Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Bulgaria: l’attività creditizia si orienta verso il settore non-bancario

20.02.2006 - Sofia

"La crescita sostenuta del settore finanziario darà un impulso all’economia bulgara nell’anno in cui il Paese sta facendo i suoi ultimi sforzi per l’adesione definitiva all’Unione Europea", ha detto il Ministro delle Finanze Plamen Oresharki all’apertura della quarta convention internazionale delle banche e degli investimenti. Si osserva la tendenza a concedere crediti al settore non bancario e a istituzioni finanziarie straniere.

La crescita dell’attività creditizia rimarrà inferiore al 20% a seguito delle restrizioni della Banca Centrale, rispetto ai 32,7% nel 2005, ha detto il Vice-amministratore della Banca Dimitar Kostov. "il problema dell’economia bulgara è che la domanda è più alta dell’offerta", ha ribadito il rappresentante in loco del Fondo Monetario Internazionale James Roaf alla conferenza sul ruolo del settore finanziario per la crescita economica. Secondo Roaf, il controllo della domanda aiuterà la Bulgaria a rafforzare la sua politica fiscale e portare avanti le riforme strutturali. "La crescita dei crediti rende l’economia vulnerabile", ha spiegato.

Il Direttore esecutivo della Postbank Anthony Hassiotis ha comunque detto che le restrizioni sul rilascio dei crediti non dovrebbero essere troppo severe, perché questo limiterebbe lo sviluppo delle piccole e medie imprese e rallenterebbe il miglioramento del tenore di vita. Le banche sono forti non soltanto quando i loro crediti sono sicuri, ma anche quando le loro operazioni sono produttive, ha aggiunto Hassiotis e ha invitato le aziende straniere ad investire in Bulgaria. 42 istituzioni finanziarie hanno partecipato al forum che si è concluso venerdì 17 febbraio.

Per la prima volta quest’anno la Grecia è partner dell’evento. Negli ultimi 10 anni le aziende greche hanno investito un totale di 1223,4 milioni di euro in Bulgaria, pari a circa il 9.6% del totale degli investimenti dell’UE nel Paese.


Fonte: ICE


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

27.02.2006Bulgaria: VIII seminario sulla partecipazione privata ai servizi idrici
24.02.2006Amnesty: mille minori “reclusi” nei centri
22.02.2006Iraq: parlamento bulgaro vota invio contingente 154 uomini
20.02.2006Bulgaria: l’attività creditizia si orienta verso il settore non-bancario
18.02.2006Euroshoes: l'esito della prima fase delle ispezioni
17.02.2006Islam nei Balcani: il vecchio e il nuovo
15.02.2006Bulgaria: mini-mutui per ristrutturazioni edilizie per il risparmio energetico



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)