Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Il presidente Parvanov pone il veto sulla nuova legge di famiglia

27.06.2003

Il presidente bulgaro Georgi Parvanov ha posto il veto alla nuova legge di famiglia approvata il 13 giugno scorso dal Parlamento. Lo ha annunciato questa mattina il vice-presidente del Parlamento Yunal Lyutfi. La nuova legge, tra le varie cose, prevedeva di togliere la patria potestà ai genitori che avessero lasciato i loro figli in affidamento ai servizi sociali per oltre un semestre. Questo aspetto in particolare, aveva suscitato diverse reazioni negative sia in Bulgaria che in Italia.

Il 25 giugno sedici organizzazioni non governative bulgare avevano incontrato Parvanov, esprimendo le loro preoccupazioni e chiedendo al presidente di porre il veto. Secondo queste organizzazioni gli emendamenti avrebbero consentito di far adottare i bambini bulgari da famiglie straniere prima che si fossero esaurite tutte le possibilità di adozione da parte di famiglie bulgare.

Nello stesso giorno, secondo quanto riportato dall'agenzia ANSA, l'ambasciatore della Svezia in Bulgaria, Sten Ask , aveva tenuto una conferenza stampa dedicata ai problemi delle adozioni, del traffico illecito di persone e della prostituzione di minorenni. Senza mezzi termini aveva chiesto al governo bulgaro di chiarire come mai avesse promosso in Parlamento emendamenti alla legge di famiglia, in base ai quali determinati ambienti avrebbero potuto speculare e guadagnare ingenti somme per le adozioni di bambini bulgari da parte di famiglie straniere. Secondo le stime di Ask l'adozione da famiglie straniere di un bambino bulgaro costa oggi una somma compresa tra 23.500 e 25.000 dollari.

Il 23 giugno nel corso della trasmissione "Horizont do obed" della Radio Nazionale Bulgara, l'associazione Bulgaria-Italia ed alcuni cittadini italiani avevano espresso la loro preoccupazione e perplessità nei confronti delle norme appena approvate dal Parlamento in questa materia. (Vedi questo articolo)

In serata il presidente Parvanov, in un incontro con i giornalisti, ha spiegato che manca una chiara priorità alle adozioni in patria:  ''L'adozione dei bambini bulgari all'estero deve essere l'ultima possibile alterativa", ha affermato Parvanov. Egli ritiene che l'attuale preoccupante situazione demografica in Bulgaria richieda una particolare attenzione alla tutela dei bambini e debba essere fatto tutto il possibile affinché i bambini bulgari possano vivere in modo dignitoso nel proprio paese.

A questo punto, in base alla Costituzione bulgara, la legge ritorna al Parlamento che dovrebbe esprimersi entro la fine del mese di Luglio. Per l'approvazione definitiva basta la maggioranza semplice. È dunque da verificare se il Governo terrà conto del parere presidenziale e delle obiezioni espresse della società civile, emendando opportunamente il testo della legge, oppure se chiederà al Parlamento di confermare il testo già approvato.

Aggiornamento - 10/07/2003

Il Parlamento bulgaro con 148 voti a favore, 26 contrari e 6 astenuti, ha deliberato di superare il veto presidenziale sugli emendamenti alla legge di famiglia.


Autore: P.M




Commenta questa notizia

27.06.2003Commento [pietro]
Sarebbe opportuno che anche i numerosi Enti italiani autorizzati alle adozioni internazionali facessero sentire la loro voce.

COMMISSIONE PER LE ADOZIONI INTERNAZIONALI

Enti autorizzati per le adozioni internazionali in Bulgaria:

BULGARIA
1. AI.BI. ASSOCIAZIONE AMICI DEI BAMBINI (OPER.)
2. ASSOCIAZIONE G.I.O.I.A. - Genitori Italiani Organization International Adoption
3. ASSOCIAZIONE NAZIONALE PUBBLICHE ASSISTENZE -A.N.P.A.S (OPER.)
4. ASSOCIAZIONE P ...
leggi tutto
01.07.2003Commento [johnny]
Le informazioni riguardanti i nuovi costi necessari all'adozione risultano molto diversi da quanto indicato dall'Ambasciatore Svedese.
PEnsavo che fossero cifre indicate in tutta l'europa.
Oltretutto sono state comunicate dalla commissione per le adozioni in Italia.
Non potrebbe intervenire, a questo punto, la comunità europea per calmierare tutto. Anche perchè tutta questa confusione si ritorce solamente contro questi poveri bambini.
04.07.2003Commento [donatellaleoni]
Mi sembra inaudito che dopo soli sei mesi di affidamento all'assistenza sociale un bambino sia tolto alle famiglie. Ciò dimostra lo stato di gravità della situazione economica bulgara. Da noi per un provvedimento del genere occorre molto di più.
12.07.2003Commento [pietro]
Il Parlamento bulgaro ha quindi caparbiamente riapprovato quella inqualificabile legge di famiglia!

PARLIAMENT-FAMILY CODE-VETO-OVERRIDEN
Parliament Overrides President's Veto of Family Code Amendments
Date: 10-07-2003/16:37
Sofia, July 10 (BTA) - The National Assembly overrode
148-26, with six abstentions, the President's veto of amendments to the Family Code.
BTA.

PIÙ DIFFICILI IN BULGARIA ADOZIONI DA PARTE DI STRANIERI
14.06.2003 - Sofia
leggi tutto
24.10.2003Commento [ester]
Ho letto integralmente la nuova legge di famiglia. voglio precisare che i sei mesi si conteggiano dalla data in cui il minore doveva essere ripreso dal genitore. Inoltre il/i genitore/i non deve aver mai visitato il proprio figlio nel suddetto periodo. Questo fa scattare lo stato di abbandono. La nuova legge prevede anche forme di assistenza per i genitori in difficoltà. Resta da vedere in che misura verranno applicate.


Notizie

05.07.2003A proposito di alcune immagini dalla Bulgaria
02.07.2003Rapporto sui flussi migratori dell’Agenzia intergovernativa Oim
01.07.2003Bulgaria: drastico aumento prezzi luce, gas, telefono
27.06.2003Il presidente Parvanov pone il veto sulla nuova legge di famiglia
23.06.2003Preoccupazione in Italia per la nuova Legge di Famiglia bulgara
21.06.2003Libertà religiosa: il Consiglio d'Europa critica la Bulgaria
19.06.2003Sofia: Tavola rotonda sulla Letteratura Bulgara in Italia



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)