Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
L'Europa fa appello alla Libia per fermare l'esecuzione

06.07.2004

La sezione parlamentare dell'"Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa" (OSCE), un organismo di sicurezza paneuropeo, ha sollecitato ieri la Libia a non procedere con l'esecuzione di sei operatori sanitari stranieri, accusati di aver infettato dei bambini di AIDS.

In una risoluzione precedente i parlamentari OSCE, affermavano che la confessione era stata estorta agli accusati sotto tortura da parte della polizia libica e dei servizi di sicurezza, e due tra gli inquirenti, avevano ammesso di aver applicato tale coercizione.

Bruce George, presidente dell'assemblea parlamentare dei 55 membri dell'OSCE, afferma che la maggior parte delle persone è convinta che i sei (5 infermiere bulgare ed un medico palestinese) siano stati erroneamente condannati.

"Spero veramente che il colonnello Mohammar Gheddafi, il grande leader, interverrà e preverrà le esecuzioni perché, l'opinione pubblica, inclusa la categoria dei medici, afferma che non sono colpevoli" ha affermato nella capitale scozzese, Edimburgo.

"Ciò annullerebbe tutto quello che i libici hanno tentato di fare negli ultimi 12 mesi" (per ricostruire i legami con l'occidente, se le esecuzioni procedessero) , afferma George, che, inoltre, presiede la "commissione difesa" della "Camera dei Comuni" inglese o "Camera Bassa".

I sei accusati sono stati incolpati di omicidio premeditato ed infezione volontaria di circa 400 bambini libici mediante trasfusione di sangue.

Le sentenze di morte sono state emanate in maggio, due mesi dopo che il primo ministro inglese, Tony Blair, ha effettuato un viaggio in Libia per accogliere personalmente, di nuovo, Gheddafi nel consesso internazionale.


Fonte: France Presse (via Amnesty International)
Traduzione: Marco Panchetti



Links


Commenta questa notizia



Notizie

16.07.2004Bulgaria-Iraq: la crisi degli ostaggi
12.07.2004Bulgaria: autorevole agenzia USA chiede licenziamenti pi¨ facili
09.07.2004Bulgaria: grandi aspettative per il turismo
06.07.2004L'Europa fa appello alla Libia per fermare l'esecuzione
01.07.2004Rom: nÚ cittadini nÚ rifugiati
01.07.2004Bulgaria: forti aumenti di luce, gas e riscaldamento
30.06.2004Forte crescita il settore turistico in Bulgaria



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)