Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
In forse nascita nuovo gruppo parlamentare a Sofia

13.02.2003 - Sofia

Una defezione tra i sei deputati del partito “Movimento nazionale Simeone II” (Mns) del premier bulgaro Simeone di Sassonia Coburgo-Gotha, che due giorni fa hanno lasciato il gruppo parlamentare per formare un nuovo raggruppamento parlamentare assieme a quattro deputati indipendenti, ha messo a rischio l'intera operazione. Ieri uno di loro, Dimitar Stefanov, ricoverato in ospedale per un ictus cerebrale, ha incaricato la moglie di ritirare la sua firma in calce alla richiesta dei dieci. In questo modo, secondo il regolamento del Parlamento bulgaro, il nuovo gruppo scende sotto il quorum minimo di dieci membri e non può essere ufficializzato in seduta plenaria.

Il leader dei “nove”, Nikola Nikolov, ha fatto sapere oggi a Sofia che la scissione é irreversibile e che ci sono almeno altri sette deputati dell'Mns che intendono associarsi al nuovo gruppo, dal nome “Ideale nazionale per l'unita”', senza citare però i loro nomi. Nikolov ha ribadito ancora una volta che lui e i suoi colleghi hanno lasciato il gruppo parlamentare dell'Mns per protesta contro la politica governativa e la direzione del gruppo stesso.

In un'intervista a 'Radio Europa liberà, Nikolov ha accusato il premier Simeone di Sassonia Coburgo-Gotha, ex re della Bulgaria, di aver ingannato il popolo bulgaro, durante le elezioni parlamentari del 2001, promettendo di rendere dignitosa la vita dei bulgari grazie ad una sensibile crescita del tenore di vita nel Paese.

Anelia Atanassova, deputata dell'Mns, ha definito 'disperatì i suoi colleghi che hanno lasciato il gruppo parlamentare. “Sono degli esseri infimi che scappano in vista della bufera”, ha detto Atanassova ai mass media senza precisare di che bufera si tratti. Il presidente del Parlamento, Ognian Ghergikov (Mns), ha sdrammatizzato la situazione dicendo che si tratta di un fatto normale e tutt'altro che fatale, in quanto il suo partito, in coalizione con il partito della minoranza turca, ha ancora la maggioranza in Parlamento.

L'opposizione di destra, l'Unione delle forze democratiche (Ufd) rimasta al potere fino al 2001, ha definito più che logica la volontà di costituire il nuovo gruppo parlamentare, in quanto rispecchia la crisi in cui versa l'Mns. Il leader del Partito socialista bulgaro (Psb, l'ex partito comunista, ora all'opposizione), Serguei Stanishev, ha dichiarato che la sinistra é disposta a collaborare con il nuovo gruppo parlamentare. Secondo lui, la scissione dell'Mns é la conseguenza della politica autoritaria e dittatoriale condotta in Parlamento. Secondo il portavoce del Psb, Anghel Naidenov, la crisi all'interno dell'Mns preclude a elezioni politiche anticipate.

Non c'è ancora un commento della situazione da parte del Premier Simeone di Sassonia Coburgo-Gotha, tornato oggi a Sofia da un improvviso viaggio privato di cinque giorni in Svizzera, sembra per vedere un parente malato. Il partito Mns é rimasto con 109 seggi ma in coalizione con il partito “Movimento per libertà e diritti” (minoranza turca) ha ancora una maggioranza di 129 voti sui 240 del Parlamento bulgaro.


Fonte: ANSA




Commenta questa notizia



Notizie

14.02.2003Archeologia: forse ritrovato tempio di Dioniso di Erodoto
13.02.200310 marzo sarà giornata della memoria olocausto in Bulgaria
13.02.2003Stoccarda: il bulgaro Balakov si ritira; farà il vice di Magath
13.02.2003In forse nascita nuovo gruppo parlamentare a Sofia
13.02.2003Flotta navale bulgara troppo obsoleta per chiusura trattative UE
13.02.2003Bulgaria: agevolazioni IVA per progetti di investimento
12.02.2003Bulgaria: nuovo “vassallo dell’Impero”?



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)