Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Sbarca turista. Diventa «lucciola»

29.01.2003 - Gorla Minore

Sbarcata in Italia per "turismo", una giovanissima bulgara ha deciso di fermarsi e di praticare la "professione più vecchia del mondo": i carabinieri del locale comando l'hanno bloccata ieri pomeriggio lungo una strada periferica alle porte di Gorla Minore, dove in abiti discinti e con una borsetta piena di preservativi, era in attesa di clienti. Ventuno anni appena e da poco compiuti, decisamente avvenente, in tasca - caso più unico che raro quando si tratta di prostitute - ha un regolare passaporto con visto turistico rilasciato dall'ambasciata italiana a Sofia, capitale bulgara, per il periodo di dicembre.

Si sarebbe dovuta fermare giusto a cavallo delle festività natalizie, per visitare alcune città d'arte del nord. Ma alla scadenza non é ripartita e non si é neppure messa in regola con il permesso di soggiorno, facendo la scelta di restare, improvvisandosi dunque prostituta al fine di raccimolare quanto più denaro possibile, prima di tornare in Patria. L'ha confessato, anzi l'ha candidamente ammesso lei stessa.

Incensurata, volto sinora del tutto sconosciuto alle forze dell'ordine; é stata adesso fotosegnalata e accompagnata all'ufficio stranieri della questura varesina per l'avvio delle pratiche di rimpatrio. é stata anche denunciata all'autorità giudiziaria per aver violato le norme sulla immigrazione in Italia. Si sta adesso cercando di chiarire dove abbia vissuto in questo periodo e se si fosse appoggiata a qualche eventuale "sfruttatore" oppure se si sia "arrangiata" da sola. Come detto, anche per gli inquirenti si tratta di un volto praticamente sconosciuto: nella zona non la si era mai vista ed é stata lei stessa a raccontare agli inquirenti la sua "storia".

Così come nella lontana Bulgaria, genitori e parenti la credono tutt'ora in viaggio turistico attraverso l'Italia; e ovviamente non sospettano nulla riguardo alla sua "attività". Tra l'altro, é la prima volta in assoluto che nell'area del basso Varesotto viene fermata una prostituta originaria della Bulgaria, una nazione che vanta un livello di vita ed un grado di benessere superiore al resto dell'est europeo e che quindi é anche estranea ai traffici di prostitute che interessano invece i Paesi limitrofi, dalla poverissima Moldova, alla Romania, dall'Ucraina alla Federazione russa.


Autore: Ro.B.
Fonte: Il Giorno




Commenta questa notizia



Notizie

30.01.2003Bulgaria: KFOR a luci rosse
30.01.2003Bulgaria si ripromette recupero debiti iracheni
30.01.2003Bulgaria al primo posto in Europa per possesso case private
29.01.2003Sbarca turista. Diventa «lucciola»
29.01.2003Bulgaria: una ricerca sulle scuole di sostegno
28.01.2003Bulgaria: metà delle privatizzazioni non hanno successo
28.01.2003Bulgaria: fallita impresa “Chimco”, 620 operai perdono lavoro



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)