Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Il PIL scenderà fino al 2,5% se la guerra in Iraq durerà fino a fine anno

19.03.2003 - Sofia

Il tasso di crescita del PIL della Bulgaria scenderà fino al 2,5%, rispetto al 5% previsto per il 2003, se la guerra contro l'Iraq si protrarrà sino alla fine dell'anno. E' quanto prevede un'analisi approvata dal governo di Sofia sull'impatto della crisi irachena.

L'attuale deficit dei conti pubblici potrebbe aumentare fino al 13,7% in presenza di un tale scenario, mentre l'inflazione arriverebbe al 6,3%, circa il doppio del livello previsto per quest'anno. Se la guerra dovesse durare tre mesi il tasso di crescita del PIL scenderebbe al 4,6%. Il migliore scenario possibile, ma altamente improbabile, sarebbe quello di una guerra della durata di un mese, nel cui caso il PIL rimarrebbe immutato e l'inflazione sarebbe limitata al 2,6%. Tutti gli scenari si basano sulla previsione di un dollaro relativamente stabile.


Fonte: Balcani Economia


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

24.03.2003Raddoppiati costi per asili nido a Sofia
21.03.2003Bulgaria: Presidente e Premier, in guerra per la guerra
20.03.2003La retrovia Usa sul Mar Nero
19.03.2003Il PIL scenderà fino al 2,5% se la guerra in Iraq durerà fino a fine anno
19.03.2003Brevettato in Bulgaria un sistema per i pagamenti mediante SMS
18.03.2003Bulgaria-Iraq: “non concordo ma non protesto”
14.03.2003Bulgaria: le reazioni all’assassinio di Djindjic



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)