Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Michael Hancock: "I bambini bulgari abbandonati vogliono credere in un avvenire diverso"

22.01.2005

Di ritorno da una visita in diversi orfanotrofi e centri di accoglienza per bambini ed adolescenti bulgari, il parlamentare liberal-democratico britannico, Michael Hancock auspica che il Consiglio d'Europa partecipi alla formazione professionale degli educatori impiegati in tali istituti.

Domanda: Lei segue da tempo la situazione dei bambini abbandonati in Europa centrale ed orientale. Quali sono le ragioni specifiche di questa nuova visita in Bulgaria?

Michael Hancock: Negli ultimi anni le autorità bulgare ci avevano promesso di migliorare la situazione dei bambini sistemati in questi istituti. Con la Commissione Affari sociali, siamo venuti a verificare la realtà di tali affermazioni. Sì, possiamo dire che oggi in Bulgaria vi è una vera volontà politica di aiutare questi bambini abbandonati e anche le leggi sono state adattate a questo obiettivo. Tuttavia, nonostante vi sia la volontà, questa è spesso rallentata dalla mancanza di mezzi umani e finanziari. In precedenza la situazione degli orfanotrofi era "sotto zero", oggi si è evoluta, ma ancora troppo lentamente. Bisogna ricordare, d'altra parte, che il problema non si limita alla Bulgaria, ma riguarda anche la Russia e la Romania.

Domanda: Come vivono i bambini che ha incontrato in questi istituti?

Michael Hancock: Sicuramente non si può parlare di confort, ma vivono in condizioni relativamente accettabili, almeno per quanto riguarda la cinquantina di ragazzi con cui ho parlato. Bisogna sapere che vi sono circa 20.000 bambini abbandonati negli orfanotrofi in Bulgaria, alcuni in buona salute, altri malati o handicappati. Ciò che mi ha colpito maggiormente è la volontà di questi bambini di "uscirne": alcuni per quanto li riguarda sono molto ambiziosi e desiderano un avvenire. Sanno di poter recuperare la situazione nonostante siano partiti male. Penso ad esempio ad una ragazzina di 17 anni che ho incontrato in un centro d'accoglienza dopo essere stata rapita ed obbligata a prostituirsi dall'età di 12 anni e che oggi vuole voltare pagina e riprendere gli studi.

Domanda: Cosa può apportare il Consiglio d'Europa a questi bambini abbandonati?

Michael Hancock: Le conclusioni di questa visita serviranno a preparare una futura raccomandazione dell'Assemblea parlamentare, ma ciò non basterà a cambiare la loro vita. Tuttavia, vorrei che 30 paesi membri del Consiglio d'Europa s'impegnassero a formare degli educatori per questi istituti, invitandone ad esempio 10 all'anno, per un periodo di 5 anni. Questo perché il personale curante e gli educatori bulgari sono molto motivati, ma insufficientemente istruiti per tale compito. Questo è ciò che dobbiamo ai bambini bulgari. Ovviamente vi sono anche questioni di natura materiale e finanziaria, a cui il Consiglio d'Europa non può far fronte da solo. Mi auguro che l'Unione europea si mobiliti in questa direzione. Nel frattempo, però, è compito del Consiglio d'Europa mostrare la strada della qualità e della formazione e continuare inoltre, il suo lavoro di perizia e valutazione dei bisogni.

Intervista del 30.08.2004


Fonte: Consiglio D'Europa




Commenta questa notizia



Notizie

26.01.2005Bulgaria: approvato piano nazionale di sviluppo sostenibile delle regioni bulgare
26.01.2005Bulgaria: anche gli stranieri potranno comprare terreni
24.01.2005Bogomili in Bosnia: radice comune o falso storico?
22.01.2005Michael Hancock: "I bambini bulgari abbandonati vogliono credere in un avvenire diverso"
20.01.2005Bulgaria: permesso soggiorno a chi investe 500 mila dollari
18.01.2005Sofia, affogata nell’immondizia
17.01.2005BTK parte con il terzo operatore GSM in aprile



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)