Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Bulgaria: progetto di emendamento della legge per la promozione degli investimenti

05.12.2006 - Sofia

Il 30 novembre 2006 il Consiglio dei Ministri bulgaro ha approvato il progetto di emendamento della Legge per la promozione degli investimenti. Con l'approvazione del progetto da parte del Parlamento, la Legge subirà le seguenti modifiche: L'esistente sistema di categorizzazione degli investimenti in tre classi (A, B e C) sarà sostituito da un sistema di due sole classi: A e B.

I servizi amministrativi individuali per gli investimenti della classe più alta, la A, saranno forniti dall'Agenzia bulgara per gli investimenti. Negli altri casi tali servizi saranno forniti dalle amministrazioni regionali e comunali. Il sostegno finanziario per la realizzazione dell'infrastruttura tecnica sarà riservato non soltanto agli investimenti di classe A, ma anche in caso di realizzazione di 2 o più progetti di investimento certificati sul territorio di una zona industriale. La soglia minima per un investimento di classe A sarà pari a 80 milioni di leva (40 milioni di euro circa) e a 100 milioni di leva (50 mln € circa) qualora nell'ambito della zona industriale venga realizzato più di un investimento certificato.

Vengono introdotte alcune possibilità di riduzione delle soglie di classe di investimento, al fine di stimolare gli investimenti in produzioni e servizi che impieghino alte tecnologie e avvengano in aree sottosviluppate. L'ammontare minimo degli investimenti nelle aree sottosviluppate viene determinato nel Regolamento di Attuazione della legge, e può essere fino a 2 volte più basso per le aree economicamente sottosviluppate e per le attività che comportano l'uso di alta tecnologia, e fino a 3 volte più basso per investimenti in attività tecnologiche nel settore dei servizi.

Lo Stato darà un sostegno agli investitori che assumano specialisti giovani (fino ai 29 anni di età) o stagisti provenienti dalle Università del Paese, per produzioni altamente tecnologiche o qualora l'investimento venga realizzato in aree economicamente sottosviluppate. La retribuzione annua degli occupati nell'azienda dovrà essere più alta della media del paese per il rispettivo settore.

Sostegno finanziario sarà erogato per attività di formazione e qualificazione professionale. Nei prossimi anni saranno incoraggiati gli investimenti nell'industria di trasformazione e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Nel terziario saranno incoraggiati gli investimenti in attività altamente tecnologiche nel settore delle tecnologie informatiche, le attività di Ricerca e Sviluppo, l'istruzione e la sanità.

Vengono mantenute le disposizioni vigenti di non incoraggiare investimenti per la realizzazione di contratti di privatizzazione. La stessa limitazione sarà valida anche per la realizzazione di accordi offset o contratti di concessione. Non vengono incoraggiati investimenti in aziende in difficoltà e nei settori "sensibili" dell'industria di trasformazione: produzione di acciaio, industria navale, produzione di fibre sintetiche e industria della difesa, in conformità alla Legge sugli aiuti di Stato.

Vengono mantenuti gli stimoli attualmente vigenti per l'incoraggiamento degli investimenti: tempi più rapidi dei servizi amministrativi, sostegno finanziario per la costruzione di parti dell'infrastruttura tecnica, acquisizione di diritti di proprietà o di diritti reali limitati su beni immobili di proprietà privata statale o comunale. Si mantiene anche l'esigenza di realizzare l'investimento in un periodo di tre anni.


Fonte: ICE


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

06.12.2006Bulgaria e Romania: cronaca di un traguardo vicino
06.12.2006"Nature" scagiona infermieri bulgari condannati a morte
05.12.2006Incontro con Ivan Kulekov all'UniversitÓ di Pisa
05.12.2006Bulgaria: progetto di emendamento della legge per la promozione degli investimenti
04.12.2006Immigrazione: meglio l'autosponsorizzazione
04.12.2006Aspettando una nuova legge sull'immigrazione
03.12.2006I bulgari sono diventati brasiliani



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)