Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Bulgaria: cambia la struttura degli investimenti esteri

16.09.2005 - Sofia

Secondo i dati della Banca Nazionale di Bulgaria recentemente pubblicati, gli investimenti diretti esteri nel Paese per i primi sette mesi dell’anno ammontano a 832 milioni di euro, in leggera diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2004. Il calo si deve ai minori introiti da privatizzazioni di aziende statali, operazione che si sta avviando ormai verso la conclusione.

Dall’inizio di quest’anno si é evidenziato un cambiamento della struttura degli investimenti esteri nel Paese, spiega Emil Dimitrov, Direttore della struttura "Bilancia dei pagamenti e debito estero" della Banca Nazionale di Bulgaria: scendono gli afflussi provenienti dalle privatizzazioni, perché il processo di privatizzazione nel Paese giunge a conclusione, ma allo stesso tempo va notato un aumento degli afflussi di investimenti greenfield, di quelli provenienti dalle acquisizioni di quote di capitale e di quelli destinati a un incremento delle attività nel Paese. Nei primi sette mesi di quest’anno registrano un maggiore afflusso gli investimenti delle società straniere destinati all’aumento delle proprie quote nel capitale di società locali.

I capitali stranieri per tali operazioni sono aumentati da 174 milioni di euro a 296 milioni di euro nel periodo luglio 2004-luglio 2005. L’ambiente d’attrazione degli investimenti esteri nel Paese continua ad essere molto favorevole. Ciò viene anche confermato dal numero dei certificati rilasciati dall’Agenzia Bulgara degli Investimenti per il trattamento preferenziale dei progetti d’investimento. Attualmente, l’Agenzia sostiene 14 progetti d’investimento di circa 2 miliardi di euro, previsti entro la fine del 2005 (dati resi noti da Pavel Ezekiev, Direttore dell’Agenzia).

Molti investimenti non sono indicati dalle statistiche ufficiali degli investimenti esteri perché vengono finanziati con crediti di banche locali e non con capitali provenienti dall’estero. Fra i maggiori progetti di investimento nel Paese, che sono anche quelli che hanno ottenuto i certificati di investimento di prima classe e la maggior assistenza da parte delle autorità pubbliche, vi sono quelli della tedesca Lindner, per la costruzione del Business Park Sofia, della turca Sisecam, per la costruzione di un’azienda per la produzione di vetro a Turgovishte, e della Mall of Sofia (iniziativa con capitali israeliani) per la costruzione del centro commerciale Mall of Sofia, con annesso parco divertimenti, nel centro della capitale.


Fonte: ICE


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

20.09.2005Bulgaria: crescita del PIL primi sei mesi 2005
19.09.2005Il 9 Settembre visto dai giovani della sinistra bulgara
16.09.2005Cinema: Lady Zee
16.09.2005Bulgaria: cambia la struttura degli investimenti esteri
13.09.2005Bulgaria, solo militari professionisti entro il 2007
13.09.2005Balcani, il mercato del sesso
08.09.2005Sulle tracce di Orfeo



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)