Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Traffico di immigrati e di neonati: sgominata banda italo-bulgara

21.06.2005 - Catanzaro

Immigrazione clandestina, compravendita di neonati, sfruttamento di uomini e donne, riduzione in schiavitù, sequestro di persona e violenza sessuale. Una vasta operazione della squadra mobile di Catanzaro ha portato all'individuazione di un'organizzazione italo-bulgara dedita al traffico di esseri umani.

Sono 57 i provvedimenti di fermo di indiziato di delitto emessi dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro nei confronti di un'organizzazione composta da cittadini italiani e bulgari.

Due anni di indagini coordinate dal Servizio centrale operativo della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato hanno portato i sostituti procuratori Luigi De Magistris e Giovanna Mastroianni all'emissione dei provvedimenti di fermo.

Le indagini hanno messo in luce anche la compravendita di neonati. Fra le persone sottoposte a fermo di indiziato di delitto, infatti, ci sono una donna italiana di 45 anni e una coppia di nazionalità bulgara che, giunta clandestinamente in Italia, aveva partorito una bambina.

La neonata risultava però iscritta all'anagrafe di un piccolo comune dell'hinterland crotonese con un nome italiano. E' stato così accertato che la bambina era stata materialmente "venduta" per la somma di 10 mila euro, parte della quale trovata nella disponibilità della coppia di stranieri.

Alcuni elementi, attualmente al vaglio degli inquirenti che procedono con le necessarie cautele, hanno peraltro fatto ipotizzare che l'incredibile vicenda possa nascondere un più turpe commercio legato al traffico internazionale di neonati destinati all'espianto di organi. Sul punto sono in corso approfondimenti, anche se, allo stato, non sarebbero emersi concreti elementi di riscontro.

L'organizzazione criminale si occupava stabilmente di far entrare illegalmente in Italia decine di immigrati bulgari, utilizzando furgoni appartenenti ad alcune agenzie di viaggio del Paese dell'Est europeo. I clandestini venivano trasportati in diverse città italiane come Milano, Roma, Napoli e Foggia e in diversi centri calabresi.

Le indagini hanno preso l'avvio proprio da un attento monitoraggio dei mezzi utilizzati che settimanalmente conducevano gli emigranti in Calabria. E' stata così accertata la finalità dell'ingresso illegale di numerosi uomini e donne di nazionalità bulgara, la maggior parte dei quali venivano utilizzati nel lavoro nero o nell'esercizio della prostituzione. Nel corso delle indagini è stata verificata, tra l'altro, la "cessione" di una giovane cittadina bulgara a un italiano, per sfruttamento sessuale, e l'ingresso di un clandestino fatto giungere in Calabria per essere impiegato nella pastorizia, in condizioni di autentica schiavitù.

Le indagini, che hanno permesso alla polizia di denunciare alla magistratura, complessivamente, 81 persone tra bulgari e italiani, hanno rivelato ramificazioni dell'organizzazione malavitosa bulgara, dedita, secondo gli investigatori, alla medesima attività anche in altri Paesi europei, e non si sono ancora concluse. Sono in corso, infatti, ulteriori attività investigative in Bulgaria, unitamente alla polizia di quel Paese, finalizzate a rintracciare e arrestare alcuni indagati che si sono rifugiati in patria.


Fonte: La Repubblica




Commenta questa notizia



Notizie

24.06.2005Bulgaria al voto
23.06.2005BNR: i falsi d’autore in Italia
22.06.2005Arriva un nazionalismo "di sinistra"?
21.06.2005Traffico di immigrati e di neonati: sgominata banda italo-bulgara
21.06.2005Bulgaria: ragazzini in cella, narcotrafficanti a spasso
20.06.2005Tavola rotonda sul cancro in Bulgaria: un problema di molti, un problema di tutti
20.06.2005La campagna elettorale vista dall’esperto dei media Georgi Lozanov



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)