Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Proteste in Bulgaria per una legge che privilegia gli ortodossi

21.12.2002 - Sofia

Alla vigilia del Natale una proposta di legge in materia di religione sta sollevando un putiferio in Bulgaria. La proposta, all'esame del Parlamento bulgaro, prevede che il Sinodo ortodosso del Patriarca Maxim (l'ascetico religioso che ha accolto Papa Giovanni Paolo II durante la sua visita a Sofia nel maggio scorso) venga riconosciuto e registrato d'ufficio, mentre tutte le altre religioni e confessioni presenti in Bulgaria dovranno fare domanda di iscrizione presso il Tribunale di Sofia. Ciò - si fa notare - avverrebbe nel rispetto della Costituzione bulgara, secondo la quale la religione ufficiale nel Paese è quella cristiana ortodossa (professata da oltre l'85% della popolazione). Il problema risale agli anni '90, all'inizio della democrazia nel paese balcanico fino a quel momento comunista.

Subito dopo la caduta del regime, un gruppo del clero bulgaro «d'opposizione», dichiaratosi «alternativo» e appoggiato dall'Unione delle Forze Democratiche (ODS, centrodestra, ora all'opposizione) contestò, e continua a farlo, la legittimità del Patriarca della Chiesa ortodossa bulgara, Maxim, eletto nel 1971, all'epoca del comunismo. Il Sinodo «d'opposizione», scismatico, del metropolita Inokenti, ha organizzato nei giorni scorsi davanti all'edificio del Parlamento nel centro di Sofia una protesta contro il progetto di legge sulle religioni, appoggiata dai protestanti e dai rappresentanti di altre comunità religiose minori della Bulgaria.

L'argomento principale contro il progetto di legge, evidenziato anche dall'ODS, è la mancanza di pari condizioni, davanti alla legge, delle religioni in Bulgaria. Secondo uno degli autori del progetto, Borislav Tzekov, del Movimento nazionale Simeone II, le proteste sono dettate da meri interessi economici e di partito. Se la legge sarà approvata - osserva - il clero «d'opposizione» (che non potrà farsi riconoscere ufficialmente) dovrà restituire al Sinodo di Maxim tutti i beni immobili dei quali si è impadronito nel passato e dei quali gode l'usufrutto. Sempre secondo Tzekov, è da anni che il sinodo «alternativo» versa somme cospicue nelle casse «nere» dell'ODS. Perplessità sulla nuova legge sono state avanzate anche da parte dei cattolici, soprattutto dalla Chiesa uniate di rito bizantino collegata a quella di Roma.

Il vicario generale greco-cattolico di Sofia, Blagovest Vanghelov, si è lamentato affermando che le obiezioni da lui sollevate finora non sono mai state ascoltate. Protestano anche le altre Chiese minori bulgare, perché - sostengono - non hanno avuto la possibilità di esaminare la proposta di legge prima che fosse presentata ufficialmente. La comunità di fede musulmana, alla quale appartiene la minoranza di origine turca (circa il 10% della popolazione), ha già promesso che ricorrerà alla Corte europea di giustizia per i diritti umani. In un appello al presidente della Repubblica Georgi Parvanov, musulmani, cattolici, l'Unione delle Chiese evangeliche e il Sinodo di Inokenti chiedono al capo dello Stato di esercitare il suo diritto di veto sulla legge.


Fonte: Il Giornale del Popolo




Commenta questa notizia

24.12.2002Commento [luigibg]
Mi pare di capire che siano state inserite più ragioni politico-partitiche ed economiche che religiose vere e proprie.
Gli ebrei che cosa ne pensano, e in che posizione stanno?
luigibg


Notizie

27.12.2002Bulgaria, un Natale poco ortodosso
24.12.2002Nuoro: nuovo catalizzatore progettato da ingegnere bulgaro
24.12.2002Bulgaria: il Governo ed il controllo dei media
21.12.2002Proteste in Bulgaria per una legge che privilegia gli ortodossi
19.12.2002Parlamento bulgaro approva finanziaria 2003, crescita 4,8%
19.12.2002Nucleare: riparte costruzione centrale Belene
18.12.2002Bulgaria: approvata nomina nuovo Ministro delle Regioni



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)