Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
La Banca Mondiale favorevole all’adesione della Bulgaria alla UE nel 2007

10.02.2006 - Sofia

La Banca Mondiale ha presentato al Governo bulgaro il suo rapporto sull’economia del Paese. "La strada verso l’integrazione di successo nell’UE: l’agenda politica" é un’analisi approfondita dello sviluppo della Bulgaria in vista dell’adesione all’Unione Europea. L’incontro é stato presieduto dal Ministro delle Finanze Plamen Oresharski e dal Ministro dell’Economia e dell’Energia Rumen Ovcharov. Sono intervenuti alla discussione membri del Gabinetto, Deputati, rappresentanti dei Sindacati, di istituzioni finanziarie internazionali e altri.

L’analisi della Banca Mondiale, presentata dal direttore della banca per Bulgaria, Romania e Croazia Anand Seth e dal capo economista Rosalinda Quintatilla, indica che negli ultimi 7 anni la Bulgaria ha registrato notevoli progressi in termini di stabilità economica a lungo termine e di crescita sostenuta. Nel rapporto si dimostra che, a seguito della politica macroeconomica ben definita e di riforme strutturali approfondite, la crescita media del Paese ha raggiunto il livello di otto dei nuovi membri dell’UE quali Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Polonia, Slovacchia e Slovenia.

La crescita economica accelerata e l’inflazione bassa hanno contribuito all’incremento del reddito pro capite e del tenore di vita. Il reddito pro capite, a parità di potere d’acquisto, ammonta a 8260 dollari per il 2004. Il livello della disoccupazione é in ribasso dal 2003 e per la prima volta nel 2004 é stato registrato un aumento netto di nuovi posti di lavoro creati nel settore privato; tale dato ha contribuito all’ulteriore riduzione della disoccupazione fino al 12,7%.

Il rapporto della Banca Mondiale sull’economia del Paese raccomanda il perseguimento delle riforme in 5 campi principali:
- miglioramento della qualità e della quantità delle risorse umane impiegabili e impiegate;
- promozione di un’amministrazione trasparente ed efficiente del settore pubblico;
- miglioramento della quantità e della qualità del capitale reale;
- aumento dell’efficienza del mercato del lavoro;
- miglioramento dell’opera svolta dal sistema giudiziario e riduzione della complessità del sistema normativo.


Fonte: ICE


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

13.02.2006La febbre delle caricature
13.02.2006Balcani, anche griffes italiane nello sfruttamento del lavoro
11.02.2006Firenze: inaugurata targa in memoria di Konstantin Velichkov
10.02.2006La Banca Mondiale favorevole all’adesione della Bulgaria alla UE nel 2007
10.02.2006Bulgaria: per BERS la priorità sono le infrastrutture
06.02.2006Proibizionismo bulgaro
06.02.2006Bulgaria: arrestato presidente Croce Rossa, frodi e abusi



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)