Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Bulgaria, i giorni del complotto

04.05.2005 - Maganza

Accuse dei bulgari al giudice Ilario Martella di manovrare a favore della Cia, i contatti con Luigi Scricciolo da parte dei servizi segreti di Sofia, invio di informazioni al capo dell'intelligence tedesco orientale Markus Wolf su un ignoto cittadino italiano. Le carte della Stasi sull'attentato al Papa, che Repubblica ha anticipato sabato, si stanno rivelando una miniera di informazioni.

Le 91 pagine hanno già portato alcune novità rispetto alle indagini fatte dagli inquirenti nelle tre inchieste finora svolte dal 1981. Le reiterate richieste di aiuto da parte di Sofia alla Stasi, i servizi di sicurezza della Germania Est, per arginare la campagna mediatica che aveva colpito la Bulgaria dopo l'uscita della cosiddetta pista bulgara poi ritrattata da Ali Agca. Il lavoro di controinformazione, spiegato fin nei dettagli, dei servizi legati al Patto di Varsavia.

La biografia dell'attentatore e alcuni passaggi forse persi nella memoria, o forse del tutto inediti, come il matrimonio con una cittadina tedesco-occidentale per godere di diritti legali presso il governo di Bonn. La ricostruzione del percorso seguito dal lupo grigio nell'anno e mezzo intercorso tra la sua fuga dal carcere di Istanbul dove oggi è tuttora detenuto, e il giorno dell'attentato.

Ma, soprattutto, la descrizione del ferimento del pontefice, avvenuto con 3 pallottole, e non 2 come finora ritenuto, in parti non vitali. Il che fa pensare a un ferimento, forse a un avvertimento, e non alla missione di uccidere Wojtyla com'era quella a cui era chiamato un killer considerato infallibile.

Ieri Sofia ha commentato gli ultimi sviluppi della vicenda, e sia il presidente bulgaro Georgi Parvanov che il ministero degli Esteri hanno detto di respingere "i tentativi di resuscitare vecchie accuse contro la Bulgaria".

Il vice ministro degli Esteri, Gergana Granciarova, ha ripetuto che, per Sofia, la questione della pista bulgara nell'attentato non esiste più dopo che "nel marzo 1986 la Corte d'Assise di Roma ha assolto il cittadino bulgaro Sergei Antonov", accusato da Ali Agca di aver organizzato l'attentato su ordine dei servizi segreti bulgari. E la presidenza della Repubblica ha ricordato in un comunicato che durante l'incontro a quattro occhi nel maggio 2002 a Sofia tra il pontefice e il presidente Parvanov, Giovanni Paolo II disse che "la cosiddetta pista bulgara è un'insinuazione e un'ingiustizia" verso la Bulgaria.

Anche la stampa russa ha dato molto spazio alla ricostruzione dell'attentato. E proprio al ruolo "non trascurabile" del Papa nel crollo del comunismo sovietico, il quotidiano Kommersant ha legato i fatti del maggio 1981, "un attentato dietro il quale, a giudizio degli esperti occidentali, stava il Kgb".

Ma il tabloid Komsomolskaja Pravda - su posizioni nazionaliste e pro-Putin - sostiene che alla vita del pontefice avrebbe attentato non il Kgb, ma "alcuni cardinali delusi dal suo operato". Una posizione che si lega alla nuova versione dell'attentatore, accennata da Agca nell'intervista rilasciata tre giorni fa a Repubblica e che sarà spiegata nel suo prossimo libro: versione secondo cui egli stesso avrebbe goduto dell'appoggio "di alcuni cardinali e sacerdoti" per compiere il crimine in piazza San Pietro.


Autore: Marco Ansaldo
Fonte: La Repubblica




Commenta questa notizia



Notizie

12.05.2005Sofia: tavolo regionale del patto di stabilitÓ per i Balcani
12.05.2005Seminario: agiografia e liturgia tra Roma e Costantinopoli
05.05.2005La Bulgaria si ritira dall'Iraq
04.05.2005Bulgaria, i giorni del complotto
02.05.2005Sofia pronta a tagliare l'imposta sui profitti delle aziende
28.04.2005Bulgaria: una firma verso l'Europa
28.04.2005Bulgaria: nel primo bimestre l'Italia si conferma primo acquirente di merci bulgare e terzo esportatore



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)