Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro
Subscribe
Share/Save/Bookmark
     
           Utente: non registrato, entra
  
Bulgaria: chiude l’istituto di Mogilino

11.03.2008

Un nuovo passo in avanti sulla totale deistituzionalizzazione dei bambini disabili: dopo il polverone di polemiche sollevato nelle settimane precedenti alla proiezione di ieri al Parlamento europeo delle scioccanti immagini documentario della Bbc sulla casa di cura di Mogilino (Bulgaria), le autorità di Sofia hanno deciso di chiudere l'istituto.

"Si tratta della prima volta che le autorità bulgare vengono obbligate a un'azione pubblica riguardo a questa questione" commenta l'organizzatrice dell'evento, l'eurodeputata irlandese e vicepresidente dell'intergruppo Disabilità del Pe, Kathy Sinnot.

Nelle ultime settimane Kinnot e il suo staff avevano subito forti pressioni (non sempre cordiali) dai colleghi parlamentari bulgari affinché la proiezione - vista come un attacco diretto al loro paese - non avesse luogo. L'onda lunga della polemica era arrivata anche in Bulgaria, scomodando anche Meglena Kuneva, Commissario europeo designato da Sofia: il governo bulgaro chiedeva senza mezzi termini la sospensione dell'evento. Ma la polemica ha avuto l'effetto di un boomerang, in quanto alla fine Sofia ha deciso di mandare un proprio partecipante alla proiezione, tenuta ieri al Parlamento europeo. Contemporaneamente, si annunciava l'imminente chiusura di Mogilino, e il conseguente trasferimento dei bambini che vi erano rinchiusi in centri comunitari.

L'occasione ha offerto spazio per fare il punto sulla deistituzionalizzazione in Europa. Kinnot ricorda che l'anno scorso lei e un altro collega avevano proposto un emendamento al budget comunitario, chiedendo che i fondi europei (in particolare il Fondo Sociale) non venissero più destinati agli istituti di cura, e per essere invece dirottati verso servizi comunitari. "In quell'occasione - ricorda l'irlandese - avevo fatto presente che finanziare gli istituti andava contro al Piano d'azione europeo per i disabili". La proposta però ha incontrato l'opposizione di un deputato del Pse (socialista), che vedeva l'emendamento come un attacco diretto a uno Stato membro. L'emendamento è stato quindi bocciato. "A quel punto - dice Kinnot - mi è parso ovvio che i miei colleghi non avessero alcuna idea della realtà quotidiana in cui vivono i bambini negli istituti". La proiezione del documentario (avvenuta in presenza della regista Kate Blewett) aveva quindi l'obbiettivo di smuovere le coscienze degli europarlamentari.

Al dibattito che ha seguito la proiezione sono intervenuti rappresentanti di diverse Ong bulgare ed europee, della Commissione europea e del governo bulgaro. Luk Zelderloo, della Ong europea Easpd (Associazione europea dei fornitori di servizi alle persone con disabilità), ha ricordato la necessità di "portare i servizi alle persone, e non le persone verso i servizi", facendo nuovamente appello all'interruzione del flusso di fondi comunitari verso gli istituti: "sono soldi che servono a costruire delle gabbie d'oro di segregazione, e andrebbero invece usati per la deistituzionalizzazione. Piuttosto, gli istituti vanno banditi, sono contrari alla Convenzione Onu sui diritti dei disabili che anche l'Ue ha sottoscritto, e sono spesso in violazione dei diritti umani. Ma per una transizione efficace è necessaria la collaborazione di tutte le parti interessate: dalle famiglie, preoccupate per la sicurezza dei loro cari, al personale che teme di perdere il posto, alle autorità sanitarie, preoccupate dai costi ". Uno studio di recente pubblicazione dimostra però che la deistituzionalizzazione non ha costi superiori agli attuali, se si tengono in conto i vantaggi portati alla qualità della vita delle persone ospitate in istituto.


Autore: Matteo Menzonetto
Fonte: Vento Sociale




Commenta questa notizia



Notizie

13.03.2008A San Severo esiste ancora la schiavitù
11.03.2008Bulgaria, bambini abbandonati
11.03.2008Venezia: permesso di soggiorno premio alla badante "coraggiosa"
11.03.2008Bulgaria: chiude l’istituto di Mogilino
08.03.2008A Conegliano va in scena il Balletto Nazionale di Sofia
06.03.2008Sotto il tallone di Hollywood
05.03.2008Sondaggio sui sistemi fiscali in Est Europa



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)