Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Ospitava straniere in un tugurio, denunciato il padrone di casa

19.10.2002 - Pagani (SA)

Sedici extracomunitarie prive del permesso di soggiorno scoperte dai carabinieri e tre italiani denunciati a piede libero per favoreggiamento e sfruttamento dell'immigrazione clandestina. é questo il bilancio di un blitz messo a segno a Pagani nella tarda mattinata di ieri dai militari della locale stazione, agli ordini del comandante Espedito Matarese.

I carabinieri hanno fatto irruzione in un casolare di via Filettine dove sono state trovate alcune donne di nazionalità ucraina, bulgara e russa. Nel frattempo é stato anche rintracciato il titolare della proprietà privata dove le malcapitate erano ospitate. Si é poi saputo che c'erano ancora altre donne che vivevano in quelle condizioni. Gli uomini della Benemerita, infatti, le hanno trovate in un sottoscala dove le malcapitate vivevano da diverso, troppo tempo in condizioni disumane. Non si é ancora capito come facessero a fronteggiare le esigenze di pulizia personale, né tanto meno come riuscissero a mettersi d'accordo per usufruire dei “servizi igienici”.

Tra precarietà, sporcizia e umidità, sono andate avanti per chissà quanto tempo. In cambio di pochi spiccioli, le donne si accontentavano di lavorare nei campi pur di non finire per strada a battere il marciapiede. Con l'arrivo dell'inverno avrebbero trascorso anche le notti al gelo, senza che nessuno dei loro “padroni” si muovesse a pietà verso quelle straniere che si erano piegate al loro volere pur di non ritornare nei loro rispettivi Paesi di provenienza. Quante sofferenze mai raccontate e chissà quanti maltrattamenti subiti sui campi per un momento di pausa o per la richiesta di un bicchiere d'acqua.

Una volta scoperto il covo in via Filettine, gli inquirenti hanno atteso che tornassero per il pranzo anche le altre ragazze che erano in compagnia dei due contadini presso le cui aziende “lavoravano”. Per questi ultimi é scattata la denuncia per sfruttamento della mano d'opera clandestina, mentre il proprietario dell'immobile é stato anche accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Al termine della fase di identificazione é sorto il problema di tenere in custodia le donne. Il sindaco del comune di Pagani, Alberico Gambino, ha messo a disposizione i locali dell'ex scuola di via Filettine che, per qualche giorno, fungeranno da centro di prima accoglienza. L'ultima parola, infatti, spetta all'ufficio stranieri della questura di Salerno che valuterà l'opportunità di avviare immediatamente le procedure per il rimpatrio delle sedici immigrate irregolari.


Fonte: La Città


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

21.10.2002Il vento dell’Est farà “tremare” il Sud
21.10.2002Dalla Cucina di Montagna gemellaggi tra Valnure e Bulgaria
21.10.2002Balcani, fare affari con un mercato emergente
19.10.2002Ospitava straniere in un tugurio, denunciato il padrone di casa
18.10.2002NATO: Italia, USA e paesi balcanici creano brigata di pace
17.10.2002Sofia: macchinari usati alla Balkan Used Equipment
17.10.2002Bulgaria: smantellamento missili, incidente con feriti



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)