Festival Romano Europeo a Svishtov dal 27 al 29 giugno 2008
18.03.2008Bulgaria: in due anni raddoppiato il numero degli alberghi
16.03.2008Resoconto delle seconde giornate del cinema bulgaro
16.03.2008Joint venture tra FBE Edizioni e Bradt Editore



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)