Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Il Presidente Ciampi in Bulgaria: dichiarazione alla stampa

13.04.2005

Dichiarazione alla stampa al termine del colloquio con il Presidente della Repubblica di Bulgaria Georgi Parvanov

La visita di Stato in Bulgaria completa il quadro di visite che ho effettuato nell'Europa centrale e sud-orientale. Le ho compiute con il duplice intendimento di rafforzare i legami bilaterali e di consolidare la coesione europea. Mi ha spinto la profonda convinzione, d'italiano e d'europeo, che l'appartenenza all'Unione Europea sollecita tutti a grandi, comuni responsabilità.

Le relazioni fra l'Italia e la Bulgaria costituiscono un modello esemplare dei rapporti tra un Paese membro dell'Unione Europea e uno Stato che aspira a diventarlo.

Il Forum imprenditoriale italo-bulgaro, cui interverrò assieme al Presidente Parvanov, focalizzerà il condiviso interesse dei nostri Paesi sulla complementarità dei nostri sistemi produttivi; sulle prospettive di realizzazione di imprese miste e di progetti congiunti; sulla promozione di grandi infrastrutture europee - il Corridoio n.8 ed il suo raccordo con il Corridoio n.5 - in un quadro di maggiore coesione fra gli Stati e le regioni europee. Il nuovo Accordo di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica rafforzerà gli scambi scolastici e universitari, la diffusione delle rispettive lingue e culture nei nostri due Paesi.

Fra pochi giorni, la Bulgaria firmerà il Trattato di adesione, preludio al suo ingresso nell'Unione Europea nel 2007. Mi sono rallegrato con il Presidente Parvanov per questo risultato. L'ho incoraggiato a completare, con la determinazione dimostrata finora, gli adempimenti necessari ad un pieno adeguamento della Bulgaria ai principi e agli standard comunitari.

L'allargamento dell'Unione Europea, prima del suo consolidamento istituzionale, è stato un atto di fiducia nella capacità degli europei di forgiare un destino comune ed, in particolare, verso quegli europei che solo dagli anni novanta partecipano pienamente dei vantaggi della libertà e della democrazia. L'Unione Europea è una comunità di destini tra popoli che condividono valori, regole, interessi. E' un progetto politico la cui natura non viene alterata dal suo allargamento: la visione unitaria che lo sostiene dev'essere una costante per tutti gli Stati membri - vecchi e nuovi. Occorre farvi corrispondere un rinnovato impegno di coesione; una comune comprensione dei significati di quello che gli Stati fondatori intendevano parlando dello spirito comunitario, fondamento e ispirazione dell'Europa unita.

Al momento dell'ingresso della Bulgaria nell'Unione Europea, il Trattato che adotta una Costituzione per l'Europa, firmato a Roma il 29 ottobre scorso, sarà entrato in vigore. E' il mio pressante auspicio. Senza le innovazioni istituzionali assicurate dalla Costituzione europea, è impensabile che l'Unione allargata possa funzionare. Il nostro futuro dipende dalla volontà di operare unitariamente: per il rafforzamento delle istituzioni, nell'economia, nella politica estera e della sicurezza. Sono convinto che dobbiamo crescere insieme, diventare competitivi insieme, operare insieme nei confronti del mondo intero.

Italia e Bulgaria condividono un fondamentale interesse al rafforzamento della stabilità e della convivenza interetnica nei Balcani, all'affermazione della pace in Medio Oriente, al consolidamento della democrazia nel Caucaso meridionale. La visione dell'Europa integrata, la forza del suo modello, sono indispensabili. Radicheranno anche in queste regioni, il rispetto dei diritti fondamentali dei cittadini e delle minoranze, il valore della convivenza.


Autore: Carlo Azelio Ciampi




Commenta questa notizia



Notizie

15.04.2005Bulgaria, un piccolo Eldorado per l'Italia
13.04.2005Visita in Bulgaria del Presidente Ciampi
13.04.2005Plovdiv: BSP presenta il suo programma in vista delle elezioni
13.04.2005Il Presidente Ciampi in Bulgaria: dichiarazione alla stampa
04.04.2005Bulgaria, tra lutto ed indignazione
04.04.2005L’Europa avvicina Bulgaria e Romania
01.04.2005Bulgari in bolletta



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)